Voi siete qui: Home > piante da esterno > dalla c alla e





Le Piante da giardino dalla A alla Z:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Caffe'


Pianta del Caffè


Pianta del Caffe' - e' una pianta tipica del Brasile, anche se la sua vera origine e' la penisola arabica.

Il caffè è una bevanda amata in tutto il mondo, ma molte persone non sanno da dove proviene realmente.
La pianta del caffè è una specie di albero sempreverde originaria dell'Etiopia e della regione araba meridionale. Questa pianta produce bacche rosse contenenti semi, noti come chicchi di caffè, che vengono utilizzati per fare la bevanda che conosciamo e amiamo.
In questa pagina, esploreremo la pianta del caffè in dettaglio, dai suoi usi storici alla coltivazione moderna.

Descrizione della pianta di Caffè:
La pianta del caffè è un albero sempreverde che può raggiungere un'altezza di 10 metri, anche se di solito viene mantenuto a una dimensione inferiore per facilitarne la raccolta. Ha foglie lucide e ovali di colore verde scuro e fiori bianchi profumati.

Le bacche del caffè sono di forma ovale e maturano da verdi a rossi brillanti. I chicchi di caffè sono contenuti all'interno delle bacche e sono ricoperti da due strati di pelle.

Diffusa in tutte le regioni tropicali; frutto rosso-cupo, contenente due noccioli ciascuno dei quali avvolge un seme (chicco di caffe'). Quest'ultimo viene decorticato, calibrato e, dopo stagionatura come caffe' verde, viene torrefatto. Per infuso se ne ricava l'omonima bevanda, introdotta in Occidente dagli Arabi.

La pianta del caffe' si presenta come un piccolo albero sempreverde che viene classificato nella famiglia delle Rubiacee e che cresce solo nelle zone comprese fra i due Tropici.
Esistono circa 60 differenti specie, ma le piu' note sono indiscutibilmente la Coffea Arabica e la Coffea Robusta.
Dalla Coffea Arabica si ricavano i frutti di qualita' migliore e il gusto del prodotto finito e' intenso e soave.

Storia e origine:
La storia del caffè risale almeno al XV secolo, quando le foglie di questa pianta furono scoperte in Etiopia da un pastore che notò che le sue pecore diventavano più attive dopo aver mangiato le foglie.

Il caffè venne poi introdotto in Arabia, dove venne apprezzato per le sue proprietà stimolanti e venne commercializzato come una nuova bevanda. Da qui, il caffè si diffuse rapidamente in tutto il mondo, diventando una delle più popolari bevande al mondo.



...vedi scheda completa su caffe



Caladium


Caladium


Caladium - genere di piante perenni della famiglia Aracee, bulbose o tuberose, molto coltivate a scopo ornamentale.

Il Caladium, noto anche come "orecchie d'elefante" o "cuore di Gesù", è una pianta tropicale originaria dell'America centrale e meridionale. è ampiamente apprezzato per le sue foglie grandi e colorate, che possono variare dal verde al rosso, al bianco e al rosa. Queste foglie sono spesso caratterizzate da venature e macchie di diversi colori, rendendo il Caladium una pianta molto decorativa.

Descrizione della pianta di Caladium:
Dal punto di vista botanico, il Caladium appartiene alla famiglia delle Araceae e il suo nome scientifico è Caladium bicolor. è una pianta perenne che cresce da un bulbo sotterraneo, il quale può essere conservato durante l'inverno per farlo rifiorire la primavera successiva.

Questa pianta ha grandi foglie cuoriformi con colorazione che parte dal centro verso l'esterno, dal bianco avorio, al rosa, al rosso.

Ha foglie basali lungamente picciolate, ampie, per lo piu' cuoriformi o sagittate, verdi o screziate di bianco, giallo o rosso. I fiori sono insignificanti e riuniti in uno spadice biancastro o gialliccio, fornito di una spata accartocciata.

Infine, è importante tenere presente che il Caladium è una pianta tossica se ingerita, quindi è consigliabile tenerla lontana dalla portata dei bambini e degli animali domestici.



...vedi scheda completa su caladium



Calamo


Calamo


Calamo - (Acorus calamus)
Pianta acquatica dotata di rizoma profumato dal quale si sviluppano lunghe foglie verdi lineari a foggia di spada e uno scapo fiorale che all'apice reca una spiga composta da piccolissimi fiori giallo verdastri fittamente appressati.

Il Calamo è una pianta acquatica appartenente alla famiglia delle Cyperaceae, che cresce in ambienti umidi e paludosi. Questa pianta ha una lunga storia di utilizzo nella medicina tradizionale, nell'artigianato e nella produzione di fibre tessili.
In questa guida completa, esploreremo tutte le caratteristiche, gli usi e i benefici del Calamo.

