Voi siete qui: Home > piante da esterno > coltivare lentaggine







Le Piante da giardino dalla A alla Z:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Lentaggine


Lentaggine - (Viburnum tinus L.)
Pianta arbustiva, raramente alberello alta 3-5 mt. poco ramificata. Fiori raccolti in corimbi nell'apice dei ramoscelli, corolla bianca o rosata, fioritura da dicembre ad aprile.

Il Viburnum tinus (lentaggine) si ricopre di fiori candidi durante l'inverno e la primavera. In seguito compaiono delle splendide bacche, nere e lucide da sembrare metalliche.
Fiori bisessuali, profumati, riuniti in dense cime corimbose del diametro di 5-10 cm.

Introduzione alla Lentaggine (Viburnum): Caratteristiche e Origini
La lentaggine, nota anche come Viburnum, è un genere di piante che comprende circa 150-175 specie di arbusti e alberi originari principalmente delle regioni temperate dell'emisfero settentrionale. Queste piante sono ampiamente apprezzate per la loro bellezza ornamentale, grazie ai fiori profumati, alle foglie decorative e ai frutti colorati che producono. Ecco alcune caratteristiche e informazioni sulle lentaggini:

- Fioritura: Le lentaggini producono fiori profumati e vistosi che possono essere di colore bianco, rosa, rosso o giallo, a seconda della specie. I fiori sono riuniti in infiorescenze tondeggianti o a pannocchia e fioriscono in primavera o in estate, aggiungendo un tocco di colore e profumo al giardino.

- Fogliame: Le foglie delle lentaggini sono di solito decidue, ma alcune specie possono essere sempreverdi. Le foglie possono essere di diverse forme e colori, a seconda della specie, e aggiungono interesse visivo al fogliame della pianta.

- Frutti: Dopo la fioritura, molte specie di lentaggine producono frutti decorativi di colore rosso, blu, nero o viola, che sono molto apprezzati dalla fauna selvatica, come uccelli e scoiattoli. I frutti possono persistere sulla pianta per diverse settimane o mesi, aggiungendo un elemento decorativo in autunno e inverno.

- Crescita e dimensioni: Le lentaggini possono essere arbusti compatti o alberi di medie dimensioni, a seconda della specie. Alcune specie possono raggiungere altezze considerevoli, mentre altre sono più adatte per bordure o siepi.

- Origini: Le lentaggini sono originarie principalmente delle regioni temperate dell'emisfero settentrionale, come Europa, Asia e Nord America. Sono piante adattabili e si trovano in una varietà di habitat, dalle foreste ai prati aperti.

- Utilizzi: Le lentaggini sono ampiamente utilizzate nei giardini come piante ornamentali, per la fioritura, il fogliame decorativo e i frutti colorati. Possono essere coltivate come singole piante, in gruppi o come siepi per delimitare i confini del giardino.

In sintesi, le lentaggini sono piante affascinanti e versatili, apprezzate per la loro bellezza ornamentale e la facilità di coltivazione. Se desideri aggiungere un tocco di colore e interesse al tuo giardino, considera di includere alcune varietà di lentaggine nella tua prossima progettazione paesaggistica.



Lentaggine pianta



Varietà di Lentaggine: Scopri le Specie più Popolari
Le lentaggini, appartenenti al genere Viburnum, includono numerose specie e varietà che offrono una vasta gamma di caratteristiche e utilizzate ornamentali. Ecco alcune delle specie più popolari di lentaggine:
- Viburnum opulus (Lentaggine comune o Viburno): Una delle specie più conosciute, caratterizzata da fiori bianchi piatti e frutti rossi o arancioni che persistono per molto tempo sulla pianta. Le foglie sono di colore verde scuro e diventano rosse in autunno.
- Viburnum plicatum (Lentaggine giapponese): Una specie originaria del Giappone, apprezzata per le sue infiorescenze piatte di fiori bianchi e per il fogliame decorativo che si presenta piegato e increspato. Produce frutti rossi che aggiungono interesse in autunno.
- Viburnum tinus (Lentaggine sempreverde): Una specie sempreverde originaria del Mediterraneo, nota per i suoi fiori bianchi o rosa invernali e per i frutti blu scuro che si sviluppano in primavera. è una buona scelta per giardini con clima mite.
- Viburnum carlesii (Lentaggine coreana): Una specie originaria della Corea, apprezzata per i suoi fiori profumati bianchi o rosa pallido e per il fogliame rosso porpora in autunno. Produce frutti rossi che attirano gli uccelli.
- Viburnum trilobum (Lentaggine americana): Conosciuta anche come Viburno americano o Lentaggine a tre lobi, questa specie presenta fiori bianchi o rosa e frutti rosso brillante. è una scelta popolare per gli arbusti ornamentali.
- Viburnum lantana (Lentaggine lanterna): Originaria dell'Europa e dell'Asia occidentale, questa specie presenta fiori bianchi o rosa e frutti rossi che persistono per lungo tempo sulla pianta. è apprezzata per la resistenza e la facilità di coltivazione.

