ortoegiardino, giardinaggio Home Page    Blog    Shop    Vetrina

Voi siete qui: Home > fiori > coltivare anemone



mazzo di rose
Coltivare i Fiori: anemone




  • terravision: Super offerta: solo ora ?4 di sconto sul biglietto a/r Bus Aeroporto Malpensa-Milano
    Prenota il tuo transfer aeroportuale Malpensa -Milano di andata e ritorno e risparmia EURO4! Solo ora il biglietto costa EURO16 (al posto di EURO20)
    Vedi Tutti i Coupon terravision





  • I fiori dalla A alla Z:
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


         





    Anemone

    Anemone - L'anemone è una pianta erbacea rizomatosa, appartenente alla famiglia delle ranuncolacee, originaria dell'estremo oriente e di alcune zone dell'Europa. Conta numerose specie, caratterizzate da vistosi fiori di colore rosso, blu, bianco, rosa o viola, che sbocciano dalla primavera all'autunno, a seconda della specie.


    Descrizione

    I rizomi sono molto piccoli (2-3 cm di diametro) e vanno interrati ad una profondita' pari al loro diametro, si consiglia di creare dei piccoli gruppi di rizomi, per ottenere delle macchie di colore una volta sbocciati i fiori. Il fiore e' grande rispetto alle dimensioni del rizoma, a forma di margherita o di papavero, con grandi petali di colore vivo, centro scuro e stami vistosi; le foglie sono simili al prezzemolo, verde chiaro, profondamente divise, e seccano completamente dopo la fioritura. Sono diffusi nelle zone temperate di tutti i continenti, molto utilizzati nelle bordure e come fiori recisi. Il fusto è sottile e alto circa 15 cm. Le foglie sono di colore verde scuro, e la forma ricorda un po' quella della rucola.


    Coltivazione

    L'anemone si coltiva in giardino come ornamento o come fiori da recidere. Fiorisce in marzo se si pianta in ottobre; in inverno, se si pianta in agosto e si tiene in luogo non eccessivamente caldo da ottobre in poi.

    Esposizione: gli anemoni gradiscono una posizione che va dal pieno sole alla mezz'ombra; solitamente si utilizzano come bordura bassa, ai piedi di piante o arbusti da fiore piu' alte, visto che non superano i 30 cm di altezza. Non e' un rizoma adatto all'inselvatichimento, quindi in inverno i rizomi vanno tolti dal terreno, lasciati asciugare e riposti in luogo asciutto, fresco e buio fino alla fine dell'inverno, per poter essere piantati la primavera successiva; nei luoghi con inverni miti si possono lasciare interrati, ma spesso, dopo alcuni anni, vanno sostituiti.

    Annaffiature:e' consigliabile mantenere il terreno umido, fino alla fine della fioritura, senza pero' eccedere, per evitare che i rizomi marciscano; al termine della fioritura e' bene sospendere completamente le annaffiature, per permettere alla pianta di seccare per prepararsi al riposo invernale.

    Terreno: i rizomi di anemone si possono interrare in vaso o in giardino, non richiedono un terreno particolare, purche' sia ben drenato, per evitare ristagni idrici, dannosi per i rizomi. Solitamente i rizomi che si trovano in commercio sono secchi, e' quindi opportuno lasciarli almeno due ore in acqua tiepida prima di interrarli, ricordando di porre la parte con le radici verso il basso.


    Moltiplicazione

    Avviene per divisione dei bulbi, da effettuarsi quando si ritirano i rizomi dal terreno per il ricovero invernale; oppure si puo' procedere per seme, a fine estate, per ottenere piante la primavera successiva.





    - I consigli del giardiniere:
    Coltivare le varietà migliori di anemone in terrazzo o balcone.



    - Ricerca con Google altre informazioni:


    - I migliori libri sui Fiori del nostro Giardino, su Amazon.it
    (Sconti reali fino al 50% e spedizione Gratis!)

    - Libri e Manuali sui Fiori, su IBS.it




    Alcuni libri sulla coltivazione dei fiori:

    Chi pensa sia impossibile avere un giardino fiorito e rigoglioso in tutti i mesi dell'anno, rimarrà felicemente stupito da questo nuovo volume della collana dei Compatti. Un manuale che presenta oltre 200 schede di fiori. Illustrate con foto a tutta pagina, le schede descrivono brevemente le caratteristiche principali dei fiori che fanno bella mostra di sé nei nostri giardini. La consultazione è resa più agile dalla simbologia che dà a colpo d'occhio le informazioni di temperatura, terriccio, acqua, luce ecc. di cui il lettore ha bisogno per i vari fiori. Il volume si apre con una breve parte introduttiva su alcune nozioni di base di giardinaggio e si chiude con gli indici dettagliati dei nomi comuni e dei nomi scientifici dei fiori. Le piante da fiore descritte sono delle tipologie più diverse: arbusti, rampicanti, bulbose, erbacee perenni e annuali.

    Nel corso della storia l'uomo ha creato luoghi aperti vestiti di piante e fiori per il proprio piacere e ha chiamato questi luoghi giardini! Erano terrazze lussureggianti i giardini di Babilonia; palmizi e laghetti con fiori di loto e papiri quelli egizi; luoghi di coltivazione di erbe medicinali; chiusi tra alte mura, i giardini dei monaci medievali. A fronte dei grandi giardini all'italiana, di quelli immensi dei castelli francesi e dei parchi romantici inglesi, oggi abbiamo imparato a far tesoro di minuscoli scampoli di terra annessi alle nostre case. "12 mesi in giardino" aiuta il lettore a scoprire che anche in uno spazio minimo può nascere un giardino e, con le cure del suo proprietario mese dopo mese, diventare una stanza speciale della propria casa, nella quale sentirsi circondati dalla natura e dalla bellezza.