Descrizione della pianta di Calamo:
Caratteristiche della pianta di Calamo:
- La pianta di Calamo è una erba perenne che può crescere fino a 1-2 metri di altezza.
- Ha foglie lunghe e strette, di colore verde scuro, che si sviluppano in modo spiralato lungo il fusto.
- La pianta produce piccoli fiori gialli che si trovano in spighe all'apice dei getti.
- Il rizoma della pianta è il parte più utilizzata in medicina tradizionale, poich├ę contiene una serie di principi attivi tra cui i più importanti sono i calami, i glicosidi e i flavonoidi.

Il calamo aromatico e' una pianta erbacea originaria dell'Asia, molto diffusa in tutta Europa, comune nei luoghi paludosi.
Il rizoma di Acorus calamus L. e' un amaro aromatico ed e' conosciuto come "stimolante digestivo" in quanto dotato di azione stimolante sulle funzioni secretomotrici dell'apparato digerente.

La fioritura avviene dalla fine primavera all'estate. Vegeta nei luoghi paludosi, acquitrinosi, negli stagni dalla pianura fino all'alta collina.
In Italia si trova con una certa frequenza al Nord. Si utilizza il rizoma , il quale puo' avere un diametro anche di due centimetri.
i frutti sono piccole bacche rosse, con pochi semi.



...vedi scheda completa su calamo



Calicanto


Calicanto


Calicanto - arbusto ornamentale della famiglia delle Calicantacee. Si distinguono il calicanto d'estate (Calycanthus floridus) e il calicanto d'inverno (Calycanthus praecoCalicanto).

Il Calicanto è una pianta arbustiva originaria dell'Asia orientale, appartenente alla famiglia delle Rutaceae. Conosciuto per i suoi fiori profumati e dai colori vivaci, il Calicanto è diventato un elemento popolare nei giardini e nei parchi di tutto il mondo. In questa guida completa, esploreremo tutte le caratteristiche, gli usi e i benefici del Calicanto.

Descrizione generica della pianta di Calicanto:
Caratteristiche della pianta di Calicanto:
La pianta di Calicanto è una erba perenne che può crescere fino a 1-2 metri di altezza. Ha foglie lunghe e strette, di colore verde scuro, che si sviluppano in modo spiralato lungo il fusto. La pianta produce piccoli fiori gialli che si trovano in spighe all'apice dei getti.
Il rizoma della pianta è il parte più utilizzata in medicina tradizionale, poich├ę contiene una serie di principi attivi tra cui i calami, i glicosidi e i flavonoidi.

Il nome viene dal greco e significa "fiore d'inverno" e fa riferimento alla fioritura invernale di questi arbusti alti da 1,5 a 5 m, dalle foglie perenni o caduche.
Il Calicanto Invernale, della famiglia delle Calycanthaceae, e' un arbusto o piccolo albero deciduo originario della Cina.

Cresce meglio in terreni ricchi e ben drenati. Pianta rustica predilige posizioni soleggiate e riparate. Altezza massima: m 3.
Foglie: ovali ruvide lucide verde scuro.
Fiori: gialli a coppa con centri viola profumati nel periodo invernale; compaiono prima delle foglie, da dicembre a febbraio.



...vedi scheda completa su calicanto



Calla


Calla


Calla - Il genere Zantedeschia comprende soltanto 6 specie, tutte caratterizzate da fiori imbutiformi appariscenti e dai colori splendidi.

La pianta di Calla o Zantedeschia (Zantedeschia aethiopica) è una specie botanica appartenente alla famiglia delle Araceae, originaria dell'Africa tropicale.
La pianta è nota per la sua bellezza e per le sue proprietà medicinali uniche. In questo articolo, esploreremo le caratteristiche, gli usi e i benefici della pianta di Calla o Zantedeschia.

Descrizione generica della pianta di Calla o Zantedeschia:
La Calla e' una pianta bulbosa perenne con fioritura da aprile sino a tardo autunno
Pianta erbacea cespitosa caratterizzata da assenza di fusto, grandi foglie sagittate e fiori grandi ed eleganti; l'apparato radicale e' costituito da rizomi.
A fine inverno inizio-primavera appare il fusto fiorifero che porta una spata di colore bianco che racchiude uno spadice giallo.

Caratteristiche della Calla o Zantedeschia:
La pianta di Calla o Zantedeschia è una perenne che può crescere fino a 1-2 metri di altezza. Ha foglie lunghe e strette, di colore verde scuro, che si sviluppano in modo spiralato lungo il fusto. La pianta produce grandi fiori bianchi o gialli, che si trovano in spighe all'apice dei getti. La pianta contiene principi attivi come gli alcaloidi, i glicosidi e i flavonoidi.

Una delle caratteristiche distintive della Calla è la sua infiorescenza a forma di spata. La spata è una brattea colorata che avvolge un piccolo spadice, che contiene i fiori veri e propri. Le spathe possono essere di diversi colori, tra cui bianco, giallo, rosa, arancione e persino nero. Questa varietà di colori rende la Calla una pianta molto apprezzata per l'uso in composizioni floreali e bouquet.