Queste sono solo alcune delle numerose specie di lentaggine disponibili, ognuna con caratteristiche uniche e adatte a diversi tipi di giardini e paesaggi. Prima di scegliere una varietà di lentaggine per il tuo giardino, assicurati di considerare le condizioni del terreno, il clima e lo spazio disponibile per garantire la migliore crescita e sviluppo delle piante.

Guida alla Coltivazione della Lentaggine: Terreno, Irrigazione e Posizionamento
La coltivazione della Lentaggine, nota anche come Viburnum Tinus, richiede alcune attenzioni specifiche per garantire una crescita sana e rigogliosa. Ecco una guida rapida:
- Terreno: Il Viburnum Tinus predilige un terreno ricco e profondo con un buon drenaggio. E' importante evitare il ristagno idrico che può danneggiare le radici.
- Irrigazione: Durante la primavera, irrigare solo nei periodi di maggiore siccità. In estate, fornire una buona dose d'acqua una volta a settimana. Se coltivata in vaso, è sconsigliato l'uso del sottovaso per prevenire il ristagno idrico.
- Posizionamento: La Lentaggine può essere esposta sia in pieno sole che a mezz'ombra. Tuttavia, non tollera la piena ombra, che può provocare una crescita anomala e compromettere la fioritura. E' resistente a condizioni saline e ventose, quindi adatta anche a zone di mare.
- Potatura: Non è strettamente necessaria, ma la pianta tollera bene le potature. Questo permette di modellare il portamento della pianta secondo il proprio gusto personale.
- Concimazione: La concimazione non è particolarmente impegnativa e generalmente è sufficiente al momento del trapianto.

Seguendo queste indicazioni, la tua Lentaggine dovrebbe crescere sana e fornire splendide fioriture. Ricorda che le bacche che produce sono non commestibili e velenose per cani e gatti, ma apprezzate da alcune specie di uccelli.

Benefici e Utilizzi della Lentaggine in Giardino e Paesaggistica
La Lentaggine, o Viburnum Tinus, è una pianta molto apprezzata in giardinaggio e paesaggistica per i suoi numerosi benefici e utilizzi. Ecco alcuni dei principali:
Benefici Estetici e Funzionali:
- Fioritura Prolungata: La Lentaggine offre una lunga fioritura, da settembre a maggio, con fiori bianchi che non hanno un profumo caratteristico ma sono esteticamente gradevoli.
- Bacche Ornamentali: Produce bacche blu scuro non commestibili che sono molto apprezzate dagli uccelli, contribuendo così a incrementare la biodiversità.
- Sempreverde: Essendo sempreverde, mantiene il giardino colorato anche durante i mesi invernali.

Utilizzi in Paesaggistica:
- Siepi: E' ideale per creare siepi frangivento e frangivista, grazie alla sua resistenza a vento e salsedine.
- Pianta Rustica: Cresce bene nei sottoboschi mediterranei e si adatta a diversi tipi di terreno, richiedendo poche cure.
- Versatilità: Può essere modellata in diverse forme (cono, sfera, albero) attraverso la potatura, permettendo così di adattarla a vari stili di giardino.

Benefici Ambientali:
- Attrazione Faunistica: Le bacche attraggono varie specie di uccelli, mentre la pianta stessa è visitata dalle api, favorendo la pollinazione.

Benefici Pratici:
- Resistenza: E' una pianta resistente che non richiede cure particolari, rendendola una scelta pratica per giardini e parchi.
- Adattabilità: Si adatta bene sia a climi miti che a condizioni saline, rendendola adatta anche per giardini costieri.

In conclusione, la Lentaggine è una scelta eccellente per chi cerca una pianta ornamentale che offra bellezza, funzionalità e benefici ambientali tutto l’anno. Ricorda sempre di gestire l’irrigazione per evitare il ristagno idrico e di posizionarla in un luogo che riceva abbastanza luce per garantire una buona fioritura.

Malattie e Parassiti della Lentaggine: Come Riconoscerli e Combatterli
La Lentaggine, o Viburnum Tinus, può essere soggetta a diverse malattie e parassiti che possono compromettere la sua salute e bellezza. Ecco come riconoscerli e combatterli:
Afidi Neri:
- Riconoscimento: Piccoli insetti di colore nero che si raggruppano sulle nuove crescite e sotto le foglie.
- Trattamento: Utilizzo di olio di neem o sapone molle per trattamenti biologici.

Cimici:
- Riconoscimento: Insetti di varie dimensioni che pungono le foglie, causando l'accartocciamento del fogliame.
- Trattamento: Rimozione manuale o trattamenti con insetticidi specifici.

