ortoegiardino, giardinaggio Home Page    Blog Offerte    Shop    Vetrina


Voi siete qui: Home > piante da interno > dalla c alla f


mazzo di rose
Coltivare le Piante da interno: dalla c alla f




  • converse: Fino al 50% online sui saldi di metà stagione
    Saldi di metà stagione fino al 50%. Lo sconto verrà applicato sul sito. Sono inclusi tutti gli articoli in saldo.
    Vedi Tutti i Coupon converse





  • Le Piante da interno dalla A alla Z:
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z





    Calanthe

    Calanthe - Il genere Calanthe comprende circa 120 specie di orchidee, epifite e terrestri, originarie dell'Africa, dell'Asia e dell'Australia.

    Calanthe masuca, originaria dell'Africa tropicale, e' una specie sempreverde che sviluppa fusti eretti alti fino a 90 cm.
    Da giugno ad ottobre, genera numerosi fiori di colore porpora-violetto.

    Calanthe vestita, originaria della Malesia, e' una specie a foglie caduche con fusti fioriferi che possono portare fino a 25 fiori.
    Questi ultimi sono bianchi con labello bianco o rosa chiaro; sbocciano da ottobre a febbraio, dopo che le foglie sono seccate. Da aprile a settembre necessitano di essere collocate in un luogo ombreggiato.

    ... vedi scheda completa su calanthe



    Calathea

    Calathea - Famiglia - Marantaceae.
    Il genere Calathea racchiude circa 300 specie sempreverdi, perenni.

    Quelle coltivate come piante d'appartamento sono molto apprezzate per la bellezza e i disegni decorativi delle foglie.
    E' una pianta rizomatosa, sempreverde e perenne, caratterizzata da foglie con forma oblunga, dure e cuoiose con disegni di colore verde che richiamano le piume del pavone. Le foglie sono portate da lunghi piccioli.

    La pianta presenta un robusto apparato rizomatoso e una chioma spettacolare formata da grandi foglie, molto decorative, che variano per forma e colore.

    Fioritura
    Se allevata adeguatamente, in primavera, la Calatea crocata produce steli rigidi portanti delle infiorescenze a spighe composte da tanti piccoli fiori di colore bianco, giallo o arancio.

    Esposizione
    Predilige le posizioni luminose ma non i raggi diretti del sole; non tollera il freddo e teme le correnti d’aria.

    Terreno
    Ama i terreni soffici, sciolti e ben drenati.

    Annaffiature
    Dalla ripresa vegetativa fino alla fine dell'estate annaffiare abbondantemente. Durante l'inverno e' sufficiente mantenere il terreno umido.

    Concimazione
    Dalla primavera e per tutta l'estate concimare la pianta ogni 15 giorni con del concime per piante verdi, diluito nell'acqua delle annaffiature secondo le dosi consigliate sulla confezione.

    ... vedi scheda completa su calathea



    Calceolaria

    Calceolaria - Il nome deriva dal latino calceolus, che significa scarpa o ciabatta, in riferimento alla forma particolare dei fiori.

    Si tratta di piante che generano foglie ampie con margine dentellato.
    I fiori sono molto vistosi, unicolori, maculati o striati, composti da due petali fusi alla base e rigonfi.

    Si innaffia quando il terreno risulta asciutto; il terreno, infatti, non deve mai essere completamente secco ma neanche inzuppato d'acqua.
    Per mantenere il composto umido e' consigliabile porre nel sottovaso della ghiaia umida.

    ... vedi scheda completa su calceolaria



    Camelia

    Camelia - Arbusto perenne sempreverde eretto, con foglie lucide e coriacee color verde scuro, lanceolate.
    I fiori dal bianco al rosa, profumati, solitari o a gruppi, sbocciano da novembre a marzo.

    I fiori delle Camellie si classificano in: semplici, semidoppi, ad anemone, a peonia, a rosa, doppi formali e doppi irregolari.



    Libri & manuali:

    ... vedi scheda completa su camelia



    Canna Indica

    Canna indica - sono piante coltivate per le foglie lunghe anche fino a 60 cm. e per i suoi colori belli e brillanti.
    La pianta e' composta da numerose foglie basali e da un lungo fusto dove poi si sviluppa il fiore anzi i fiori puo' avere anche un'altezza di 150-220 cm. a seconda della varieta' le sue foglie sono lanceolate con un colore verde sfumato sul bronzo, i fiori sono riuniti in racemi colorati e molto coriacei quando questi si seccano e' meglio toglierli dalla pianta per favorire un nuovo sviluppo floreale.