Oltre alla sua bellezza ornamentale, la Calla è anche nota per la sua longevità. I suoi fiori possono durare a lungo sia sullo stelo che come fiori recisi in un vaso. Inoltre, la Calla è una pianta resistente e facile da coltivare, adatta sia per giardini che per vasi.



...vedi scheda completa su calla



Callicarpa


Callicarpa


Callicarpa - (Callicarpa bodinieri)
genere di piante che riunisce numerosi arbusti caduchi o sempreverdi originari dell'Asia e dell'America settentrionale.

La Callicarpa è una pianta arbustiva originaria dell'Asia orientale, appartenente alla famiglia delle Verbenaceae. Conosciuta per i suoi fiori delicati e i suoi frutti luminosi, la Callicarpa è diventato un elemento popolare nei giardini e nei parchi di tutto il mondo. In questa guida completa, esploreremo tutte le caratteristiche, gli usi e i benefici della Callicarpa.

Descrizione generica della pianta di Callicarpa:
Caratteristiche della pianta di Callicarpa:
La Callicarpa è un arbusto deciduo che può raggiungere un'altezza di circa 2-3 metri. Ha un portamento eretto e foglie ovali, di colore verde chiaro e lucide. I fiori della Callicarpa sono piccoli e di colore bianco o rosa, e fioriscono in estate. I frutti della Callicarpa sono piccole bacche di colore viola o blu, che maturano in autunno.
Habitat e Distribuzione: La Callicarpa è originaria dell'Asia orientale, dove cresce spontaneamente in foreste e zone montuose. Oggi, la Callicarpa è coltivata in tutto il mondo come pianta ornamentale.

Pianta da esterno, arbusto a foglie caduche di medio-facile coltivazione e manutenzione. La corteccia e' liscia, marrone, i rami si sviluppano verso l'alto e la pianta solitamente si mantiene al di sotto dei 2 m.;
le foglie sono ovali, oposte, verde brillante sopra, una tonalita' piu' chiara, tendente al crema, sotto.
Arbusto medio-alto, molto decorativo per la sua copiosa produzione di piccole bacche in densi grappoli, di colore lilla scuro o violetto pallido che persistono fino all'inverno.



...vedi scheda completa su callicarpa



Callistemon


Callistemon


Callistemon - (Callistemon Citrinus)
genere di piante con varie specie oriunde dell'Oceania. Sono alberi e arbusti molto ramificati e densi di fiori e di foglie.

La pianta di Callistemon è una specie botanica appartenente alla famiglia delle Myrtaceae. La pianta è nota per la sua bellezza ornamentale e per le sue proprietà medicinali. In questo articolo, esploreremo le caratteristiche, gli usi e i benefici della pianta di Callistemon.

Descrizione generica della pianta di Callistemon:
Caratteristiche del Callistemon:
Il Callistemon è un arbusto o albero sempreverde che può raggiungere un'altezza di circa 3-6 metri. Ha un portamento eretto e foglie lanceolate, di colore verde brillante, che emanano un aroma fresco e speziato quando vengono schiacciate. I fiori del Callistemon sono rossi, rosa o gialli, a forma di bottiglia, e fioriscono in estate. I frutti del Callistemon sono piccole capsule legnose contenenti semi.

Habitat e Distribuzione:
Il Callistemon è originario dell'Australia, dove cresce spontaneamente in zone costiere e paludose. Oggi, il Callistemon è coltivato in tutto il mondo come pianta ornamentale.

Comprende 25 specie di arbusti e alberi sempreverdi che possono raggiungere anche 3 m di altezza. Presentano foglie alterne, dure e lanceolate.
Diverse specie sono coltivate in Italia per la loro bellezza, ma il loro sviluppo nel nostro clima risulta assai lento. Fra queste sono da segnalare il Callistemon speciosus, alberello di 4-5 m con foglie allungate e fiori gialli; e il Callistemon lanceolatus, arbustiva, dai bellissimi fiori rossi.

Oltre alla sua fioritura spettacolare, il Callistemon è anche noto per le sue foglie lanceolate e aromatiche. Le foglie sono di colore verde scuro e possono avere una leggera sfumatura grigiastra. Queste foglie conferiscono alla pianta un aspetto denso e lussureggiante, anche quando non è in fiore.



...vedi scheda completa su callistemon



Calluna


Calluna


Calluna - (Calluna vulgaris)
famiglia delle Ericaceae. (Da Kalluno = scopare). Pianta anticamente usata per costruire scope; adatta ai terreni ingrati.

La Calluna vulgaris, conosciuta anche come brugo, è una pianta sempreverde originaria dell'Europa e dell'Asia occidentale, è un elemento caratteristico delle brughiere e dei terreni montani. Apprezzata per la sua bellezza e resistenza, la Calluna trova largo impiego come pianta ornamentale in giardini e terrazzi.

Descrizione botanica della pianta di Calluna:
Il genere Calluna si distingue dal genere affine Erica per la corolla e il calice divisi in quattro parti (tetramero e non pentamero come l'Erica).
Spesso comunque viene confusa con le specie di questo genere, infatti la nostra pianta a volte e' chiamata anche "Falsa erica" o impropriamente "Erica selvatica" o ancora piu' impropriamente "Erica".

