Voi siete qui: Home > piante da esterno > coltivare cisto







Le Piante da giardino dalla A alla Z:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Cisto


Cisto - (Cistus) Il Cisto appartiene alla famiglia delle cistacee. Arbusti cespugliosi sempreverdi, propri della macchia mediterranea.

Informazioni generali sul Cisto:
Il cisto è una pianta caratterizzata da foglie piccole e fiori grandi e vistosi. E' diffuso soprattutto nelle zone mediterranee e in quelle con clima arido e caldo.

Il cisto è noto per le sue proprietà medicinali, tra cui l'effetto antinfiammatorio e antiossidante. Viene utilizzato in erboristeria per trattare disturbi respiratori, problemi di pelle e dolori articolari. Inoltre, l'olio essenziale di cisto è utilizzato in profumeria per la sua fragranza intensa e persistente.

Il Cisto raggiunge un'altezza di 1 - 1,5 m. Le foglie sono opposte , di forma ovale, ruvide e rugose, il margine e' leggermente seghettato, con i bordi rivoltati.

I fiori hanno 5 petali morbidi e delicati di colore rosa o bianco. Sono situati sopra un calice, a gruppo di due o piu' e sono fortemente profumati.
Da alcune specie si ricava un balsamo resinoso detto ladano, usato in profumeria.



Cisto pianta



Coltivazione del Cisto
Prediligono terreni poveri, silicei, acidificati e ben drenati.
Sono molto sensibili al freddo e devono essere protette con un letto di paglia o di foglie secche.
Luce: esposizione soleggiata.
Annaffiature e umidita' ambientale: vivono bene anche in terreni siccitosi, come quelli in prossimita' del mare.
Si piantano in aprile, in posizioni soleggiate e riparate dai venti.

Ecco una guida generale per coltivare la pianta di Cisto:

- Scelta della posizione:
La pianta di Cisto prospera in pieno sole. Assicurarsi di selezionare un luogo nel giardino o nel terreno in cui la pianta riceva almeno 6-8 ore di sole al giorno.

- Preparazione del terreno:
Il Cisto tollera terreni poveri e asciutti. Assicurarsi che il terreno sia ben drenato e sabbioso. Se il terreno è pesante o argilloso, aggiungere sabbia o materiale organico per migliorare il drenaggio.

- Semina o trapianto:
E' possibile coltivare il Cisto partendo dai semi o tramite il trapianto di giovani piante. La semina dei semi può essere fatta in primavera o autunno, mentre il trapianto delle piante giovani è meglio effettuarlo in primavera. Seguire le istruzioni specifiche sulla confezione dei semi o acquistare piante da un vivaio di fiducia.

- Irrigazione:
Durante il primo anno di crescita, il Cisto richiede un'irrigazione regolare per stabilizzarsi. Una volta che la pianta è stabilita, il Cisto è considerato una pianta resistente alla siccità e richiede meno acqua. Evitare l'eccessiva irrigazione, poiché l'eccesso di umidità può causare problemi alle radici.

- Fertilizzazione:
In generale, il Cisto non richiede una fertilizzazione eccessiva. Se il terreno è particolarmente povero, è possibile aggiungere un po' di concime organico o un fertilizzante a rilascio lento in primavera. Seguire le istruzioni del prodotto per dosaggio e applicazione.

- Controllo delle infestazioni:
Il Cisto è generalmente resistente alle malattie e alle infestazioni di parassiti. Tuttavia, in caso di infestazioni di afidi o ragnetto rosso, è possibile utilizzare un insetticida specifico o un sapone insetticida per il controllo. Controllare regolarmente la pianta per individuare eventuali segni di problemi.

- Protezione in inverno:
Il Cisto è generalmente resistente al freddo, ma le piante giovani potrebbero avere bisogno di una protezione invernale. Coprire la base della pianta con uno strato di pacciame o utilizzare una copertura protettiva se si prevedono temperature molto basse.

Ricordarsi di consultare informazioni specifiche sul tipo di Cisto che si desidera coltivare, poiché le esigenze possono variare leggermente tra le varietà.

Moltiplicazione
La semina si effettua in marzo, oppure ricorrere a talee semilegnose, facendo attenzione a lasciare una porzione di ramo portante. Messe a radicare in cassone da moltiplicazione, riempito con un miscuglio di torba e sabbia, mantenuto umido e alla temperatura di 16C.

Rimuovere le foglie inferiori e piantare la talea in un terreno ben drenato, tenendo il substrato umido fino a quando le radici si sviluppano.
Potranno essere trapiantate in vasi riempiti di terriccio, torba e sabbia, a radicazione avvenuta.

