Voi siete qui: Home > piante da esterno > coltivare echium







Le Piante da giardino dalla A alla Z:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Echium


Echium - (Echium Fastuosum)
Genere di piante della famiglia delle Boraginacee, che comprende circa 60 specie di piante erbacee, arbusti e alberi proprie dei luoghi secchi, erbosi ma assolati;

Echium, breve presentazione
Fusto eretto, poco ramificato, con foglie rade, lunghe e strette; sia il fusto sia le foglie, come i calici dei fiori, sono irti di peli rigidi e lunghi. I calici, riuniti in pannocchia, sono abbastanza vistosi, di un bel colore blu cangiante in rosso-viola.

La specie Echium vulgare e' detta comunemente erba viperina per i lunghi stami e lo stilo che li supera.
L'infiorescenza e' di norma ramificata; i fiori, quasi sessili, hanno corolla imbutiforme lunga 18-30 mm di colore blu-violetto, poi da rosa a rossa, lembo obliquo a 5 lobi brevi e ineguali, 5 stami. Calice a 5 lacinie, lungo fino a 15 mm a maturazione del frutto che e' una nucula.

Le piante del genere Echium sono caratterizzate da fiori vistosi e colorati, che possono variare dal blu intenso al rosa, al viola e al bianco.
I fiori sono riuniti in infiorescenze a spiga o a racemo e sono molto attraenti per gli insetti impollinatori, come le api e le farfalle.

Le foglie di Echium sono generalmente lunghe e strette, con una superficie ruvida e pelosa. Alcune specie possono raggiungere dimensioni considerevoli, come ad esempio l'Echium pininana, che può crescere fino a 3-4 metri di altezza.



Echium pianta



Coltivazione dell'Echium
Cresce dal mare alla regione montana di tutta Italia nei luoghi incolti, nei campi, lungo le strade.
Le sommita' fiorite si raccolgono in maggio-luglio, quando le piante sono ben fiorite, recidendo le infiorescenze 10 cm sotto il fiore piu' basso.

Le piante di Echium sono spesso coltivate come piante ornamentali nei giardini e nei parchi, grazie alla loro bellezza e al loro impatto visivo. Inoltre, alcune specie di Echium sono utilizzate anche a scopo medicinale, poiche' contengono sostanze benefiche per la salute.

Ecco una lista di operazioni da effettuare per prendersi cura di questa pianta:

Posizionamento in giardino dell'Echium:
Scegli un luogo soleggiato nel giardino per piantare l'Echium. Questa pianta ama la luce solare diretta e prospera in aree con almeno 6-8 ore di sole al giorno.

L'Echium è una pianta ornamentale che può essere posizionata nel giardino per creare un bellissimo punto focale. Il suo posizionamento dipende dalle sue esigenze di luce solare e di suolo.

Innanzitutto, l'Echium ama la luce solare diretta e prospera meglio in aree del giardino esposte al sole per almeno 6-8 ore al giorno. Pertanto, è consigliabile posizionarla in un'area soleggiata del giardino, lontano da alberi o altre piante che potrebbero ombreggiarla.

Infine, quando si posiziona l'Echium nel giardino, è consigliabile considerare la sua altezza. Alcune varietà di Echium possono crescere fino a 2-3 metri di altezza, quindi è importante scegliere un'area in cui la pianta avrà spazio sufficiente per svilupparsi senza ostacoli.

Terreno dell'Echium:
Assicurati che il terreno sia ben drenato e leggero. L'Echium preferisce terreni sabbiosi o ghiaiosi con una buona capacità di drenaggio. Se il tuo terreno è argilloso o pesante, aggiungi sabbia o compost per migliorare il drenaggio.

Il terreno su cui piantiamo l'Echium deve essere ben drenato, leggero e ricco di sostanza organica. Questo perche' l'Echium preferisce terreni sciolti e permeabili, in modo da evitare ristagni d'acqua che potrebbero causare marciumi alle radici.

