ortoegiardino, giardinaggio Home Page


Voi siete qui: Home > frutta > coltivare pero



la mela
Coltivare la Frutta: pero







La frutta dalla A alla Z:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z





il pero

Pero - Denominazione comune delle specie arboree appartenenti al genere Pyrus della famiglia delle Rosacee. Il pero comune è originario dell'Europa, mentre il Pyrus pyrifolia cresce spontaneo in Cina, Mongolia e Giappone. Entrambe le specie sono coltivate estensivamente nelle regioni temperate, dal clima fresco e umido di tutto il mondo, per ricavarne i frutti. Il pero coltivato raggiunge l'altezza di circa 9 metri e uno spessore di circa 30 centimetri di diametro nel tronco. La foglia è ovale e semplice e, a differenza della foglia del melo, liscia e lucente. I fiori sono bianchi e riuniti in un'infiorescenza terminale a corimbo, che porta da 7 a 15 fiori; hanno cinque petali, cinque sepali, molti stami e un unico pistillo. Il frutto, la pera, è un falso frutto detto pomo, più succoso della mela; la forma varia da quella tipica, piriforme, a quella compressa della mela. La buccia può variare di spessore e di colore, dal giallo al verde e dal rosso al marrone, a seconda delle varietà.

Nelle pere acerbe la polpa, di sapore variabile nelle diverse varietà, contiene numerose celle sclerificate. Le pere vengono raccolte prima della maturazione e lasciate maturare nei frigoriferi in cui vengono conservate; possono essere consumate fresche, in scatola o essiccate. Contengono circa il 16% di zuccheri, trascurabili quantità di grassi e proteine, diverse vitamine del gruppo B e acido ascorbico, nonché basse concentrazioni di fosforo e iodio.

Quasi tutte le varietà di pero possono essere coltivate nella qualità standard o nana. Le qualità nane si ottengono innestando un pero su un cosiddetto portainnesto, che può essere un franco, un cotogno o un biancospino. Le diverse varietà possono essere distinte sia in base alla destinazione del prodotto (da tavola, da cuocere o da marmellata), che per l'epoca di maturazione (estiva, autunnale, invernale). La varietà "Duchessa d'Angoulême" produce, ad esempio, una pera da dessert e viene in genere coltivata come qualità nana.

Altre varietà sono le "William", il "Trionfo di Vienna" e la "Butirra Hardy", che maturano da luglio a settembre e sono poco conservabili. Tra le varietà autunnali sono da ricordare le "Kaiser" e le "Decane del Comizio". La "Decana d'Inverno" e la "Bergamotta d'Esperen" maturano, invece, in inverno e si conservano a lungo.



Libri & manuali:





- I consigli del giardiniere:
Coltivare le migliori varietà di pero nel frutteto.



- Ricerca con Google altre informazioni:

- I migliori libri su Frutta e Frutteto su Amazon.it
(Sconti reali fino al 50% e spedizione Gratis!)

- Libri sulle Piante da Frutta, su IBS.it

Alcuni libri sulle piante da Frutta:

I cibi vegetali hanno un ruolo fondamentale nella nostra alimentazione, ma che cosa sappiamo veramente su di loro? Questa guida illustrata agli alimenti vegetali di tutto il mondo esplora le origini, la storia, le caratteristiche botaniche e gli usi culinari di centinaia di frutta, verdura, cereali, frutta secca, oli, zuccheri, bevande, erbe aromatiche e spezie.

La specie cui apparteniamo, denominata Homo sapiens sapiens, è comparsa circa 40.000 anni fa, e da allora ha mantenuto praticamente inalterate le caratteristiche anatomo-fisiologiche che la contraddistinsero fino dalla sua origine. Nel frattempo però, l'uomo è passato dalla vita nelle caverne alla conquista dello spazio, e la sua alimentazione ha subito variazioni non meno eclatanti, superando di gran lunga le possibilità adattative del proprio apparato digerente. Questo libro descrive in modo chiaro e accessibile le regole basilari di un'alimentazione che rispetta le esigenze del nostro organismo, e presenta i cereali, i legumi, gli ortaggi e i frutti di uso più comune nell'alimentazione dell'uomo moderno..









Iscriviti alla newsletter
Orto e Giardino