Fiori rosa carnicino raccolti in racemi. E' un piccolo arberello non piu' alto di 50 cm, sempreverde, con rami eretti e foglie piccole, fiorisce in Settembre-Ottobre. le foglie sono piccole, lineari, embriciate (che si coprono a vicenda come le tegole dei tetti). le infiorescenze sono costituite da fiori rosei e lucenti, con perianzio (l'insieme del calice e della corolla) persistente e costituiscono lunghi grappoli terminali perlopiù unilaterali.

Il nome "Calluna" deriva dal greco "kallyno", che significa "spazzare", in riferimento all'utilizzo dei fusti per la produzione di scope.
Il brugo era considerato una pianta sacra dai Celti e dai Druidi.
In alcune zone d'Europa, la Calluna viene utilizzata per la produzione di birra e liquori.

Caratteristiche botaniche
Portamento: Arbusto nano, ramificato e compatto, che raggiunge un'altezza media di 30-50 cm.
Fusti: Leggermente legnosi, di colore bruno-rossastro, con ramificazione fitta e ascendente.
Foglie: Piccole e squamiformi, di colore verde intenso, disposte a coppie opposte sui fusti.
Fiori: Piccoli e campanulati, riuniti in infiorescenze terminali a grappolo. La fioritura avviene dalla tarda estate all'autunno, con una vasta gamma di colori che va dal bianco al rosa, al rosso, al viola.
Frutti: Capsule deiscenti di piccole dimensioni, contenenti numerosi semi microscopici.



...vedi scheda completa su calluna



Camelia


Camelia


Camelia - (vedi pure Piante in vaso)
arbusto sempreverde (Camellia iaponica) della famiglia delle Teacee, originario del Giappone, coltivato in Europa in cultivar a fiori doppi, di colore vario.

La pianta di Camelia è un arbusto originario dell'Asia orientale e del Pacifico. è nota per le sue foglie lucide e i suoi fiori bianchi o rossi, che sono molto apprezzati per la loro bellezza e il loro profumo. In questo articolo, esploreremo le caratteristiche della pianta di Camelia, la sua coltivazione e i suoi usi.

Caratteristiche botaniche della pianta di Camelia:
Le Camelie sono piante sempreverdi con foglie lucide e ovali, di colore verde scuro. Possono crescere fino a diversi metri di altezza, a seconda della specie e delle condizioni di crescita. Le fioriture della Camelia possono essere semplici o doppie, di colore bianco, rosa, rosso o giallo, e possono apparire in qualsiasi momento dell'anno, a seconda della specie. Alcune specie di Camelia producono anche frutti commestibili.

Questa pianta sempreverde è ampiamente apprezzata per la sua bellezza e per i suoi fiori dai colori vivaci e intensi, che sbocciano durante l'inverno e la primavera, portando un tocco di colore e vitalità ai giardini.



...vedi scheda completa su camelia



Clerodendrum


Clerodendrum


Il Clerodendrum e' una pianta rampicante che sviluppa bellissimi fiori profumati.

Un genere di piante arbustive appartenente alla famiglia delle Verbenaceae. Le piante di clerodendro sono originarie dell'Asia sud-orientale e dell'Oceania, ma sono state introdotte in altre parti del mondo come pianta ornamentale per la loro bellezza e per la loro capacità di resistere a condizioni umide e calde.

Descrizione e Caratteristiche della Clerodendrum:
Il genere Verbenaceae comprende oltre 300 specie arboree e arbustive, quelle arboree raggiungono i 9 m di altezza, originarie dal Asia all'Africa, molto apprezzate come piante ornamentali nei parchi e nei giardini per i fiori profumati riuniti in grandi cime paniculate e le foglie ovate o cuoriformi dal caratteristico aroma.

Caratteristiche:
Le piante di clerodendro possono raggiungere altezze fino a 10 metri, con foglie ovali e lucide, disposte in modo opposto lungo il fusto. Le fioriture sono piccole e bianche, con un profumo intenso e agrume. Le piante di clerodendro possono essere arbustive o lianose, a seconda della specie.

Si tratta di una pianta vigorosa che cresce rapidamente per cui, se mantenuta in casa, e' necessario controllarne lo sviluppo. Tramite il sostegno di un tutore e' capace di regalare particolari effetti decorati. Clerodendrum splendens e' un rampicante compatto con foglie cuoriformi lunghe circa 15 cm. I fiori, dapprima scarlatti, gialli e successivamente bianchi, si presentano riuniti in pannocchie all'estremita' dei rami.



...vedi scheda completa su clerodendrum



Cisto


Cisto


Cisto - (Cistus) Il Cisto appartiene alla famiglia delle cistacee. Arbusti cespugliosi sempreverdi, propri della macchia mediterranea.