Potatura
La pianta di Cisto beneficia di una potatura leggera dopo la fioritura per mantenere una forma compatta e promuovere una fioritura rigogliosa l'anno successivo. Rimuovere i rami morti o danneggiati e ritagliare le punte dei rami per favorire la ramificazione.

E' utile cimare gli esemplari giovani, in marzo, allo scopo di favorire la ramificazione degli stessi. Nello stesso periodo e' bene ripulire le piante dai rami secchi e rovinati. Sugli esemplari vecchi la potatura non da' risultati degni di nota.

Curiosità e proprietà della pianta di Cisto
Il cisto è un simbolo di resistenza e di adattamento alle difficoltà della vita. Inoltre, la sua fioritura primaverile rappresenta la rinascita e la speranza.

La pianta di Cisto, nota anche come Cistus, è un arbusto affascinante che offre diverse curiosità e proprietà interessanti. Ecco alcune informazioni:

- Varie specie:
Il genere Cistus comprende diverse specie di arbusti, molte delle quali sono originarie delle regioni mediterranee. Alcune specie comuni includono il Cistus ladanifer (Cisto ladanifero), il Cistus monspeliensis (Cisto di Montpellier) e il Cistus salviifolius (Cisto a foglie di Salvia).

- Fioritura abbondante:
Una delle caratteristiche distintive del Cisto è la sua fioritura abbondante e spettacolare. Producono fiori grandi e vistosi, che possono essere di diversi colori, tra cui bianco, rosa, viola e giallo. La fioritura solitamente avviene in primavera o inizio estate.

- Profumo intenso:
I fiori del Cisto emettono un profumo dolce e intenso. Questa fragranza attrae api e altri insetti impollinatori.

- Foglie aromatiche:
Le foglie del Cisto sono generalmente piccole, strette e lanceolate. Molte specie hanno foglie aromatiche che rilasciano un profumo piacevole quando sfregate tra le dita.

- Resina di ladanum:
Il Cistus ladanifer produce una resina nota come ladanum o labdano, che si forma sulle foglie e sui rami della pianta. Questa resina è stata utilizzata tradizionalmente in profumeria e cosmetica per le sue proprietà aromatiche.

- Proprietà medicinali:
Alcune specie di Cisto sono state utilizzate nella medicina tradizionale per le loro presunte proprietà terapeutiche. Si dice che il Cisto abbia proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e cicatrizzanti. Tuttavia, è importante consultare un esperto o un professionista della salute prima di utilizzare il Cisto a fini medicinali.

- Resiste alla siccità:
Il Cisto è noto per la sua resistenza alla siccità. Questa pianta è adattata a climi mediterranei e può sopravvivere anche in condizioni di terreno asciutto e scarsa disponibilità di acqua.

- Ottima pianta ornamentale:
Grazie alla sua fioritura spettacolare e alla sua tolleranza alla siccità, il Cisto è ampiamente coltivato come pianta ornamentale in molti giardini mediterranei e in altre regioni con un clima simile.



- I consigli del giardiniere:
Coltivare le variet migliori di cisto nell'orto giardino.

- Aggiungi una risorsa su: cisto

- Ricerca con Google altre informazioni:


- Tutti i libri sulle Piante da Giardino, su Amazon.it
(Sconti reali fino al 50% e spedizione Gratis!)

- Libri e Manuali sulle piante del Giardino, su IBS.it
Alcuni libri sulle piante da giardino:

Il maxi libro del giardino: Come Progettare, Organizzare, Suddividere, Impiantare E Curare Il Tuo Giardino

Esperti agronomi guidano il lettore alla scoperta delle specie e delle variet pi idonee alla coltivazione a seconda dei climi, delle tipologie di terreno, del tipo di produzione desiderata. Dalla progettazione all'impianto, dalla preparazione del terreno alle cure di coltivazione, dalla prevenzione delle patologie e parassitosi agli interventi correttivi: con disegni didattici, tutto quel che occorre sapere per far fruttare adeguatamente un piccolo appezzamento.

Il mio giardino semplice. La facile arte del giardinaggio in famiglia

La cura delle piante accompagna per tutta la vita e insegna molte cose. Per questo Silvia Bonino ha voluto scrivere questo libro, unendo la sua esperienza pratica di giardinaggio con le conoscenze di psicologia che sono state il sale della sua vita. Il risultato una guida al giardinaggio no-stress dedicata a tutta la famiglia. Nome fra i pi affermati nel panorama scientifico italiano e al tempo stesso appassionata cultrice del giardinaggio, Silvia Bonino in questa mirabile sintesi fra psicologia e tecniche di coltivazione svela ai suoi lettori un percorso che attraverso la cura del giardino porta a un ritrovato equilibrio con se stessi e i familiari e aiuta i bambini nella loro crescita. Il risultato un giardino come luogo fisico che specchio della semplicit che dovrebbe essere la linea guida delle relazioni umane.