Voi siete qui: Home > piante da esterno > coltivare salice







Le Piante da giardino dalla A alla Z:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Salice


Salice - genere di piante legnose della famiglia delle Salicacee, frequenti in luoghi umidi, nelle regioni temperate e fredde boreali; alberi, arbusti o piccoli cespugli con foglie allungate o arrotondate; fiori in amenti; frutto a capsula.

Fornisce legno bianco, tenero, facilmente lavorabile, utilizzato per la produzione di mobili, cesti e altri manufatti artigianali.

SaliSalice babylonica o salice piangente, originario della Cina, e' coltivato a scopo ornamentale per i suoi rami ricadenti.

SaliSalice viminalis e SaliSalice purpurea forniscono rami che servono per lavori di intreccio (vimini); la corteccia e' ricca di tannino.

E' una pianta molto adattabile e puo' essere coltivata in diverse condizioni climatiche e di terreno, tuttavia predilige terreni umidi e ben drenati. La pianta puo' essere propagata per talea o per seme, ma la propagazione per talea e' generalmente più efficace.



Descrizione del Salice: Caratteristiche Botaniche e Tipologie
Il salice è un albero appartenente alla famiglia delle Salicaceae, caratterizzato da foglie lanceolate e dentate, fiori piccoli e pelosi e frutti costituiti da capsule contenenti numerosi semi ad ala.
Esistono diverse specie di salice, tra cui il Salix alba (salice bianco), il Salix fragilis (salice frangola), il Salix caprea (salice capriolo) e il Salix purpurea (salice rosso). Ognuna di queste specie ha caratteristiche distintive e viene impiegata per diverse finalità.

Il salice è una pianta tipicamente rustica, che cresce bene in terreni umidi e può raggiungere altezze considerevoli. è amato per la sua capacità di ricrescere rapidamente dopo la potatura, rendendolo una scelta ideale per la produzione di legna da ardere o per la realizzazione di cesti intrecciati.
Inoltre, il salice è noto per le sue proprietà antinfiammatorie e analgesiche, grazie alla presenza di salicina, una sostanza chimica simile all'aspirina. Per questo motivo, l'estratto di corteccia di salice viene utilizzato in fitoterapia per alleviare dolori articolari e muscolari.



Salice pianta



Habitat e Distribuzione del Salice: Dove Cresce Questa Pianta
Il salice è una pianta diffusa in molte parti del mondo, con una distribuzione prevalentemente settentrionale nelle zone temperate e subartiche. Questo albero è generalmente presente lungo i corsi d'acqua, in zone umide e paludose, dove trova le condizioni ideali per la sua crescita.
Il salice può essere trovato principalmente in Europa, Asia e Nord America, ma alcune specie sono presenti anche in Africa e in Sud America. Le diverse specie di salice hanno adattato le loro caratteristiche per sopravvivere in vari ambienti, sia in montagna che in pianura, nelle foreste o lungo le rive dei fiumi.

In generale, il salice ama terreni umidi e ben drenati, ma può adattarsi a diverse condizioni di suolo e clima. Grazie alla sua capacità di crescere rapidamente e di rigenerarsi facilmente, il salice è in grado di colonizzare rapidamente nuovi territori e adattarsi a vari tipi di habitat.
Inoltre, il salice è stato ampiamente coltivato per scopi ornamentali e per la produzione di legname, contribuendo alla sua diffusione in molte parti del mondo. Grazie alla sua resistenza e alla sua versatilità, il salice rimane una pianta popolare e apprezzata in molte regioni del pianeta.

Benefici Ambientali e Utilizzi del Salice in Ecologia
Il salice svolge diversi ruoli nel contesto ecologico e ambientale, offrendo diversi benefici e utilizzando importanti in diversi contesti. Ecco alcuni dei principali benefici ambientali e utilizzi del salice in ecologia:
- Ripristino ambientale: Il salice è spesso utilizzato per il ripristino di terreni degradati, come zone umide, aree costiere erose o zone contaminate da inquinamento. Grazie alle sue radici profonde e ramificate, il salice può aiutare a stabilizzare il terreno, prevenire l'erosione e favorire la ricostituzione della vegetazione.

- Fitodepurazione: Il salice è una pianta che ha la capacità di assorbire contaminanti presenti nel suolo, nell'acqua e nell'aria. Questa capacità è sfruttata nei processi di fitodepurazione per la bonifica di terreni inquinati e per il trattamento delle acque reflue.
- Protezione dell'ambiente acquatico: Le radici del salice sono in grado di assorbire nutrienti in eccesso dall'acqua, contribuendo a ridurre l'eutrofizzazione dei corpi d'acqua. Inoltre, le piante di salice lungo le rive dei fiumi e dei laghi forniscono habitat per diverse specie di fauna acquatica.