Inoltre, il terreno dell'Echium deve avere un pH neutro o leggermente alcalino, compreso tra 6 e 7. Questo perche' la pianta predilige suoli leggermente basici per un'adeguata assorbimento dei nutrienti.

La presenza di una buona quantità di sostanza organica nel terreno è importante per fornire i nutrienti necessari alla crescita sana dell'Echium. La sostanza organica aiuta a migliorare la struttura del terreno, aumentando la sua capacità di trattenere l'acqua e i nutrienti.

In generale, il terreno dell'Echium deve essere ben preparato prima di piantare la specie. E' consigliabile aggiungere compost maturo o letame ben decomposto al terreno per migliorarne la fertilità e la struttura.

Innaffiatura dell'Echium:
L'Echium è una pianta resistente alla siccità, ma ha bisogno di un'adeguata irrigazione durante la stagione di crescita attiva. Innaffia regolarmente, mantenendo il terreno umido, ma evita di inondare la pianta. Durante i periodi di riposo invernale, riduci le annaffiature.

L'Echium è una pianta che richiede un'adeguata quantità di acqua per sopravvivere e prosperare. Durante l'innaffiatura, è importante evitare sia l'eccesso che la carenza d'acqua.

E' importante evitare di innaffiare eccessivamente l'Echium, poiche' l'acqua in eccesso può causare il marciume delle radici e danneggiare la pianta. E' consigliabile innaffiare solo quando il terreno è asciutto e assicurarsi che l'acqua venga assorbita completamente dal terreno prima di innaffiare nuovamente.

Inoltre, è importante tenere conto delle condizioni climatiche e stagionali. Durante i periodi caldi e secchi, potrebbe essere necessario innaffiare l'Echium più frequentemente, mentre durante i periodi più freschi e piovosi potrebbe essere necessario ridurre la frequenza delle innaffiature.

Concimazione dell'Echium:
Fornisci nutrimento all'Echium applicando un fertilizzante bilanciato una volta al mese durante la stagione di crescita. Usa un fertilizzante specifico per piante fiorite o seguendo le istruzioni del produttore.

Per ottenere una crescita sana e vigorosa dell'Echium, è importante fornire al terreno una quantità adeguata di nutrienti. La concimazione può essere effettuata utilizzando sia concimi chimici che organici.

I concimi chimici sono prodotti sintetici che contengono una combinazione di elementi nutritivi essenziali per le piante, come azoto, fosforo e potassio. Questi possono essere applicati al suolo sotto forma di granuli o liquidi. E' importante seguire le istruzioni del produttore per dosare correttamente il concime e evitare sovra o sotto-fertilizzazione.

I concimi organici, invece, sono prodotti naturali derivati da materiali organici, come letame, compost o humus. Questi concimi apportano nutrienti al terreno in modo lento e graduale, migliorando la struttura del suolo e promuovendo la crescita delle piante in modo naturale.

La concimazione dell'Echium dovrebbe essere effettuata in primavera, prima dell'inizio della stagione di crescita attiva della pianta. Durante questa fase, è possibile applicare un concime equilibrato, contenente una proporzione equa di azoto, fosforo e potassio, per favorire la formazione di radici forti e una fioritura abbondante.

Inoltre, è importante considerare anche la necessità di altri elementi nutritivi, come il calcio, il magnesio e il ferro, che possono essere integrati attraverso l'uso di concimi specifici o attraverso la correzione del pH del terreno.

Potatura dell'Echium:
Dopo la fioritura, puoi potare gli steli della pianta per promuovere una crescita più compatta e rigogliosa. Rimuovi i fiori appassiti e i rami morti o danneggiati. La potatura può essere eseguita anche all'inizio della primavera per ridurre la dimensione della pianta se necessario.

La potatura dell'echium può essere utile per mantenere la pianta sana, compatta e per incoraggiare una migliore fioritura. Tuttavia, è importante notare che l'echium è una pianta perenne che può raggiungere altezze notevoli e la sua potatura richiede alcune considerazioni specifiche.

