Voi siete qui: Home > erbe > coltivare artemisia







Le erbe dalla A alla Z:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Artemisia: Guida Completa alla Coltivazione e alle Proprietà della Pianta


Artemisia


Artemisia o Assenzio o Dragoncello - Denominazione comune di una specie erbacea o arbustiva, perenne. Originaria dell'Europa, in passato veniva coltivata nei giardini dell'America nordorientale, dove attualmente cresce selvatica lungo i bordi delle strade.

Ha stelo eretto, lungo e sottile, di lunghezza variabile fra i 60 e i 120 cm, e i fiori sono raccolti in capolini. Le foglie e i fiori contengono una sostanza tossica, aromatica e amarognola, utilizzata sin dall'antichita' per distillare il liquore di assenzio.

Caratteristiche dell'artemisia: scopri tutto sulla pianta
L'artemisia è un genere di piante angiosperme dicotiledoni appartenenti alla famiglia delle Asteraceae (sottofamiglia Asteroideae, tribù Anthemideae). Comprende circa 400 specie, distribuite in tutto il mondo, ma con particolare diffusione nelle regioni temperate.

In Italia sono presenti circa 30 specie di artemisia, tra cui le più comuni sono:
Artemisia vulgaris, l'artemisia comune, una pianta perenne che cresce spontanea in tutta Italia;
Artemisia absinthium, l'assenzio, una pianta perenne che cresce spontanea nelle regioni mediterranee;
Artemisia annua, l'artemisia annuale, una pianta annuale originaria dell'Asia orientale, utilizzata nella medicina tradizionale cinese per le sue proprietà antimalariche.

L'artemisia è una pianta caratterizzata da un forte aroma amaro, dovuto alla presenza di sostanze come l'absintina, l'artemisinina e l'artemisiacina. Queste sostanze conferiscono alla pianta proprietà medicinali, che sono state utilizzate fin dall'antichità.

Le principali proprietà dell'artemisia sono:
Digestive: l'artemisia aiuta a stimolare la digestione, favorendo la produzione di succhi gastrici e biliari;
Diuretica: l'artemisia favorisce la diuresi, aiutando ad eliminare le tossine dall'organismo;
Antispasmodica: l'artemisia ha proprietà antispasmodiche, che la rendono utile per il trattamento dei dolori mestruali, delle coliche intestinali e della tosse;
Febbifuga: l'artemisia ha proprietà febbrifughe, che la rendono utile per abbassare la febbre;
Antielmintica: l'artemisia ha proprietà antielmintiche, che la rendono utile per combattere i parassiti intestinali;
Sedativa: l'artemisia ha proprietà sedative, che la rendono utile per il trattamento dell'insonnia e dell'ansia.

L'artemisia può essere utilizzata in diversi modi, sia per uso interno che per uso esterno.
Per uso interno, l'artemisia può essere assunta sotto forma di tisana, estratto o tintura madre.
La tisana di artemisia è la preparazione più semplice e può essere preparata facendo bollire in acqua per 10 minuti 1-2 cucchiaini di foglie essiccate. L'estratto di artemisia è una preparazione più concentrata, che può essere assunta in gocce o in compresse. La tintura madre di artemisia è una preparazione alcolica, che può essere assunta in gocce o diluita in acqua.


Per uso esterno, l'artemisia può essere utilizzata sotto forma di infuso, decotto o olio essenziale. L'infuso di artemisia può essere utilizzato per lavaggi e impacchi, mentre il decotto di artemisia può essere utilizzato per pediluvi e bagni. L'olio essenziale di artemisia può essere utilizzato per massaggi e applicazioni topiche.

L'artemisia è una pianta sicura per la maggior parte delle persone, ma è importante consultare un medico prima di assumerla, soprattutto in caso di gravidanza, allattamento o di patologie croniche.

Ecco alcuni consigli per utilizzare l'artemisia in modo sicuro:
- Non superare la dose giornaliera consigliata;
- Non assumere l'artemisia per periodi di tempo prolungati;
- Evitare l'assunzione di artemisia se si è in gravidanza o in allattamento;
- Consultare un medico prima di assumere l'artemisia se si soffre di patologie croniche.



Artemisia pianta



Coltivazione dell'artemisia: consigli e tecniche per un giardino rigoglioso
L'artemisia è una pianta molto versatile, che può essere coltivata sia in giardino che in vaso. è una pianta resistente e poco esigente, che si adatta a diversi tipi di terreno e condizioni climatiche.

