ortoegiardino, giardinaggio Home Page    Blog Offerte    Shop    Vetrina


Voi siete qui: Home > erbe > dalla a alla a


melissa
Conoscere le erbe: dalla a alla a




  • gearbest: Only $219.99 Ortur Aufero CNC Engraver
    Cheapest Price Ortur Aufero CNC Engraver STM32 24V 10000 RPM Industrial Grade WiFi Control 3.2 inch Touch Screen Cutter Engraving Machine Modular Installation - Multi-A EU Plug
    Vedi Tutti i Coupon gearbest





  • Le erbe dalla A alla Z:
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z






    acetosa

    Acetosa - pianta erbacea perenne, dotata di fusto eretto, lungo circa 30cm, e di foglie sagittate, dal sapore piccante. Il periodo di fioritura e' tra maggio e agosto. E' impiegata soprattutto come erba aromatica; si usano le foglie basali e quelle del fusto quando non troppo dure.

    Puo' essere aggiunta alle insalate, conferendo un sapore acidulo; oppure puo' essere cotta, ma non in tegami d'acciaio, che le conferiscono un cattivo sapore metallico.
    Classificazione scientifica: L'acetosa appartiene al genere Rumex della famiglia delle Poligonacee. Il suo nome scientifico e' Rumex.

    ... vedi scheda completa su acetosa



    x

    Acetosella - pianta erbacea perenne comune nelle zone umide e nel sottobosco. Puo' essere alta da 5 a 15 cm. Dal rizoma emerge un lungo picciolo nel quale si inseriscono le tre foglioline a forma di cuore. I fiori sono formati da cinque petali dal colore bianco rosato con striature piu' o meno intense.

    L'acetosella e' un erba che possiede foglie simili a quelle del trifoglio. Ha un sapore spiccatamente acidulo. Puo' essere usata sia cruda per insaporire le insalate, che cotta insieme ad altre verdure stufate o bollite come gli spinaci. Dalle foglie di acetosella si estrae l'omonimo sale di acetosella, che viene usato in tintoria per togliere le macchie difficili

    ... vedi scheda completa su acetosella



    Achillea

    Achillea - Famiglia: Compositae. Fiori disposti in un corimbo composto; bianchi o rosso-rosa e ligulati quelli  esterni, bianco-gialli e tubulosi quelli interni. Foglie bipennato-partite.



    Descrizione

    Pianta aromatica, molto frequente in prati poco umidi, pascoli, bordi di strade, ambienti ruderali. Il nome e' legato all'eroe greco Achille, che avrebbe scoperto le proprieta' vulnerarie di questa pianta. Note sono le sue proprieta' toniche ed antispasmodiche. Tra i principi attivi si segnalano piccole quantita' di furocumarina. Il suo succo puo' provocare infiammazioni all'epidermide.

    Si tratta di una perenne abbastanza vigorosa, che in primavera da origine a folti cespugli, alti anche 100-150cm; i fusti sono sottili, eretti, rigidi, e portano numerose grandi foglie finemente divise, di colore verde scuro, molto frastagliate. In estate, all'apice dei fusti, sbocciano numerosi piccoli fiori, riuniti in corimbi a forma di ombrello; la fioritura e' molto abbondante, e dura alcune settimane, talvolta le piante ripetono la fioritura in autunno. I fiori della specie sono bianchi o rosati, ma esistono numerose cultivar, con fiori rosa, rossi o anche gialli, ed alcune varieta' a fiori doppi. Per favorire la durata della fioritura e la seconda fioritura e' bene asportare i fiori appassiti.



    Coltivazione

    Esposizione: in genere le achillee prediligono le posizioni soleggiate, sviluppandosi senza problemi anche nei luoghi semiombreggiati, purche' ricevano almeno 4-5 ore di sole diretto ogni giorno. Non temono il freddo.

    Annaffiature: si accontentano delle piogge e possono sopportare senza problemi periodi anche prolungati di siccita'; e' consigliabile comunque annaffiare le giovani piante da poco poste a dimora, soprattutto durante i periodi molto caldi e siccitosi. In primavera spargere ai piedi dei cespugli del concime granulare a lenta cessione per piante fiorite.

    Terreno: il terreno di coltivazione deve essere ben drenato, anche sassoso o sabbioso, in modo che l'acqua scorra facilmente e non ristagni danneggiando le radici.



    Moltiplicazione

    Avviene per seme, in tarda estate o a fine inverno in semenzaio. Le giovani piante si pogono a dimora quando sono alte almeno 20-30 cm.



    Libri & manuali:

    ... vedi scheda completa su achillea



    Aglio

    Aglio - Originario dell'Asia centrale, l'aglio e' una delle piante coltivate di origine piu' antica. Appartiene alla famiglia delle lilacee e il suo frutto e' costituito da tanti spicchi riuniti in un unico bulbo.

    Il forte odore penetrante e persistente ne costituisce la caratteristica piu' nota che lo rende inviso a molti. In sintesi, questa pianta amica dell'uomo, grazie ai suoi principi attivi (allicina e suoi derivati), svolge attivita' antibatterica, antisettica, mucolitica, ipotensiva oltre ad essere un efficace regolatore del sistema cardiovascolare.