Ecco alcuni consigli generali sulla potatura dell'echium:

- Periodo:
La potatura dell'echium dovrebbe essere effettuata dopo la fioritura, di solito verso la fine dell'estate o all'inizio dell'autunno. Questo permette alla pianta di sfruttare al massimo la fioritura e di accumulare energia per l'inverno.

- Taglio dei fiori:
Dopo che i fiori dell'echium si sono appassiti, è possibile tagliarli per migliorare l'aspetto estetico della pianta e per evitare la formazione di semi. Tagliare i fiori morti promuove la produzione di nuovi germogli e contribuisce alla salute generale della pianta.

- Rimozione delle foglie e dei rami secchi:
Durante la potatura, è consigliabile rimuovere eventuali foglie o rami secchi o danneggiati. Questo non solo migliora l'estetica della pianta, ma anche la sua salute complessiva, permettendo all'energia di essere concentrata sulle parti vitali.

- Riduzione dell'altezza:
Se l'echium raggiunge altezze eccessive e diventa troppo ingombrante per il giardino o lo spazio in cui è collocato, è possibile ridurne l'altezza. Tuttavia, è importante notare che l'echium non tollera bene una potatura drastica. Pertanto, è preferibile eseguire una potatura leggera, rimuovendo solo i rami superiori e lasciando intatta la struttura di base della pianta.

- Rinforzo della ramificazione:
Per stimolare la crescita di nuovi rami e ottenere una pianta più densa, è possibile pizzicare leggermente i germogli terminali. Questo incoraggerà la formazione di nuovi getti laterali.

- Manutenzione invernale:
Durante i mesi invernali, l'echium può perdere parte della sua struttura superiore, soprattutto in climi più freddi. In questo caso, è possibile potare la pianta fino al livello in cui si trovano i rami verdi sani. Questa potatura invernale può aiutare l'echium a mantenere la sua vitalità e promuovere una nuova crescita nella stagione successiva.

- Supporto della pianta:
Se hai varietà di Echium più alte, potrebbero richiedere supporto per evitare che gli steli si pieghino o si spezzino. Utilizza pali o recinzioni per sostenere la pianta e proteggerla dai venti forti.

Ricorda che l'echium è una pianta particolare e che le sue esigenze possono variare leggermente a seconda della specie. E' sempre consigliabile consultare informazioni specifiche sulla varietà di echium che hai, in modo da eseguire una potatura adeguata e rispettare le esigenze della pianta.

Protezione invernale dell'Echium:
Se vivi in un'area con inverni freddi, l'Echium potrebbe essere sensibile al gelo. Copri la pianta con uno strato di pacciame o tessuto non tessuto durante i periodi di gelate per proteggerla dal freddo intenso.

Ecco alcuni suggerimenti per la protezione invernale dell'Echium:

- Scegli una posizione adeguata:
Cerca di collocare la pianta di Echium in una posizione riparata, lontana da forti venti invernali. Può essere utile posizionarla vicino a pareti o strutture che possano fornire un po' di riparo dagli elementi.

- Copertura:
Durante periodi di gelo intenso o nevicate, puoi considerare di coprire la pianta con un tessuto non tessuto o una copertura di plastica. Questo aiuterà a proteggere l'Echium dal freddo e dalle gelate, creando uno strato isolante attorno alla pianta. Assicurati che la copertura non prenda contatto diretto con le foglie o i fiori della pianta.

- Lettiere di protezione:
In zone con inverni più miti, puoi utilizzare una lettiera protettiva intorno alla base dell'Echium. Ad esempio, puoi applicare uno strato spesso di paglia o foglie secche intorno alla pianta. Questo aiuterà a isolare le radici e a proteggerle dalle temperature più basse.