- Produzione sostenibile di biomassa: Il salice può essere coltivato in piantagioni dedicate per la produzione di biomassa da utilizzare come fonte di energia rinnovabile. Il legno del salice può essere utilizzato per la produzione di pellet, carbone vegetale, biocarburanti e altre forme di energia sostenibile.
- Habitat per la fauna selvatica: Le piante di salice forniscono rifugio e alimento per diverse specie di uccelli, insetti, anfibi e mammiferi. Le cime degli alberi possono essere utilizzate come siti di nidificazione, mentre i rami e le foglie possono essere consumati da diverse specie animali.

In generale, il salice svolge un ruolo significativo nell'ecosistema, offrendo una serie di benefici ambientali e trovando utilizzo in molteplici contesti legati alla sostenibilità ambientale e alla conservazione della biodiversità.

Proprietà Medicinali e Usi Tradizionali del Salice
Il salice, soprattutto la corteccia, è noto da secoli per le sue proprietà medicinali. La corteccia di salice contiene salicina, un composto chimico che ha proprietà antinfiammatorie e analgesiche. Ecco alcuni dei principali usi tradizionali e proprietà medicinali associate al salice:
- Alleviamento del dolore: La corteccia di salice è stata storicamente utilizzata per ridurre il dolore, in particolare il dolore muscolare e articolare. La salicina, presente naturalmente nella corteccia di salice, è in grado di agire come un analgesico naturale.

- Riduzione dell'infiammazione: La salicina presente nel salice è anche nota per le sue proprietà antinfiammatorie, che possono contribuire a ridurre l'infiammazione e i gonfiori associati a condizioni come artrite e stati influenzali.
- Febbre: Tradizionalmente, l'infuso di corteccia di salice è stato usato per abbassare la febbre, grazie alle sue proprietà antipiretiche.

- Disturbi gastrointestinali: Il salice può essere stato utilizzato in passato per alleviare alcuni disturbi gastrointestinali, come diarrea e dispepsia.
- Oltre a ciò, la corteccia di salice può essere stata usata esternamente per trattare piaghe, dolori reumatici e disturbi della pelle.

Negli anni passati, la corteccia di salice è stata utilizzata come base per la sintesi dell'acido acetilsalicilico, comunemente noto come aspirina, un farmaco ampiamente usato per ridurre il dolore e l'infiammazione.
Tuttavia, è importante notare che l'uso del salice e della salicina a scopo medicinale deve essere fatto con precauzione e sotto la supervisione di un professionista della salute, in quanto può causare effetti collaterali e interazioni con altri farmaci. Inoltre, le persone con allergie ai salicilati o con problemi di coagulazione del sangue dovrebbero evitare di utilizzare prodotti a base di salice.

Coltivazione del Salice: Consigli e Tecniche di Cura
Ecco alcuni consigli e tecniche utili per la coltivazione del salice:
- Scelta del terreno: Il salice predilige terreni umidi e ben drenati, quindi assicurati di coltivarlo in un terreno che non si allaga facilmente. Tuttavia, il salice può anche tollerare terreni leggermente acidi o alcalini.
- Esposizione: Il salice cresce meglio in aree soleggiate, ma può tollerare anche l'ombra parziale.
- Piantumazione: Pianta i salici in primavera o in autunno, immergendo le radici in acqua prima di piantarle per favorire la crescita. Assicurati di lasciare uno spazio sufficiente tra le piante per consentire lo sviluppo delle radici.

- Irrigazione: Durante i primi due anni dopo la piantumazione, annaffia regolarmente i salici per favorire la crescita delle radici. Una volta che le piante sono ben radicate, possono sopportare periodi di siccità.
- Concimazione: Puoi concimare i salici con un concime equilibrato una volta all'anno, preferibilmente in primavera.
- Potatura: I salici possono essere potati per mantenere la forma e la dimensione desiderate. La potatura può essere effettuata in autunno o in primavera.

