Voi siete qui: Home > ortaggi > coltivare ravanello







Gli ortaggi dalla A alla Z:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Il Ravanello


Ravanello - Pianta erbacea, originaria della Cina e del Giappone, appartenente alla famiglia delle Crucifere e coltivata nelle regioni temperate dell'emisfero boreale per le radici saporite, consumate crude accanto a insalata e altre verdure.

Descrizione
Le diverse varieta' si presentano con dimensioni, forme e colori differenti, anche a seconda della stagione in cui vengono raccolte; i ravanelli coltivati in primavera, ad esempio, sono piccoli e tondi, mentre quelli raccolti in estate sono piu' grossi e allungati.

La sua radice commestibile ha forma sferica o allungata e puo' essere bianca, rossa o nera. Il ravanello viene utilizzato in cucina per insalate, salse, sottaceti e come ingrediente per piatti caldi.
E' ricco di vitamine e minerali, tra cui vitamina C, potassio e magnesio.

Il suo sapore e' tipicamente piccante e leggermente amaro. Il ravanello e' anche utilizzato in medicina naturale per le sue proprieta' digestive, diuretiche e antinfiammatorie.

Coltivazione del ravanello:
Ecco alcuni consigli e metodi di coltivazione per ottenere una buona resa di ravanello:

- Scelta del terreno:
il ravanello cresce meglio in terreni leggeri e ben drenati, con un pH compreso tra 6,0 e 7,0. Evitare terreni argillosi o troppo compatti.

- Preparazione del terreno:
preparare il terreno in anticipo, rimuovendo le erbacce e lavorando il terreno fino a una profondita' di almeno 20 cm. Aggiungere del compost o del concime organico per migliorare la fertilita' del terreno.

- Semina:
la semina del ravanello puo' essere effettuata da marzo a settembre, a seconda della zona climatica. La semina puo' essere effettuata a file o a spaglio, a una profondita' di 1-2 cm. La distanza tra le piante dovrebbe essere di circa 10 cm.

- Irrigazione:
il ravanello ha bisogno di un'irrigazione costante per evitare che il terreno si secchi. L'irrigazione dovrebbe essere effettuata regolarmente, ma evitare di bagnare le foglie.

- Concimazione:
il ravanello ha bisogno di una buona quantita' di azoto per crescere bene. Si puo' aggiungere del concime organico o del fertilizzante liquido a base di azoto ogni 2-3 settimane.

- Raccolta:
il ravanello puo' essere raccolto dopo circa 4-6 settimane dalla semina, quando il bulbo ha raggiunto la dimensione desiderata.

- Conservazione:
il ravanello puo' essere conservato in frigorifero per alcuni giorni, ma e' consigliabile consumarlo fresco per ottenere il massimo sapore e la massima croccantezza.



Ravanello coltivazione



Proprieta' e utilizzi del ravanello:
Il ravanello e' un ortaggio molto nutriente e salutare, ricco di vitamine, minerali e antiossidanti. Ecco alcune delle sue proprieta' e utilizzi:

- Digestione:
il ravanello contiene enzimi che aiutano a digerire i grassi e le proteine, favorendo la digestione e prevenendo la formazione di gas intestinali.

- Diuretico:
grazie al suo alto contenuto di acqua, il ravanello ha un effetto diuretico, aiutando a eliminare le tossine e i liquidi in eccesso dal corpo.

- Antinfiammatorio:
il ravanello contiene sostanze antinfiammatorie naturali, che possono aiutare a ridurre il dolore e l'infiammazione in caso di artrite o altre patologie infiammatorie.

- Antiossidante:
il ravanello e' ricco di vitamina C, vitamina A e altri antiossidanti, che aiutano a proteggere le cellule dallo stress ossidativo e a prevenire l'invecchiamento precoce.

- Utilizzi culinari:
il ravanello puo' essere consumato crudo o cotto, ed e' un ingrediente versatile in cucina. Si puo' utilizzare per preparare insalate, salse, zuppe, contorni e piatti principali.

- Utilizzi medicinali:
il ravanello e' stato utilizzato tradizionalmente come rimedio naturale per diverse patologie, tra cui tosse, raffreddore, bronchite e problemi digestivi. Inoltre, l'olio essenziale di ravanello viene utilizzato in aromaterapia per alleviare lo stress e favorire il rilassamento.


- I consigli del giardiniere:
Coltivare le varietà migliori di ravanello nell'orto

- Tutti i libri di orto e ortaggi, su Amazon.it
(Sconti reali fino al 50% e spedizione Gratis!)

- Libri sulla Coltivazione degli ortaggi, su IBS.it
Alcuni libri sugli ortaggi:

Ortaggi sani e gustosi

Patate, zucche e zucchine provenienti dal Sudamerica e le carote originarie dell'Asia Minore oggi sono diventate alimenti base dei nostri piatti italiani ed europei. Preparate in svariati modi, occupano un posto di primo piano in tante pietanze prelibate oppure costituiscono un gustoso contorno. In questa guida gli autori forniscono informazioni pratiche e indicazioni dettagliate su come coltivarle al meglio nel proprio orto, come prevenire e curare le principali malattie e imparare a distinguere le diverse varietà e saperle conservare nel migliore dei modi.

L'orto in città. Aromi, ortaggi e frutta tutto l'anno

Coltivare in vaso ortaggi e piante da frutto e aromatiche può dare grandi soddisfazioni, solo che si abbia a disposizione un terrazzo o un balcone soleggiato (o in ogni caso ben illuminato). In questo volume, tutte le varietà più indicate per un rigoglioso orto in città sono elencate e descritte in modo schematico, illustrate con foto e disegni e accompagnate da numerose indicazioni sullo scelta dei vasi e del terriccio, la semina, la messa a dimora, la concimazione e la difesa da parassiti e malattie.





Amazon Prime Day in anticipo: tante ottime offerte dal mondo hi-tech


Su Amazon tantissime promozioni su robot aspirapolvere, TV, notebook e tanto altro

VAI AL SITO


Alcune piante anti-zanzare per salvare la tua estate


L'estate e' la stagione preferita da molti, ma puo' anche essere la piu' fastidiosa a causa delle zanzare.


Fortunatamente, esistono piante che possono aiutare a tenere lontane queste fastidiose creature.

VAI AL SITO


Achillea: Coltivazione, usi e proprietà di questa pianta medicinale


Scopri tutto sulla pianta di Achillea come coltivarla, i suoi usi in erboristeria e in medicina, e le proprietà terapeutiche per la salute. Leggi i nostri consigli su come coltivare e utilizzare al meglio questa pianta medicinale

VAI AL SITO


Ajuga: caratteristiche, coltivazione e cura della pianta erbacea perennale


Scopri tutto sulla pianta di ajuga, un erbacea perenne molto utilizzata in giardinaggio per la copertura del suolo. Leggi le sue caratteristiche, come coltivarla e prendersene cura per avere un bel tappeto erboso verde in giardino

VAI AL SITO


Guida pratica sulla coltivazione della forsythia: il fiore che annuncia l\'arrivo della primavera


La forsythia è un fiore che incanta con la sua bellezza e il suo colore vivace, segnando l'arrivo della primavera con i suoi fiori gialli brillanti. Se sei un appassionato di giardinaggio e desideri aggiungere un tocco di primavera al tuo spazio verde, coltivare la forsythia potrebbe essere la scelta perfetta.

VAI AL SITO


- Vedi tutte le News
- Iscriviti al canale Telegram