- Potatura invernale:
Nelle regioni con inverni rigidi, potresti considerare una potatura invernale per l'Echium. Taglia la pianta vicino al livello del suolo per rimuovere la parte aerea che potrebbe danneggiarsi durante il periodo invernale. La pianta rigermoglierà nella primavera successiva.

- Drenaggio del terreno:
Assicurati che il terreno intorno all'Echium abbia un buon drenaggio. L'acqua ristagnante nel terreno può causare danni alle radici durante il freddo invernale. Se necessario, puoi apportare modifiche al terreno aggiungendo materiale organico o migliorando il drenaggio.



Echium fiore



Moltiplicazione dell'Echium:
Puoi propagare l'Echium attraverso i semi o talee. La propagazione per seme è la modalità più comune. Raccogli i semi dalle piante mature e piantali in un substrato leggero, tenendo il terreno umido. Le talee di Echium possono essere prese in primavera o in autunno da piante sane e radicate.

Ecco una panoramica dei diversi modi per moltiplicare l'Echium:

- Moltiplicazione per seme:
Questo è il metodo più comune per moltiplicare l'Echium. Raccogli i semi maturi dalla pianta madre dopo che i fiori sono appassiti. Pianta i semi in un terreno ben drenato, leggermente umido e coprili con uno strato sottile di terreno. Mantieni il terreno umido ma non troppo bagnato. I semi di Echium possono richiedere un periodo di stratificazione fredda per germogliare, quindi puoi mettere i semi in frigorifero per alcune settimane prima della semina. Le piantine di Echium dovrebbero emergere entro alcune settimane o alcuni mesi, a seconda della specie.

- Moltiplicazione per talea:
La moltiplicazione per talea può essere un metodo più veloce per ottenere nuove piante di Echium rispetto ai semi. Prendi una talea di circa 10-15 cm dalla pianta madre, preferibilmente da un ramo laterale sano. Rimuovi le foglie inferiori dalla talea e piantala in un substrato umido e ben drenato. Puoi utilizzare un mix di torba e sabbia o un substrato specifico per talee. Mantieni la talea in un luogo caldo e umido, ad esempio sotto una copertura di plastica trasparente, per creare un ambiente umido che favorisca la radicazione. Le radici dovrebbero iniziare a formarsi dopo alcune settimane o mesi.

- Moltiplicazione per divisione dei cespi:
Questo metodo è adatto principalmente per le specie di Echium che formano cespi densi. Durante la stagione di crescita attiva, puoi dividere il cespo di Echium separando con attenzione i giovani getti o i rizomi dalla pianta madre. Assicurati di ottenere una buona porzione di radici con ogni divisione. Trapianta le divisioni in vasi o direttamente nel terreno, seguendo le stesse istruzioni di coltivazione dell'Echium adulto.

Indipendentemente dal metodo di moltiplicazione che scegli, assicurati di fornire alle nuove piante le condizioni di crescita ottimali, come un terreno ben drenato, luce solare diretta e adeguata irrigazione. Ricorda che la moltiplicazione dell'Echium richiede pazienza, poiche' potrebbe richiedere del tempo affinche' le nuove piante si sviluppino pienamente.

Controllo dei parassiti dell'Echium:
Controlla regolarmente la pianta per eventuali infestazioni di parassiti come afidi o acari. Utilizza metodi di controllo biologici o applica un insetticida specifico se necessario.

L'Echium può essere suscettibile all'attacco di alcuni parassiti comuni. Ecco alcuni dei parassiti più comuni dell'Echium e alcune misure di controllo che puoi adottare:

- Afidi:
Gli afidi sono piccoli insetti che si nutrono della linfa delle piante. Possono causare ingiallimento delle foglie e deformazioni. Puoi controllare gli afidi con l'uso di insetticidi naturali a base di sapone insetticida o olio di neem. Puoi anche provare a rimuoverli manualmente con una forte spruzzata d'acqua o utilizzando un pennello morbido per strofinarli via.