Informazioni generali sul Cisto:
Il cisto è una pianta caratterizzata da foglie piccole e fiori grandi e vistosi. E' diffuso soprattutto nelle zone mediterranee e in quelle con clima arido e caldo.

Il cisto è noto per le sue proprietà medicinali, tra cui l'effetto antinfiammatorio e antiossidante. Viene utilizzato in erboristeria per trattare disturbi respiratori, problemi di pelle e dolori articolari. Inoltre, l'olio essenziale di cisto è utilizzato in profumeria per la sua fragranza intensa e persistente.

Il Cisto raggiunge un'altezza di 1 - 1,5 m. Le foglie sono opposte , di forma ovale, ruvide e rugose, il margine e' leggermente seghettato, con i bordi rivoltati.

I fiori hanno 5 petali morbidi e delicati di colore rosa o bianco. Sono situati sopra un calice, a gruppo di due o piu' e sono fortemente profumati.
Da alcune specie si ricava un balsamo resinoso detto ladano, usato in profumeria.



...vedi scheda completa su cisto



Cedrina


Cedrina


Cedrina - (oppure limoncina, erba luigia o citronella) Vedi pure Melissa:
piccolo arbusto coltivato in giardino, le foglie secernono un'essenza dal profumo di limone, usata in profumeria e per infusi calmanti.

La Cedrina (Cedronella canariensis) è una pianta aromatica perenne appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, originaria delle isole Canarie. è nota anche come "erba limone" o "menta limone" a causa del suo profumo intenso e fresco, simile a quello del limone. Di seguito, troverai informazioni utili sulla coltivazione, gli usi e i benefici della Cedrina.

Caratteristiche botaniche della pianta di Cedrina:
La pianta di cedrina è perenne e può raggiungere un'altezza di circa 60-90 cm. Ha foglie verdi, ovali e dentellate, con un aroma fresco e citrico. I fiori sono piccoli e bianchi, disposti in spighe terminali. Erbacea con portamento arbustivo originaria del Sud America. Questo alberello e' coltivato in Europa meridionale dalla fine del '700, epoca nella quale fu importato dal Cile, suo paese di origine.
Il suo nome ricorda il medico esploratore Augusto Lippi. Dal portamento cespuglioso, la cedrina puo' raggiungere anche il metro e mezzo di altezza. Le foglie di un bel verde chiaro brillante, lanceolate a margine finemente dentato, sono fortemente aromatiche dal caratteristico profumo di limone da cui deriva un altro nome volgare di erba limoncina.



...vedi scheda completa su cedrina



Clematide


Clematide


Clematide - Genere (Clematis) di piante rampicanti della famiglia delle Ranuncolacee, delle regioni temperate. Coltivate come piante ornamentali. Specie indigene sono Clematis alpina e Clematis vitalba (v. vitalba).

Descrizione e Caratteristiche della Clematide:
La clematide è una pianta ornamentale originaria delle regioni temperate dell'emisfero boreale. è una pianta rampicante che può crescere fino a 6-8 metri di altezza e ha foglie composte da 3-5 segmenti. Le foglie sono verdi chiare e lucide, mentre i fiori sono grandi e showy, con una forma a stella e colori vivaci come il bianco, il rosa, il rosso e il viola.

Il genere Clematis comprende circa 300 specie, molto apprezzate per le bellissime fioriture. Alcune specie sono decidue, altre sempreverdi, tutte molto rustiche e ben adattate al nostro ambiente.

Le foglie, persistenti o caduche, assumono diversa forma e hanno un colore che varia dal verde argenteo al verde scuro.
I fiori, solitari, a grappoli o riuniti in mazzetti, hanno dimensioni, forme e colori molto diversi. La caratteristica comune di tutti questi fiori risiede nel fatto che quelli che sembrano petali in realtà sono sepali.
la Clematis e' unica per la rapidita' con la quale ricopre muri e pergolati, per la grande capacita' di adattamento della quale e' dotata e per la spettacolarita' delle fioriture.



...vedi scheda completa su clematide



Convolvolo


Convolvolo


Convolvolo - Genere (Convolvulus) della famiglia delle Convolvulacee, delle regioni temperate o calde, comprendente erbacee annue o perenni con fusto volubile, di cui molte presenti in Italia (esempio Convolvulus arvensis, vilucchio).

Alla scoperta del Convolvolo: Caratteristiche e varietà
Il Convolvolo, noto scientificamente come Convolvulus, è una pianta rampicante appartenente alla famiglia delle Convolvulaceae. è caratterizzata da fiori a forma di trombetta, foglie a forma di cuore e una crescita veloce che la rende ideale per coprire muri, recinzioni e pergolati.

Le varietà più comuni di Convolvolo includono il Convolvulus arvensis, noto anche come vilucchio, che è una pianta infestante diffusa nei campi coltivati, e il Convolvulus cneorum, una varietà ornamentale con fiori bianchi e foglie argentate.

Il Convolvolo è una pianta resistente e facile da coltivare, che richiede terreno ben drenato e esposizione al sole. è consigliabile fornire un supporto per la sua crescita rampicante e potare regolarmente per mantenere la forma desiderata.