Malattie Fungine (come l'Oidio):
- Riconoscimento: Presenza di una polvere biancastra sulle foglie.
- Trattamento: Applicazione di fungicidi specifici e rimozione delle parti infette.

Cocciniglie:
- Riconoscimento: Piccoli insetti a scudo che si attaccano alle foglie e ai rami.
- Trattamento: Utilizzo di olio di neem o alcol isopropilico per rimuoverle.

Per prevenire l'insorgere di queste problematiche, è importante monitorare regolarmente la pianta e mantenere un ambiente sano attraverso una corretta irrigazione e concimazione. Inoltre, è utile effettuare potature per favorire la circolazione dell'aria tra le foglie e ridurre l'umidità, che può favorire lo sviluppo di malattie fungine.

Ricorda che l'uso di prodotti chimici deve essere l'ultima risorsa, dopo aver provato metodi più naturali e meno invasivi. E' sempre consigliabile leggere attentamente le etichette dei prodotti e seguire le istruzioni per un uso sicuro e responsabile.



- I consigli del giardiniere:
Coltivare le varietà migliori di lentaggine nell'orto giardino.

- Aggiungi una risorsa su: lentaggine

- Ricerca con Google altre informazioni:


- Tutti i libri sulle Piante da Giardino, su Amazon.it
(Sconti reali fino al 50% e spedizione Gratis!)

- Libri e Manuali sulle piante del Giardino, su IBS.it
Alcuni libri sulle piante da giardino:

Il maxi libro del giardino: Come Progettare, Organizzare, Suddividere, Impiantare E Curare Il Tuo Giardino

Esperti agronomi guidano il lettore alla scoperta delle specie e delle varietà più idonee alla coltivazione a seconda dei climi, delle tipologie di terreno, del tipo di produzione desiderata. Dalla progettazione all'impianto, dalla preparazione del terreno alle cure di coltivazione, dalla prevenzione delle patologie e parassitosi agli interventi correttivi: con disegni didattici, tutto quel che occorre sapere per far fruttare adeguatamente un piccolo appezzamento.

Il mio giardino semplice. La facile arte del giardinaggio in famiglia

La cura delle piante accompagna per tutta la vita e insegna molte cose. Per questo Silvia Bonino ha voluto scrivere questo libro, unendo la sua esperienza pratica di giardinaggio con le conoscenze di psicologia che sono state il sale della sua vita. Il risultato è una guida al giardinaggio no-stress dedicata a tutta la famiglia. Nome fra i più affermati nel panorama scientifico italiano e al tempo stesso appassionata cultrice del giardinaggio, Silvia Bonino in questa mirabile sintesi fra psicologia e tecniche di coltivazione svela ai suoi lettori un percorso che attraverso la cura del giardino porta a un ritrovato equilibrio con se stessi e i familiari e aiuta i bambini nella loro crescita. Il risultato è un giardino come luogo fisico che è specchio della semplicità che dovrebbe essere la linea guida delle relazioni umane.





Achillea: Coltivazione, usi e proprietà di questa pianta medicinale


Scopri tutto sulla pianta di Achillea come coltivarla, i suoi usi in erboristeria e in medicina, e le proprietà terapeutiche per la salute. Leggi i nostri consigli su come coltivare e utilizzare al meglio questa pianta medicinale

VAI AL SITO


Ajuga: caratteristiche, coltivazione e cura della pianta erbacea perennale


Scopri tutto sulla pianta di ajuga, un erbacea perenne molto utilizzata in giardinaggio per la copertura del suolo. Leggi le sue caratteristiche, come coltivarla e prendersene cura per avere un bel tappeto erboso verde in giardino

VAI AL SITO


Guida pratica sulla coltivazione della forsythia: il fiore che annuncia l\'arrivo della primavera


La forsythia è un fiore che incanta con la sua bellezza e il suo colore vivace, segnando l'arrivo della primavera con i suoi fiori gialli brillanti. Se sei un appassionato di giardinaggio e desideri aggiungere un tocco di primavera al tuo spazio verde, coltivare la forsythia potrebbe essere la scelta perfetta.

VAI AL SITO


Aglio sempre fresco tutto l\'anno: come coltivarlo in casa, tutti i passaggi


L'aglio è un ingrediente versatile e salutare che viene utilizzato in molte ricette tradizionali. Ma cosa succede se desideri avere aglio fresco tutto l'anno senza doverlo acquistare costantemente? La soluzione è semplice: coltivarlo in casa!

VAI AL SITO


I 7 frutti che migliorano la pelle del viso, donandole luminosità, morbidezza e chiarezza


La cura della pelle è un aspetto fondamentale per mantenere un aspetto giovane e sano. Oltre ai prodotti cosmetici tradizionali, la natura ci offre una vasta gamma di ingredienti naturali che possono migliorare la salute e l'aspetto della nostra pelle.

VAI AL SITO


- Vedi tutte le News
- Iscriviti al canale Telegram