- Acari:
Gli acari sono parassiti microscopici che possono causare macchie gialle o brune sulle foglie e una superficie fogliare argentata. Puoi controllare gli acari con l'applicazione di olio di neem o utilizzando un getto d'acqua per lavarli via. In caso di infestazioni gravi, potresti dover utilizzare un insetticida acaricida specifico.

- Lumache e limacce:
Le lumache e le limacce possono mordere i bordi delle foglie dell'Echium. Puoi controllarle utilizzando metodi di controllo biologici, come l'uso di barriere fisiche come lattine di birra sepolte nel terreno, che attirano e annegano le lumache e le limacce. Puoi anche utilizzare trappole apposite o metodi di controllo chimico, seguendo le istruzioni sulla confezione.

- Coleotteri delle foglie:
I coleotteri delle foglie, come gli scarabei, possono rosicchiare i bordi delle foglie dell'Echium. Puoi controllarli manualmente raccogliendo e rimuovendo gli insetti dalla pianta. Se l'infestazione è grave, puoi utilizzare insetticidi appropriati seguendo le istruzioni sulla confezione.

- Bruchi:
Alcuni bruchi possono nutrirsi delle foglie dell'Echium, lasciando tracce di morsi o fori nelle foglie. Puoi controllarli manualmente rimuovendo i bruchi dalla pianta. Se l'infestazione è significativa, puoi utilizzare insetticidi specifici per bruchi, assicurandoti di seguire le istruzioni sulla confezione.

E' importante monitorare regolarmente le tue piante di Echium per individuare tempestivamente la presenza di parassiti. L'uso di pratiche colturali appropriate, come la corretta irrigazione e il mantenimento di un ambiente sano per la pianta, può anche contribuire a prevenire l'insorgenza di infestazioni parassitarie.

Monitoraggio delle malattie dell'Echium:
L'Echium può essere soggetto a malattie fungine, come la muffa grigia o la ruggine. Monitora attentamente la pianta e rimuovi eventuali parti infette. Se necessario, applica un fungicida raccomandato per trattare l'infezione.

Ecco alcune delle principali malattie dell'Echium e suggerimenti per il loro monitoraggio:

- grigia (Botrytis cinerea):
Questa malattia fungina può causare macchie grigie o marroni sulle foglie e sui fiori dell'Echium. E' favorita da condizioni di alta umidità. Per prevenire la muffa grigia, assicurati di fornire una buona circolazione dell'aria intorno alle piante, evitando l'irrigazione eccessiva e mantenendo il fogliame asciutto. Se noti segni di muffa grigia, rimuovi le parti infette della pianta e, se necessario, utilizza fungicidi specifici seguendo le istruzioni sulla confezione.

- Ruggine (Puccinia echii):
La ruggine è una malattia fungina che può causare pustole arancioni o brune sulle foglie dell'Echium. E' più comune in condizioni di umidità elevata. Monitora le piante per segni di ruggine e rimuovi le foglie infette. Assicurati di fornire una buona circolazione dell'aria intorno alle piante. In caso di infestazioni gravi, considera l'uso di fungicidi specifici.

- Antracnosi (Colletotrichum spp.):
L'antracnosi può causare macchie marroni o nere sulle foglie dell'Echium. La malattia è causata da funghi e può diffondersi attraverso le goccioline d'acqua. Per prevenire l'antracnosi, evita di bagnare le foglie durante l'irrigazione. Rimuovi le foglie infette e utilizza fungicidi specifici se necessario.

- Marciume radicale (Pythium spp.):
Il marciume radicale è una malattia causata da funghi che colpisce le radici dell'Echium. Può causare ingiallimento delle foglie e debolezza generale della pianta. Per evitare il marciume radicale, assicurati di fornire un buon drenaggio del terreno e di non eccessivamente irrigare la pianta. Evita anche il sovraffollamento delle piante. In caso di infestazioni gravi, puoi utilizzare fungicidi specifici per il controllo del marciume radicale.



- I consigli del giardiniere:
Coltivare le varietÓ migliori di echium nell'orto giardino.