I fiori del Convolvolo sbocciano in primavera e continuano a fiorire per tutta l'estate, creando uno spettacolo di colori e profumi. è una pianta molto apprezzata per il suo aspetto decorativo e la facilità di coltivazione, che la rende una scelta popolare per giardini e terrazzi.



...vedi scheda completa su convolvolo



Cornus


Cornus


Cornus o Corniolo- (cornus florida)
Il genere Cornus comprende circa 60 specie di arbusti e piccoli alberi appartenenti alla famiglia delle Cornaceae. Sono originarie principalmente dell'emisfero settentrionale temperato e subtropicale, con una concentrazione in Asia orientale e Nord America.

Cornus: Bellezza e varietà nel tuo giardino
Il genere Cornus comprende una vasta varietà di piante ornamentali con fiori, foglie colorate e frutti decorativi, ideali per abbellire il tuo giardino. Queste piante sono conosciute per la loro bellezza e varietà, che possono aggiungere un tocco di colore e interesse visivo al tuo spazio esterno.

Le varietà di Cornus includono alberi, arbusti e cespugli, che possono essere utilizzati per creare bordure, siepi, o semplicemente come punti focali nel giardino. Alcune varietà di Cornus producono fiori vistosi, come ad esempio il Cornus florida, con i suoi fiori bianchi o rosa, mentre altre varietà si distinguono per le foglie colorate, come il Cornus kousa, con le sue foglie rosse e arancioni in autunno.

Inoltre, molte varietà di Cornus producono frutti ornamentali, come ad esempio il Cornus mas, con i suoi piccoli frutti rossi, che attirano gli uccelli nel giardino. Queste piante sono anche apprezzate per la loro resistenza e facilità di coltivazione, rendendole ideali per chiunque desideri aggiungere un tocco di bellezza naturale al proprio spazio esterno.

Quindi, se stai cercando di aggiungere bellezza e varietà al tuo giardino, considera di includere alcune varietà di Cornus nella tua progettazione paesaggistica. Con la loro varietà di colori, forme e dimensioni, queste piante possono trasformare il tuo giardino in un'oasi di bellezza e tranquillità.



...vedi scheda completa su cornus



Cotoneaster


Cotoneaster


Cotoneaster - (Cotoneaster horizontalis)
Conosciuta anche come cotoneastro e' un arbusto che comprende molte specie: grandi a foglia caduca, grandi sempreverdi e nane, originari della Cina e dell'Himalaya, con alcune specie indigene anche in Italia (es. C. pyracantha, che si distingue dalla Piracanta per l'assenza di spine).

Cotoneaster: Una cascata di colori e bacche
Il Cotoneaster è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Rosaceae, originario dell'Asia e dell'Europa. Queste piante sono molto apprezzate per la loro bellezza e per la varietà di colori che offrono.

La pianta di Cotoneaster si presenta come un arbusto sempreverde o deciduo, con foglie piccole e ovali di colore verde scuro. Durante la primavera e l'estate, produce fiori bianchi o rosa molto decorativi, che attirano api e farfalle.

Ma è in autunno che la pianta di Cotoneaster si distingue per la sua bellezza: le foglie si tingono di rosso, arancione e giallo, creando una spettacolare cascata di colori. Inoltre, la pianta produce piccole bacche rosse o arancioni, che persistono per tutto l'inverno, aggiungendo un tocco di colore al giardino anche nelle stagioni pià fredde.

Il Cotoneaster è una pianta molto resistente e facile da coltivare, adatta a climi temperati e con una buona resistenza al freddo. Si adatta bene a terreni ben drenati e soleggiati, ma può anche crescere in zone ombreggiate.

Inoltre, il Cotoneaster è una pianta molto apprezzata per la sua capacità di attirare uccelli e altri animali selvatici, che si nutrono delle sue bacche durante l'inverno.



...vedi scheda completa su cotoneaster



Crocosmia


Crocosmia


Crocosmia - (Crocosmia masonorum) pianta bulbosa alta 50-60 cm. esistono diverse varieta' con fiori dal colore giallo al rosso scuro con varie sfumature sbocciano tra il mese di luglio al mese di settembre.

Alla scoperta della Crocosmia: Caratteristiche e varietà
La Crocosmia è una pianta perenne originaria dell'Africa meridionale, appartenente alla famiglia delle Iridacee. è apprezzata per i suoi fiori vistosi e colorati, che sbocciano in estate e autunno, e per il fogliame verde scuro che la rende una pianta ornamentale molto apprezzata nei giardini.

Le caratteristiche principali della Crocosmia sono le sue foglie lanceolate e rigide, che crescono da un rizoma sotterraneo. I fiori a forma di campanella sono riuniti in infiorescenze terminali e possono essere di diversi colori, tra cui arancione, rosso, giallo e rosa.

Tra le varietà più conosciute di Crocosmia ci sono la Crocosmia 'Lucifer', con fiori rosso fuoco, la Crocosmia 'Emily McKenzie', con fiori arancioni e la Crocosmia 'George Davidson', con fiori gialli.