Scelta del terreno
L'artemisia predilige terreni ben drenati e ricchi di sostanza organica. In terreni poveri o compatti, la pianta può crescere meno rigogliosa e può essere più suscettibile alle malattie.

Esposizione
L'artemisia ama il sole, ma può tollerare anche la mezz'ombra. In posizione soleggiata, la pianta produrrà più fiori e foglie.

Trapianto
L'artemisia può essere piantata in primavera o in autunno. Se si pianta in primavera, è importante che il terreno sia ben drenato e che la temperatura del suolo sia superiore ai 10 gradi centigradi.
La profondità di piantagione deve essere di circa 50 cm. Si consiglia di aggiungere al terreno del compost o del letame maturo per migliorare la fertilità.

Irrigazione
L'artemisia è una pianta resistente alla siccità, ma necessita di irrigazioni regolari durante i periodi di grande caldo e siccità. è importante evitare i ristagni d'acqua, che possono causare marciume radicale.

Concimazione
L'artemisia non necessita di concimazioni frequenti. è sufficiente concimare la pianta una volta all'anno, in primavera, con un concime organico a lenta cessione.

Potatura
L'artemisia non necessita di potature regolari. è sufficiente potare la pianta alla fine dell'inverno, per eliminare i rami secchi o danneggiati.

Malattie e parassiti
L'artemisia è una pianta resistente alle malattie e ai parassiti. Tuttavia, può essere attaccata da afidi, cocciniglie e acari. In caso di infestazioni, è necessario intervenire con prodotti specifici.

Raccolta
Le foglie e i fiori di artemisia possono essere raccolti da maggio a settembre. Le foglie possono essere raccolte a mano o con un falcetto. I fiori possono essere raccolti quando sono ancora chiusi.
Le foglie e i fiori raccolti devono essere essiccati all'ombra, in un luogo fresco e asciutto.

Usi
L'artemisia ha numerose proprietà medicinali. è utilizzata per la preparazione di tisane, estratti e tinture madri. Ha proprietà digestive, diuretiche, antispasmodiche, febbrifughe, antielmintiche e sedative.
L'artemisia può essere utilizzata anche come repellente per insetti e parassiti.

Proprietà dell'artemisia: benefici per la salute e l'uso in cucina
L'artemisia è una pianta erbacea aromatica che appartiene alla famiglia delle Asteraceae. è originaria dell'Europa, dell'Asia e dell'Africa e viene utilizzata da secoli per le sue proprietà medicinali.

Le proprietà curative dell'artemisia sono dovute alla presenza di diverse sostanze chimiche, tra cui l'artemisinina, l'artemisiacina, l'absintina e la tujone.

L'artemisia ha dimostrato di avere numerosi benefici per la salute, tra cui:
- Proprietà antimalariche: l'artemisinina, il principio attivo dell'artemisia, è uno dei farmaci più efficaci per il trattamento della malaria.
- Proprietà antinfiammatorie: l'artemisia ha dimostrato di avere proprietà antinfiammatorie, che possono essere utili per il trattamento di condizioni infiammatorie come l'artrite, l'asma e le allergie.
- Proprietà antiossidanti: l'artemisia è ricca di antiossidanti, che possono aiutare a proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi.
- Proprietà antibatteriche: l'artemisia ha dimostrato di avere proprietà antibatteriche, che possono essere utili per il trattamento di infezioni batteriche.
- Proprietà antivirali: l'artemisia ha dimostrato di avere proprietà antivirali, che possono essere utili per il trattamento di infezioni virali come l'influenza e l'herpes.

L'artemisia può essere utilizzata anche in cucina. Le foglie e i fiori di artemisia hanno un sapore amaro e aromatico e possono essere utilizzati per aromatizzare infusi, liquori, piatti a base di carne e pesce.

Ecco alcuni esempi di come utilizzare l'artemisia in cucina:
- Tisana di artemisia: è una bevanda salutare e rinfrescante che può essere preparata facendo bollire in acqua per 10 minuti 1 cucchiaino di foglie essiccate di artemisia.
- Liquerizia all'artemisia: è un liquore digestivo e antinfiammatorio che può essere preparato facendo macerare in alcool per almeno 6 mesi 200 g di foglie di artemisia.
- Agnello alla brace con artemisia: è un piatto saporito e aromatico che può essere preparato marinando l'agnello con olio d'oliva, aglio, pepe e foglie di artemisia.
- Pesce al forno con artemisia: è un piatto leggero e salutare che può essere preparato coprendo il pesce con un mix di olio d'oliva, aglio, pepe e foglie di artemisia.