- Aggiungi una risorsa su: echium

- Ricerca con Google altre informazioni:


- Tutti i libri sulle Piante da Giardino, su Amazon.it
(Sconti reali fino al 50% e spedizione Gratis!)

- Libri e Manuali sulle piante del Giardino, su IBS.it
Alcuni libri sulle piante da giardino:

Il maxi libro del giardino: Come Progettare, Organizzare, Suddividere, Impiantare E Curare Il Tuo Giardino

Esperti agronomi guidano il lettore alla scoperta delle specie e delle varietÓ pi¨ idonee alla coltivazione a seconda dei climi, delle tipologie di terreno, del tipo di produzione desiderata. Dalla progettazione all'impianto, dalla preparazione del terreno alle cure di coltivazione, dalla prevenzione delle patologie e parassitosi agli interventi correttivi: con disegni didattici, tutto quel che occorre sapere per far fruttare adeguatamente un piccolo appezzamento.

Il mio giardino semplice. La facile arte del giardinaggio in famiglia

La cura delle piante accompagna per tutta la vita e insegna molte cose. Per questo Silvia Bonino ha voluto scrivere questo libro, unendo la sua esperienza pratica di giardinaggio con le conoscenze di psicologia che sono state il sale della sua vita. Il risultato Ŕ una guida al giardinaggio no-stress dedicata a tutta la famiglia. Nome fra i pi¨ affermati nel panorama scientifico italiano e al tempo stesso appassionata cultrice del giardinaggio, Silvia Bonino in questa mirabile sintesi fra psicologia e tecniche di coltivazione svela ai suoi lettori un percorso che attraverso la cura del giardino porta a un ritrovato equilibrio con se stessi e i familiari e aiuta i bambini nella loro crescita. Il risultato Ŕ un giardino come luogo fisico che Ŕ specchio della semplicitÓ che dovrebbe essere la linea guida delle relazioni umane.







Achillea: Coltivazione, usi e proprietÓ di questa pianta medicinale


Scopri tutto sulla pianta di Achillea come coltivarla, i suoi usi in erboristeria e in medicina, e le proprietÓ terapeutiche per la salute. Leggi i nostri consigli su come coltivare e utilizzare al meglio questa pianta medicinale

VAI AL SITO


Ajuga: caratteristiche, coltivazione e cura della pianta erbacea perennale


Scopri tutto sulla pianta di ajuga, un erbacea perenne molto utilizzata in giardinaggio per la copertura del suolo. Leggi le sue caratteristiche, come coltivarla e prendersene cura per avere un bel tappeto erboso verde in giardino

VAI AL SITO


Guida pratica sulla coltivazione della forsythia: il fiore che annuncia l\'arrivo della primavera


La forsythia Ŕ un fiore che incanta con la sua bellezza e il suo colore vivace, segnando l'arrivo della primavera con i suoi fiori gialli brillanti. Se sei un appassionato di giardinaggio e desideri aggiungere un tocco di primavera al tuo spazio verde, coltivare la forsythia potrebbe essere la scelta perfetta.

VAI AL SITO


Aglio sempre fresco tutto l\'anno: come coltivarlo in casa, tutti i passaggi


L'aglio è un ingrediente versatile e salutare che viene utilizzato in molte ricette tradizionali. Ma cosa succede se desideri avere aglio fresco tutto l'anno senza doverlo acquistare costantemente? La soluzione è semplice: coltivarlo in casa!

VAI AL SITO


I 7 frutti che migliorano la pelle del viso, donandole luminositÓ, morbidezza e chiarezza


La cura della pelle è un aspetto fondamentale per mantenere un aspetto giovane e sano. Oltre ai prodotti cosmetici tradizionali, la natura ci offre una vasta gamma di ingredienti naturali che possono migliorare la salute e l'aspetto della nostra pelle.

VAI AL SITO


- Vedi tutte le News
- Iscriviti al canale Telegram