ortoegiardino, giardinaggio Home Page        Blog
Voi siete qui: Home > piante da interno > coltivare aglaonema


mazzo di rose
Coltivare le Piante da interno: aglaonema




Lonely: ESTATE 2020
sconto del 20% su tutto il catalogo Lonely Planet (escluse le novità dell'ultimo semestre) + consegna gratuita con corriere (spesa minima €19)
Vedi Tutti i Coupon Lonely





Le Piante da interno dalla A alla Z:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z





Aglaonema

Aglaonema - Una pianta robustissima ed elegante, con la speciale caratteristica di incrementare nel tempo la sua capacita' di assorbimento di tossine se esposta per tempi lunghi ad ambienti inquinati. Se vi manca il pollice verde, ecco la pianta che fa per voi.


Descrizione

Cresce molto lentamente, sino a raggiungere circa novanta centimetri d'altezza.
Le foglie: sono di colore verde, cuneiformi attaccate a sottili piccioli. La nervatura centrale e' picchiettata di grigio argento. La pianta produce una spata verde, con al centro una spiga color crema. La varieta' piu' decorativa e' la Silver queen.


Coltivazione

Esposizione: in estate puo' essere lasciata all'aperto in luogo ombreggiato e con giusto grado di umidita'. D'inverno necessita di una buona illuminazione ma bisogna evitare i raggi diretti del sole.

Temperatura: La temperatura in inverno non dovrebbe scendere sotto i quindici gradi e in estate sotto i diciotto.

Annaffiature: in estate la pianta deve essere innaffiata ogni tre - quattro giorni, d'inverno ogni dieci giorni. Si consiglia di spruzzare spesso le foglie.

Fertilizzazione: concimare spesso, in primavera - estate ogni due settimane bisogna somministrare un fertilizzante liquido con l'acqua dell'innaffiatura.

Riproduzione: avviene per divisione dei cespi in primavera o alla fine della fioritura.

Terreno: terreno da giardino con aggiunta di terra di brughiera, terriccio di foglie e una piccola percentuale di sabbia. Il composto dev'essere ben drenato.


Malattie

Se le foglie si ricoprono di macchie e i margini ingialliscono significa che la temperatura e' troppo bassa. L'eccesso di calore brucia le foglie e le accartoccia. L'avvizzimento delle foglie indica eccesso o insufficienza di annaffiature. E' necessario tagliare le foglie appassite alla base, così come le spate quando diventano scure.


Alcuni libri sulle Piante da appartamento:

Un prezioso manuale per chi vuole realizzare un angolo verde anche in poco spazio in casa, sul balcone o sul terrazzo, trasformandolo in un luogo in cui ritrovare i ritmi, i colori e la vivacità del mondo naturale: partendo dalle nozioni di base, sarà possibile imparare come scegliere le piante, dove posizionarle, come predisporre davanzali e terrazzi e quali sono le cure principali per piante grasse e bonsai. La suddivisione nelle tre sezioni dedicate a piante da appartamento, piante grasse e specie da balcone rende facile individuare i temi di maggior interesse e averne una visione chiara e complessiva. Un breve capitolo è dedicato ai bonsai, un universo complesso e difficile da sintetizzare: nelle pagine che lo analizzano si trovano i consigli di base per prendersi cura di queste delicate e meravigliose sculture viventi.

Da Luca Sardella e Janira Majello tanti consigli per: curare le piante in giardino, sul terrazzo, in casa; migliorare salute e bellezza sfruttando i benefici di fiori e piante; imparare a comprare risparmiando e a mangiare quello che offrono le stagioni; cucinare piatti sani e gustosi per mantenersi in forma.