Controindicazioni
L'artemisia è generalmente considerata una pianta sicura, ma è importante consultare un medico prima di assumerla, soprattutto in caso di gravidanza, allattamento o di patologie croniche.
L'artemisia può interagire con alcuni farmaci, quindi è importante informare il medico se si stanno assumendo farmaci.

Artemisia e giardino: come integrare questa pianta nel tuo spazio verde
L'artemisia è una pianta versatile che può essere utilizzata in diversi modi nel giardino. Può essere utilizzata come pianta ornamentale, per attirare gli insetti impollinatori, come repellente per insetti e parassiti e per scopi medicinali.

Come pianta ornamentale
L'artemisia è una pianta che offre un tocco di colore e di interesse al giardino. Le sue foglie argento-verdi o dorate possono essere utilizzate per creare un contrasto con altre piante. L'artemisia può essere utilizzata in bordure, aiuole, giardini rocciosi o come pianta da vaso.

Come pianta per attirare gli insetti impollinatori
L'artemisia è una pianta che attira gli insetti impollinatori, come api, farfalle e bombi. Questo rende l'artemisia una buona scelta per i giardini che sono progettati per favorire la biodiversità.

Come repellente per insetti e parassiti
L'artemisia ha proprietà repellenti per insetti e parassiti. Può essere utilizzata per proteggere le altre piante da bruchi, afidi e cocciniglie. L'artemisia può essere piantata vicino ad altre piante per proteggerle dagli insetti.

Per scopi medicinali
L'artemisia ha numerose proprietà medicinali. Può essere utilizzata per trattare una varietà di condizioni, tra cui la malaria, l'artrite, l'asma e le allergie. L'artemisia può essere raccolta e utilizzata fresca o essiccata.

Ecco alcuni consigli per integrare l'artemisia nel tuo giardino:
- Scegli la varietà giusta: Ci sono molte varietà di artemisia disponibili. Scegli una varietà che sia adatta al tuo clima e alle tue esigenze.
- Pianta l'artemisia in un luogo soleggiato: L'artemisia ama il sole.
- Annaffia l'artemisia regolarmente durante i periodi di siccità: L'artemisia è una pianta resistente alla siccità, ma necessita di irrigazioni regolari durante i periodi di grande caldo e siccità.
- Non concimare l'artemisia eccessivamente: L'artemisia non necessita di concimazioni frequenti. è sufficiente concimare la pianta una volta all'anno, in primavera, con un concime organico a lenta cessione.
- Pota l'artemisia alla fine dell'inverno: L'artemisia non necessita di potature regolari. è sufficiente potare la pianta alla fine dell'inverno, per eliminare i rami secchi o danneggiati.

FAQ: Domande e risposte sulla pianta di artemisia
Domanda: Cos'è l'Artemisia?
Risposta: L'Artemisia è un genere di piante che comprende diverse specie, tra cui l'Artemisia annua, che è nota per le sue proprietà medicinali. Alcune specie di Artemisia sono utilizzate in erboristeria e nella produzione di oli essenziali.

Domanda: Quali sono le proprietà medicinali dell'Artemisia?
Risposta: L'Artemisia annua è particolarmente nota per contenere una sostanza chiamata artemisinina, che è utilizzata nel trattamento della malaria. Alcune specie di Artemisia sono anche utilizzate tradizionalmente per trattare disturbi gastrointestinali e altri problemi di salute.

Domanda: Come coltivare l'Artemisia?
Risposta: L'Artemisia è generalmente facile da coltivare. Ha bisogno di un terreno ben drenato e soleggiato. La propagazione può avvenire per seme o talea, a seconda della specie. è importante fornire un'adeguata irrigazione e controllare eventuali parassiti.

Domanda: L'Artemisia è commestibile?
Risposta: Alcune specie di Artemisia sono utilizzate in cucina come erbe aromatiche o per preparare tisane. Tuttavia, è importante notare che non tutte le specie di Artemisia sono commestibili, e alcune possono essere tossiche.

Domanda: L'Artemisia ha effetti collaterali?
Risposta: L'uso dell'Artemisia a scopo medicinale dovrebbe essere supervisionato da un professionista della salute. Alcune persone potrebbero sperimentare effetti collaterali come nausea, disturbi gastrointestinali o allergie. è sempre consigliabile consultare un medico prima di utilizzare l'Artemisia per scopi medicinali.