La Crocosmia è una pianta facile da coltivare, che predilige terreni ben drenati e soleggiati. è resistente al freddo e alla siccità, ma teme i ristagni d'acqua. Si può propagare per divisione dei rizomi in primavera o per semina dei semi in autunno.



...vedi scheda completa su crocosmia



Cycas


Cycas


Cycas - Famiglia: Cycadaceae. Genere di piante Gimnosperme tropicali con specie ornamentali coltivate nella regione mediterranea.

Introduzione alla Cycas: Origini
Il genere Cycas raggruppa specie che per lo piu' hanno un aspetto simile a quello delle palme. La palma e' caratterizzata da un tronco corto, di forma cilindro-conica, da cui parte un ciuffo di fronde, rigide e lunghe.

A loro volta queste fronde sono costituite da tante piccole foglie lineari incurvate verso il basso, inserite sul picciolo. Produce infiorescenze di colore bruno verdastro, i cosiddetti "strobili", ma che difficilmente si formano in casa.

Sono piante dioiche (i fiori maschili e femminili si trovano su piante diverse). Gli esemplari adulti possono produrre infiorescenze spettacolari, dette strobili, grandi e di colore giallo vivace.
Le piante femminili presentano brattee, ai margini delle quali si formano gli ovuli, che daranno origine ai semi rossi e carnosi.



...vedi scheda completa su cycas



Deutzia


Deutzia


Deutzia - arbusto spogliante, anche se esistono varieta' sempreverdi, cresce molto velocemente, foglie color verde smeraldo. Quando e' in fioritura diventa inconfondibile per le molte infiorescenze di fiori piccoli e stellati, cinque petali, con colori che vanno dal bianco al rosa-rosso porpora, da fine primavera a meta' estate.

A seconda della specie e varieta' l'altezza varia da 1 a 2 metri. Non mancano pero' le varieta' nane e molto compatte adatte anche per la coltura in vaso

Introduzione alla Deutzia: Origini e Caratteristiche
La Deutzia è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Hydrangeaceae, originario dell'Asia orientale. Queste piante sono conosciute per la loro fioritura spettacolare e per la facilità di coltivazione, che le rende molto popolari tra gli appassionati di giardinaggio.

Le Deutzia sono arbusti decidui che producono fiori a forma di campana, solitari o riuniti in pannocchie, che sbocciano in primavera o in estate, a seconda della specie. I fiori possono essere di diversi colori, tra cui il bianco, il rosa e il viola, e sono molto apprezzati per la loro bellezza e fragranza.

Le foglie delle Deutzia sono di solito di colore verde brillante e possono assumere forme diverse a seconda della specie. Queste piante preferiscono un terreno ben drenato e soleggiato, ma possono adattarsi a diverse condizioni di crescita.

Le Deutzia sono piante rustiche e resistenti alle malattie, il che le rende ideali per giardini e parchi. Possono essere coltivate sia in vaso che in piena terra e richiedono poche cure, come potature regolari per mantenere la forma e la fioritura.



...vedi scheda completa su deutzia



Echium


Echium


Echium - (Echium Fastuosum)
Genere di piante della famiglia delle Boraginacee, che comprende circa 60 specie di piante erbacee, arbusti e alberi proprie dei luoghi secchi, erbosi ma assolati;

Echium, breve presentazione
Fusto eretto, poco ramificato, con foglie rade, lunghe e strette; sia il fusto sia le foglie, come i calici dei fiori, sono irti di peli rigidi e lunghi. I calici, riuniti in pannocchia, sono abbastanza vistosi, di un bel colore blu cangiante in rosso-viola.

La specie Echium vulgare e' detta comunemente erba viperina per i lunghi stami e lo stilo che li supera.
L'infiorescenza e' di norma ramificata; i fiori, quasi sessili, hanno corolla imbutiforme lunga 18-30 mm di colore blu-violetto, poi da rosa a rossa, lembo obliquo a 5 lobi brevi e ineguali, 5 stami. Calice a 5 lacinie, lungo fino a 15 mm a maturazione del frutto che e' una nucula.

Le piante del genere Echium sono caratterizzate da fiori vistosi e colorati, che possono variare dal blu intenso al rosa, al viola e al bianco.
I fiori sono riuniti in infiorescenze a spiga o a racemo e sono molto attraenti per gli insetti impollinatori, come le api e le farfalle.

Le foglie di Echium sono generalmente lunghe e strette, con una superficie ruvida e pelosa. Alcune specie possono raggiungere dimensioni considerevoli, come ad esempio l'Echium pininana, che può crescere fino a 3-4 metri di altezza.



...vedi scheda completa su echium



Edera


Edera


Edera - Famiglia: Araliaceae. Il genere Hedera comprende poche specie (circa 7) di cui soltanto due sono normalmente impiegate come piante d'appartamento.

