Voi siete qui: Home > ortaggi > coltivare porro







Gli ortaggi dalla A alla Z:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Il Porro


Porro - Ortaggio erbaceo della famiglia delle liliflore, con bulbo a tuniche biancastre, piccolo e ovoide.

Descrizione
Le foglie sono opposte di colore verde scuro o verde giallastro che sono portate raggruppate a formare una sorta di pseudo-fusto.

I fiori sono bianchi verdastri, formati da tre pezzi e portati in infiorescenza ad ombrella al termine di uno scapo fiorale che si sviluppa nel secondo anno di vita della pianta.

Il porro è originario della regione mediterranea, probabilmente dal Vicino Oriente. La sua coltivazione è di antichissima memoria: il porro era conosciuto dagli Egizi e dai Romani.

La parte edule è rappresentata dalla parte terminale delle foglie (la parte bianca), mentre viene comunemente scartata la parte verde delle stesse foglie.

Il porro è una pianta erbacea, appartenente alla famiglia delle Liliaceae, che viene coltivata per il suo bulbo commestibile. Le sue caratteristiche principali sono:

- Altezza: può raggiungere i 120 cm di altezza.

- Foglie: sono lunghe e strette, di colore verde scuro.

- Fiori: sono di colore bianco o rosa, riuniti in una infiorescenza a ombrello.

- Bulbo: è la parte commestibile della pianta, di forma tondeggiante e di colore bianco o giallo.

Il porro è originario del Mediterraneo e viene coltivato in tutto il mondo. È un alimento molto versatile in cucina e viene utilizzato in molte preparazioni, come minestre, zuppe, salse e contorni.

Coltivazione del Porro:
Ecco alcuni consigli su come coltivare il porro:

- Scelta del terreno: il porro cresce meglio in terreni ben drenati, ricchi di sostanza organica e con un pH compreso tra 6 e 7.

- Preparazione del terreno: il terreno deve essere lavorato in profondità e arricchito con letame maturo o compost.

- Semina: la semina del porro si effettua in primavera, in un semenzaio o direttamente in campo. Si possono utilizzare i semi o i getti ottenuti dalla divisione dei bulbi.

- Trapianto: quando le piantine hanno raggiunto una dimensione di circa 15 cm, vanno trapiantate in piena terra, in file distanti tra loro circa 30 cm e con una distanza di circa 15 cm tra le piante.

- Cura delle piante: il porro ha bisogno di una buona irrigazione e di una concimazione regolare. Inoltre, è importante rimuovere le erbacce che crescono intorno alle piante.

- Raccolta: i porri sono pronti per la raccolta quando hanno raggiunto una dimensione di circa 20 cm. Si possono raccogliere in qualsiasi momento dell'anno, ma la raccolta migliore si ottiene in autunno e inverno.

- Conservazione: i porri possono essere conservati in frigorifero per alcune settimane, oppure possono essere essiccati o congelati per una conservazione più lunga.

In generale, il porro è una pianta facile da coltivare e richiede poche cure particolari. Tuttavia, è importante evitare ristagni idrici eccessivi e proteggere le piante dalle gelate invernali.



Porro coltivazione



Curiosità sul Porro:
Tra le curiosità sul porro, si può citare che:

- In alcune regioni d'Italia, come la Liguria e la Toscana, il porro viene chiamato "porcino" o "porcinello".

- Il porro è stato utilizzato fin dall'antichità come medicinale per le sue proprietà diuretiche e antinfiammatorie.

- Il porro è uno degli ingredienti principali della famosa vichyssoise, una zuppa fredda di origine francese.

Alcune notizie utili sul Porro:
Per quanto riguarda le notizie utili sul porro, è importante sapere che:

- Il porro deve essere conservato in frigorifero, avvolto in un sacchetto di plastica, per evitare che si disidrati.

- Prima di utilizzare il porro, è necessario lavarlo bene sotto l'acqua corrente per eliminare eventuali residui di terra.

- Il porro è un alimento molto nutriente, ricco di vitamine e minerali, ma è anche molto digeribile e leggero.

Proprietà nutritive e utilizzo del Porro:
Il porro è un alimento molto nutriente e salutare, ricco di vitamine, minerali e sostanze antiossidanti. Ecco alcune delle sue principali proprietà e utilizzi:

- Diuretico: il porro è un alimento diuretico, che aiuta a eliminare le tossine dal corpo e a ridurre la ritenzione idrica.