Domanda: L'Artemisia è efficace contro la malaria?
Risposta: Sì, l'Artemisia annua è stata utilizzata con successo per trattare la malaria, soprattutto grazie alla presenza di artemisinina. Tuttavia, è importante sottolineare che il trattamento della malaria dovrebbe essere supervisionato da operatori sanitari qualificati.

Domanda: Posso coltivare l'Artemisia in vaso?
Risposta: Sì, è possibile coltivare alcune specie di Artemisia in vaso, purch├ę si fornisca un terreno ben drenato e un'esposizione al sole. Assicurarsi di irrigare regolarmente e di dare alle piante lo spazio sufficiente per crescere.

Domanda: Quali sono le altre applicazioni dell'Artemisia oltre alla medicina?
Risposta: Oltre all'uso medicinale, alcune specie di Artemisia sono utilizzate in profumeria e cosmetica per la produzione di oli essenziali. Inoltre, alcune varietà vengono coltivate come piante ornamentali per il loro fogliame decorativo.



- I consigli del giardiniere:
Coltivare le varietÓ migliori di artemisia nell'orto giardino.



Rimedi naturali:
Tutti i Prodotti Naturali che contengono artemisia su:
- Amazon


- I migliori libri su Erbe Medicinali e Aromatiche su Amazon.it
(Sconti reali fino al 50% e spedizione Gratis!)

- Libri e manuali sulle Erbe, su IBS.it
Alcuni libri sulle erbe:

I Profumi del Giardino

II profumo Ŕ stato usato nell'antichitÓ come mezzo per entrare in contatto con gli dei, successivamente Ŕ diventato simbolo di aristocratica eleganza e strumento di seduzione. Il libro ripercorre il ruolo dei fiori e degli altri elementi vegetali nella creazione dei profumi. I pi¨ celebri profumi a base di fiori. Come nasce un profumo. I pi¨ famosi maestri profumieri. Aromaterapia e profumoterapia.

Ortaggi ed erbe aromatiche

Tutta l'esperienza, la competenza e l'autorevolezza della Royal Horticultural Society in un volume dedicato ai sempre pi¨ numerosi appassionati di orticultura. Con l'ausilio di fotografie e di chiari disegni a colori, tutti i segreti degli esperti per coltivare con successo oltre 500 specie tra piante, arbusti, ortaggi ed erbe aromatiche, con tanti suggerimenti utili per risparmiare tempo, denaro e fatica.





Achillea: Coltivazione, usi e proprietÓ di questa pianta medicinale


Scopri tutto sulla pianta di Achillea come coltivarla, i suoi usi in erboristeria e in medicina, e le proprietÓ terapeutiche per la salute. Leggi i nostri consigli su come coltivare e utilizzare al meglio questa pianta medicinale

VAI AL SITO


Ajuga: caratteristiche, coltivazione e cura della pianta erbacea perennale


Scopri tutto sulla pianta di ajuga, un erbacea perenne molto utilizzata in giardinaggio per la copertura del suolo. Leggi le sue caratteristiche, come coltivarla e prendersene cura per avere un bel tappeto erboso verde in giardino

VAI AL SITO


Guida pratica sulla coltivazione della forsythia: il fiore che annuncia l\'arrivo della primavera


La forsythia Ŕ un fiore che incanta con la sua bellezza e il suo colore vivace, segnando l'arrivo della primavera con i suoi fiori gialli brillanti. Se sei un appassionato di giardinaggio e desideri aggiungere un tocco di primavera al tuo spazio verde, coltivare la forsythia potrebbe essere la scelta perfetta.

VAI AL SITO


Aglio sempre fresco tutto l\'anno: come coltivarlo in casa, tutti i passaggi


L'aglio è un ingrediente versatile e salutare che viene utilizzato in molte ricette tradizionali. Ma cosa succede se desideri avere aglio fresco tutto l'anno senza doverlo acquistare costantemente? La soluzione è semplice: coltivarlo in casa!

VAI AL SITO


I 7 frutti che migliorano la pelle del viso, donandole luminositÓ, morbidezza e chiarezza


La cura della pelle è un aspetto fondamentale per mantenere un aspetto giovane e sano. Oltre ai prodotti cosmetici tradizionali, la natura ci offre una vasta gamma di ingredienti naturali che possono migliorare la salute e l'aspetto della nostra pelle.

VAI AL SITO


- Vedi tutte le News
- Iscriviti al canale Telegram