    La pianta richiede una esposizione alla luce piena ma nelle ore piu' calde estive meglio metterla all'ombra, va bagnata molto spesso perche' non tollera la siccita' praticamente il suolo tra una annaffiata e l'altra non deve mai seccare.
    Il terreno ideale e' quello fertile ricco di sostanze organiche e ben drenato all'atto dell'impianto si deve concimare con del letame maturo poi sempre una volta all'anno.

    Se il clima e' rigido, la canna va protetta con della pacciamatura oppure si tolgono i rizomi per conservarli in torba secca con una temperatura sui 12 Gradi.

    Si riproduce per divisione operazione da effettuarsi all'inizio della primavera prima dell'entrata in vegetazione in modo che ogni germoglio corrisponda ad un rizoma.

    ... vedi scheda completa su canna_indica



    Capelvenere

    Capelvenere - (vedi pure Adiantum felce (Adiantum capillus-veneris) della famiglia delle Adiantacee, spontanea in luoghi umidi e su rocce calcaree della regione mediterranea.
    Coltivata per ornamento.

    ... vedi scheda completa su capelvenere



    Celosia

    Celosia - genere di piante della famiglia delle Amarantacee, delle regioni calde; erbacee annue.

    Coltivata come ornamentale e' Celosia Cristata, detta cresta di gallo.
    Tutte le celosie vengono separate in due grandi gruppi; il primo detto comunemente "cresta di gallo" presenta infiorescenze particolari raccolti in spighe a forma di ventaglio;
    l'altro importante gruppo, invece, e' quello delle celosie piumose che in genere si presentano come piante piuttosto alte rispetto alle precedenti; questa varieta' presenta invece infiorescenze fatte a spighette erette molto leggere che ricordano appunto le piume colorate degli uccelli tropicali.

    ... vedi scheda completa su celosia



    Cestrum

    Cestrum - anche noto come Cestrum Rubrum o Cestrum Purpureum.
    Appartiene alla famiglia delle Solanacee (tossica come tutte le solanacee) non resistente ai rigori invernali, il suo nome deriva dal greco, significa martello appuntito e si riferisce alla forma delle sue foglie.

    Fiorisce con continuita' da primavera a tutto l'autunno (se la si protegge dai freddi); esiste una ampia gamma di specie con fiore diversi per colore, alcuni anche per forma. Il cestrum si riproduce per talea semilegnosa (rami giovani che abbandonano la coloritura verde per prendere un colore tendente al nocciola) lunghi circa 10 cm.
    Le talee vengono poste in seminiera in composto leggero; una volta radicati si piantano in piccoli vasi tenendoli ad una temperatura di circa 10 gradi.
    La primavera successiva possono essere messi a dimora.

    Links su Cestrum:

      --

    ... vedi scheda completa su cestrum



    Chamaedorea

    Chamaedorea - (Chamaedorea elegans)
    Famiglia: Palmae.
    E' una palma caratterizzata da fusti sottili e lunghi, disposti a rosetta, che portano fronde lanceolate, strette e leggere.

    Dai tre anni in poi la pianta puo' anche fiorire.
    Si tratta di fiori simili a quelli della mimosa: piccoli, gialli, inseriti su corti rametti.

    Links su Chamaedorea:

    ... vedi scheda completa su chamaedorea



    Ciclamino

    Ciclamino - e' originario del Nord dell'Africa.
    E' una delle piante d'appartamento piu' diffuse e deve la sua popolarita' al fatto di fiorire da fine novembre a marzo.

    Durante l'estate il Ciclamino richiede poche cure, perche' e' in riposo e il terriccio va tenuto appena umido.
    Non appena si formano i nuovi getti, in autunno si aumenta la frequenza delle annaffiature.

    Lavori di gennaio: Ispezionare la base alla ricerca di parassiti.
    Eliminare qualsiasi stelo al minimo sospetto di imputridimento; lo si nota per il suo colore scuro.
    Togliere tutte le foglie e i fiori appassiti o ingialliti, incluso lo stelo, da togliere avvolgendolo attorno al dito e dare uno strappo secco ma dolce

    ... vedi scheda completa su ciclamino



    Cissus

    Cissus - genere di piante della famiglia delle Vitacee al quale appartengono circa 300 specie tipiche delle regioni tropicali e subtropicali.