- Antinfiammatorio: il porro contiene sostanze antinfiammatorie, che lo rendono utile per combattere le infiammazioni e le malattie infiammatorie come l'artrite.

- Antiossidante: il porro è ricco di sostanze antiossidanti, che aiutano a proteggere le cellule dallo stress ossidativo e dai danni dei radicali liberi.

- Digestivo: il porro è un alimento facilmente digeribile e leggero, che aiuta a stimolare la digestione e a prevenire problemi gastrointestinali come la stitichezza.

- Culinarie: il porro è un ingrediente molto versatile in cucina e viene utilizzato in molte preparazioni, come minestre, zuppe, salse e contorni.

- Medicinali: il porro è stato utilizzato fin dall'antichità come medicinale per le sue proprietà diuretiche e antinfiammatorie.

- Cosmetici: il porro è utilizzato anche in cosmetica per le sue proprietà lenitive e antinfiammatorie, che lo rendono utile per la cura della pelle e dei capelli.

In generale, il porro è un alimento molto salutare e versatile, che può essere utilizzato in molti modi diversi in cucina e nella cura del corpo.


Libri & manuali:
- I consigli del giardiniere:
Coltivare le varietà migliori di porro nell'orto

- Tutti i libri di orto e ortaggi, su Amazon.it
(Sconti reali fino al 50% e spedizione Gratis!)

- Libri sulla Coltivazione degli ortaggi, su IBS.it
Alcuni libri sugli ortaggi:

Ortaggi sani e gustosi

Patate, zucche e zucchine provenienti dal Sudamerica e le carote originarie dell'Asia Minore oggi sono diventate alimenti base dei nostri piatti italiani ed europei. Preparate in svariati modi, occupano un posto di primo piano in tante pietanze prelibate oppure costituiscono un gustoso contorno. In questa guida gli autori forniscono informazioni pratiche e indicazioni dettagliate su come coltivarle al meglio nel proprio orto, come prevenire e curare le principali malattie e imparare a distinguere le diverse varietà e saperle conservare nel migliore dei modi.

L'orto in città. Aromi, ortaggi e frutta tutto l'anno

Coltivare in vaso ortaggi e piante da frutto e aromatiche può dare grandi soddisfazioni, solo che si abbia a disposizione un terrazzo o un balcone soleggiato (o in ogni caso ben illuminato). In questo volume, tutte le varietà più indicate per un rigoglioso orto in città sono elencate e descritte in modo schematico, illustrate con foto e disegni e accompagnate da numerose indicazioni sullo scelta dei vasi e del terriccio, la semina, la messa a dimora, la concimazione e la difesa da parassiti e malattie.







Prenota il tuo viaggio a Dubai con lol.travel


A Dubai non trovi solo l'acqua cristallina, le lunghe spiagge dorate ed i club esclusivi. Scopri i tanti appuntamenti dedicati all'Arte che si tengono qui ogni anno e vivi un'esperienza davvero indimenticabile!


Utilizza il codice LOLDUBAI2024 per ottenere uno sconto del 10% sulla prenotazione del tuo hotel a Dubai!

VAI AL SITO


15%** di sconto extra ❄️ Saldi di fine stagione: nuove offerte


Marchi prestigiosi a prezzi imbattibili Sconti esclusivi fino al 75 dal prezzo originale

VAI AL SITO


35% di sconto quando compri 2 prodotti


Applica a carrello il codice GRAB35 e ricevi il 35% di sconto sull'acquisto di due prodotti Bondi Sands


Codice voucher: GRAB35


Termina il: 29/02/24

VAI AL SITO


30% di sconto su una selezione di prodotti


Applica a carrello il codice FANTASTICLF e ricevi fino al 30% di sconto su una selezione di prodotti


Codice voucher: FANTASTICLF


Termina: il 20/02/24

VAI AL SITO


Cosa piantare a febbraio


Il freddo è ancora intenso e limita i lavori in giardino tuttavia, man mano che le giornate si allungano e la natura piano piano si risveglia, con il sole che inizia a fare capolino nella seconda metà del mese, possiamo preparare qualche piccola semina al coperto, specie nelle zone più a sud

VAI AL SITO


- Vedi tutte le News
- Iscriviti al canale Telegram