Pianta rampicante (Hedera heliEdera) sempreverde, dei climi temperati; foglie coriacee, verde scuro o chiaro o variegate. Assai coltivata come ornamentale.

Introduzione alla pianta di Edera: Origine, Storia e Significato Culturale
L'edera, conosciuta scientificamente come Hedera helix, è una pianta rampicante appartenente alla famiglia delle Araliaceae. Originaria dell'Europa e del Nord Africa, l'edera è stata coltivata e apprezzata per secoli per la sua bellezza e la sua capacità di arrampicarsi su muri, recinzioni e alberi.

La storia dell'edera risale all'antichità, quando veniva utilizzata dagli antichi Romani per decorare le loro case e i loro giardini. Inoltre, l'edera era associata al dio romano del vino, Bacco, e veniva spesso utilizzata nelle celebrazioni in suo onore.

Nel corso dei secoli, l'edera è diventata un simbolo di amore e fedeltà, ed è spesso associata alla dea dell'amore, Venere. Inoltre, l'edera è stata spesso utilizzata come simbolo di immortalità e rinascita, grazie alla sua capacità di crescere rigogliosa anche nelle condizioni più difficili.

Oggi, l'edera è ancora ampiamente apprezzata per la sua bellezza e il suo significato simbolico. è spesso utilizzata nei giardini come pianta ornamentale e rampicante, e viene anche coltivata in vaso come pianta da interno. Inoltre, l'edera è spesso utilizzata nei matrimoni e nelle celebrazioni per simboleggiare amore eterno e fedeltà.



...vedi scheda completa su edera



Erica


Erica


Erica - Famiglia: Ericaceae. Il genere Calluna comprende la sola specie vulgaris, da cui sono state ottenute un gran numero di varieta' che si differenziano per il colore delle foglie e dei fiori e per l'altezza e il portamento.

Le eriche sono piante molto rustiche e prosperano bene all'aperto tutto l'anno. Sono molto apprezzate perche' fioriscono d'inverno dando delle belle note di colore al paesaggio. Vengono molto utilizzate nelle bordure.

Erica: Origine, Distribuzione Geografica e Habitat
L'origine dell'Erica risale a milioni di anni fa, quando si è evoluta in Africa. Oggi è diffusa principalmente in Europa, Africa e alcune parti dell'Asia. L'habitat preferito è costituito da terreni sabbiosi, ghiaiosi o rocciosi, come le dune costiere, le brughiere e le lande.

In Europa, l'Erica è particolarmente diffusa in paesi come il Regno Unito, la Francia, la Spagna e il Portogallo. In Africa, si trova principalmente nei paesi dell'Africa meridionale come il Sudafrica, il Lesotho e lo Swaziland. In Asia, è presente in paesi come il Giappone, la Cina e la Corea.

L'Erica è una pianta adattabile e può crescere in una vasta gamma di condizioni climatiche, dal clima mediterraneo a quello temperato. è una pianta resistente alla siccità e tollerante al freddo, il che le permette di prosperare in diversi ambienti.



...vedi scheda completa su erica






Achillea: Coltivazione, usi e proprietÓ di questa pianta medicinale


Scopri tutto sulla pianta di Achillea come coltivarla, i suoi usi in erboristeria e in medicina, e le proprietÓ terapeutiche per la salute. Leggi i nostri consigli su come coltivare e utilizzare al meglio questa pianta medicinale

VAI AL SITO


Ajuga: caratteristiche, coltivazione e cura della pianta erbacea perennale


Scopri tutto sulla pianta di ajuga, un erbacea perenne molto utilizzata in giardinaggio per la copertura del suolo. Leggi le sue caratteristiche, come coltivarla e prendersene cura per avere un bel tappeto erboso verde in giardino

VAI AL SITO


Guida pratica sulla coltivazione della forsythia: il fiore che annuncia l\'arrivo della primavera


La forsythia Ŕ un fiore che incanta con la sua bellezza e il suo colore vivace, segnando l'arrivo della primavera con i suoi fiori gialli brillanti. Se sei un appassionato di giardinaggio e desideri aggiungere un tocco di primavera al tuo spazio verde, coltivare la forsythia potrebbe essere la scelta perfetta.

VAI AL SITO


Aglio sempre fresco tutto l\'anno: come coltivarlo in casa, tutti i passaggi


L'aglio è un ingrediente versatile e salutare che viene utilizzato in molte ricette tradizionali. Ma cosa succede se desideri avere aglio fresco tutto l'anno senza doverlo acquistare costantemente? La soluzione è semplice: coltivarlo in casa!

VAI AL SITO


I 7 frutti che migliorano la pelle del viso, donandole luminositÓ, morbidezza e chiarezza


La cura della pelle è un aspetto fondamentale per mantenere un aspetto giovane e sano. Oltre ai prodotti cosmetici tradizionali, la natura ci offre una vasta gamma di ingredienti naturali che possono migliorare la salute e l'aspetto della nostra pelle.

VAI AL SITO


- Vedi tutte le News
- Iscriviti al canale Telegram