    Libri & manuali:



    ... vedi scheda completa su aglio



    Agrimonia

    Agrimonia - La flora italiana comprende 25 generi di Rosaceae, con circa 240 specie. Agrimonia e' presente con 2 specie, una molto rara (Agrimonia procera Walir.) e l'altra, al contrario, piuttosto comune: Agrimonia eupatoria L.: entrambe condividono le medesime proprieta' medicinali

    ... vedi scheda completa su agrimonia



    Alloro

    Alloro - Pianta aromatica appartenente alla famiglia delle Lauracee. il suo nome scientifico e' Laurus nobilis. Oggigiorno l'alloro viene ampiamente coltivato a scopo ornamentale e per le sue foglie aromatiche, utilizzate in cucina per insaporire le pietanze.



    Libri & manuali:

    ... vedi scheda completa su alloro



    Amamelide

    L'Amamelide - e' un piccolo albero delle coste orientali dell'America del nord, appartenente alla famiglia delle Hamamelidacee. La tintura madre e' prepara dalle foglie e dalla corteccia, raccolte in estate.

    L'amamelide e' ricca di tannini e flavonoidi. I primi assicurano un'attivita' vasocostrittrice , mentre i secondi manifestano un'azione vitaminica P con aumento della resistenza della parete dei vasi capillari.

    ... vedi scheda completa su amamelide



    Aneto

    Aneto - Pianta erbacea, annuale o biennale, appartenente alla famiglia delle Ombrellifere. Coltivata come essenza aromatica in virtu' delle foglie, utilizzate per insaporire sottaceti e condimenti. Classificazione scientifica: L'aneto appartiene alla famiglia delle Ombrellifere e il suo nome scientifico e' Anethum o Peucedanum graveolens.

    ... vedi scheda completa su aneto



    Angelica

    Angelica - Pianta della famiglia delle Ombrellifere, puo' raggiungere i 2 m d'altezza, con fusto cavo, foglie composte, di colore verde vivo, e fiori, bianchi o rosati, riuniti in ombrelle.

    Dai frutti si ricava per distillazione un olio essenziale, utilizzato nella preparazione di alcuni liquori alpestri; dalle foglie essiccate si ottiene una qualita' di te'; le radici, che possono essere cotte e consumate come ortaggi.

    Classificazione scientifica: L'angelica appartiene al genere Angelica della famiglia delle Ombrellifere e il suo nome scientifico e' Angelica archangelica.



    Libri & manuali:

    ... vedi scheda completa su angelica



    Anice

    Anice o pimpinella - Denominazione comune di una specie di piante annuali della famiglia delle Ombrellifere (vedi Prezzemolo). Originaria dell'Egitto, l'anice viene coltivata in tutta la regione mediterranea.

    Il frutto ha un aroma piacevole e un sapore dolce, dovuti alla presenza di un olio essenziale, chiamato anetolo, impiegato in profumeria e nella produzione di aromatizzanti. I frutti vengono utilizzati in cucina e in pasticceria, nella preparazione del liquore noto come anisetta e in farmacia, come calmante, espettorante e per facilitare la digestione.

    L'anice stellato, un tempo noto con il nome di "badiana della Cina", e' una specie sempreverde, arborea o arbustiva originaria della Cina; deve il suo nome alla forma dei frutti, formati da otto carpelli raggiati come le braccia di una stella, ciascuno contenente un solo seme. Questa specie viene spesso associata all'anice perche' contiene anch'essa anetolo e viene, quindi, utilizzata per gli stessi scopi.

    ... vedi scheda completa su anice



    Arnica

    Arnica - Genere di piante erbacee velenose, appartenenti alla famiglia delle Composite . L'unica specie spontanea in Italia è l'Arnica montana: si tratta di una pianta perenne che cresce bene su suoli acidi e torbosi. Ha un fusto lungo circa 60 cm, che si diparte da una rosetta basale formata da grandi foglie, e porta capolini fiorali giallo-dorati. Le foglie in passato venivano essiccate e fumate in sostituzione del tabacco.



    Libri & manuali:

    ... vedi scheda completa su arnica



    Artemisia

    Artemisia o Assenzio o Dragoncello - Denominazione comune di una specie erbacea o arbustiva, perenne, della famiglia delle Composite. Originaria dell'Europa, in passato veniva coltivata nei giardini dell'America nordorientale, dove attualmente cresce selvatica lungo i bordi delle strade.

    Ha stelo eretto, lungo e sottile, di lunghezza variabile fra i 60 e i 120 cm, e i fiori sono raccolti in capolini. Le foglie e i fiori contengono una sostanza tossica, aromatica e amarognola, utilizzata sin dall'antichita' per distillare il liquore di assenzio.

    ... vedi scheda completa su artemisia



    I consigli del giardiniere:
    Per avere erbe aromatiche coltivate in casa, sfoglia il catalogo Amazon e scegli, fra quelle in vendita online, le tue preferite.



    - I migliori libri su Erbe Medicinali e Aromatiche, su Amazon.it
    (Sconti reali fino al 50% e spedizione Gratis!)

    - Libri sulle erbe su IBS.it