- Controllo delle malattie e dei parassiti: I salici possono essere soggetti a malattie fungine o attacchi di insetti. Monitora regolarmente le piante per rilevare eventuali segni di malattie o parassiti e intervieni tempestivamente con trattamenti appropriati.
- Moltiplicazione: Il salice può essere propagato attraverso la talea o la semina. Le talee di salice devono essere prese da rami giovani in primavera.
- Protezione invernale: Se vivi in un'area con inverni rigidi, considera di proteggere le radici dei salici con uno strato di paglia o foglie per evitarne il danneggiamento dal gelo.

Seguendo questi consigli e tecniche di cura, potrai coltivare con successo il salice nel tuo giardino o terreno, godendo dei suoi molteplici benefici estetici, ambientali e medicinali.



- I consigli del giardiniere:
Coltivare le varietÓ migliori di salice nell'orto giardino.

- Aggiungi una risorsa su: salice

- Ricerca con Google altre informazioni:


- Tutti i libri sulle Piante da Giardino, su Amazon.it
(Sconti reali fino al 50% e spedizione Gratis!)

- Libri e Manuali sulle piante del Giardino, su IBS.it
Alcuni libri sulle piante da giardino:

Il maxi libro del giardino: Come Progettare, Organizzare, Suddividere, Impiantare E Curare Il Tuo Giardino

Esperti agronomi guidano il lettore alla scoperta delle specie e delle varietÓ pi¨ idonee alla coltivazione a seconda dei climi, delle tipologie di terreno, del tipo di produzione desiderata. Dalla progettazione all'impianto, dalla preparazione del terreno alle cure di coltivazione, dalla prevenzione delle patologie e parassitosi agli interventi correttivi: con disegni didattici, tutto quel che occorre sapere per far fruttare adeguatamente un piccolo appezzamento.

Il mio giardino semplice. La facile arte del giardinaggio in famiglia

La cura delle piante accompagna per tutta la vita e insegna molte cose. Per questo Silvia Bonino ha voluto scrivere questo libro, unendo la sua esperienza pratica di giardinaggio con le conoscenze di psicologia che sono state il sale della sua vita. Il risultato Ŕ una guida al giardinaggio no-stress dedicata a tutta la famiglia. Nome fra i pi¨ affermati nel panorama scientifico italiano e al tempo stesso appassionata cultrice del giardinaggio, Silvia Bonino in questa mirabile sintesi fra psicologia e tecniche di coltivazione svela ai suoi lettori un percorso che attraverso la cura del giardino porta a un ritrovato equilibrio con se stessi e i familiari e aiuta i bambini nella loro crescita. Il risultato Ŕ un giardino come luogo fisico che Ŕ specchio della semplicitÓ che dovrebbe essere la linea guida delle relazioni umane.





Achillea: Coltivazione, usi e proprietÓ di questa pianta medicinale


Scopri tutto sulla pianta di Achillea come coltivarla, i suoi usi in erboristeria e in medicina, e le proprietÓ terapeutiche per la salute. Leggi i nostri consigli su come coltivare e utilizzare al meglio questa pianta medicinale

VAI AL SITO


Ajuga: caratteristiche, coltivazione e cura della pianta erbacea perennale


Scopri tutto sulla pianta di ajuga, un erbacea perenne molto utilizzata in giardinaggio per la copertura del suolo. Leggi le sue caratteristiche, come coltivarla e prendersene cura per avere un bel tappeto erboso verde in giardino

VAI AL SITO


Guida pratica sulla coltivazione della forsythia: il fiore che annuncia l\'arrivo della primavera


La forsythia Ŕ un fiore che incanta con la sua bellezza e il suo colore vivace, segnando l'arrivo della primavera con i suoi fiori gialli brillanti. Se sei un appassionato di giardinaggio e desideri aggiungere un tocco di primavera al tuo spazio verde, coltivare la forsythia potrebbe essere la scelta perfetta.

VAI AL SITO


Aglio sempre fresco tutto l\'anno: come coltivarlo in casa, tutti i passaggi


L'aglio è un ingrediente versatile e salutare che viene utilizzato in molte ricette tradizionali. Ma cosa succede se desideri avere aglio fresco tutto l'anno senza doverlo acquistare costantemente? La soluzione è semplice: coltivarlo in casa!

VAI AL SITO


I 7 frutti che migliorano la pelle del viso, donandole luminositÓ, morbidezza e chiarezza


La cura della pelle è un aspetto fondamentale per mantenere un aspetto giovane e sano. Oltre ai prodotti cosmetici tradizionali, la natura ci offre una vasta gamma di ingredienti naturali che possono migliorare la salute e l'aspetto della nostra pelle.

VAI AL SITO


- Vedi tutte le News
- Iscriviti al canale Telegram