    Sono in gran parte piante legnose rampicanti, munite di viticci, affini alle specie appartenenti al genere Vitis, dalle quali si distinguono per i fiori, che sono costituiti da 4 elementi anziche' da 5.

    Cissus Antarctica, di origine australiana, e' un cespuglio eretto con rami scandenti e muniti di viticci, foglie semplici, ovate od oblunghe, seghettate.
    Viene coltivato anche in Italia per ornamento.

    ... vedi scheda completa su cissus



    Chlorophytum

    Chlorophytum - (nastrina) Pianta sempreverde, perenne, da interno.
    Di facile manutenzione e reperibilita'.

    Posizionare in zona molto luminosa ma lontano da sole diretto.
    Propagare tramite suddivisione dei cespi in primavera.
    Mantenere il terreno abbastanza umido ma solo durante la stagione calda, diminuire decisamente in inverno.

    Links su Chlorophytum:

    ... vedi scheda completa su chlorophytum



    Clivia

    Clivia - genere di piante Monocotiledoni, della famiglia delle Amarillidacee.

    Originaria del Sud dell'Africa, e' stata per molti anni una pianta d'appartamento popolarissima, per i suoi magnifici fiori color arancio.

    La pianta si rinvasa in primavera ogni 3-4 anni, solo quando le radici ricoprono la superficie della terra.
    Esporre in piena luce ma non al sole diretto.

    ... vedi scheda completa su clivia



    Columnea

    Columnea - Famiglia: Gesneriaceae.
    Il genere Columnea raggruppa oltre 150 specie di piante cespugliose sempreverdi, rampicanti o ricadenti.

    In natura sono piante epifite: crescono utilizzando altre piante come tutori, senza ricavarne il nutrimento. I fiori, appariscenti, di varia forma e colore rosso acceso, appaiono tra novembre e aprile.

    Links su Columnea:

    ... vedi scheda completa su columnea



    Cordyline

    Cordyline - (Cordyline Australis) Famiglia: Liliaceae.
    Il genere Cordyline comprende solamente una quindicina di specie: piante arboree e arbusti sempreverdi.

    Piante a fusto breve con foglie lunghe, lanceolate e sempreverdi di colore verde intenso e striature rosse sul margine.
    La dimensione delle foglie, il colore e la forma delle striature cambia a seconda della specie e della varieta'.

    In appartamento fioriscono difficilmente; in ogni caso i fiori sono piccoli, a forma di stella, di colore giallo pallido e appaiono in estate.

    ... vedi scheda completa su cordyline



    Crocosmia

    Crocosmia - Famiglia: Iridaceae.
    Pianta erbacea dotata di cormo, alta 70-120 cm, con foglie nastriformi e fiori arancio vivo in estate. Zona d'origine: SudAfrica.

    Ci sono molte varieta' con fiori dal colore giallo al rosso scuro con varie sfumature sbocciano tra il mese di luglio e il mese di settembre.

    ... vedi scheda completa su crocosmia



    Croton

    Croton - Famiglia: Euphorbiaceae.
    Piante decorative originarie della Malesia e dell’India sud-orientale.

    Sono piante che richiedono un clima caldo umido, la temperatura minima invernale tollerata e' di 16 gradi, gli sbalzi di temperatura e le correnti d'aria fredda provocano la caduta delle foglie.

    Anche in estate non e' opportuno esporre queste piante all'aperto, a meno che non si possano sistemare a mezz'ombra in posizione perfettamente riparata da correnti d'aria e dalla pioggia o dalle intemperie temporalesche.

    ... vedi scheda completa su croton



    Cuphea

    Cuphea - Famiglia - Lythraceae.
    Il genere Cuphea comprende 250 specie di piante arbustive e suffruticose, annuali o perenni, sempreverdi, coltivate per la fioritura.

    Suffruticosa con foglie opposte, lanceolate.
    I fiori sono tubolosi e lunghi 2-3 cm, di color rosso acceso con una striscia nera e un anello bianco. Sbocciano singoli, all'ascella delle foglie, nella parte apicale dei germogli.

    La fioritura va dalla primavera all'autunno.
    Si coltiva sia in vaso sia in piena terra.

    ... vedi scheda completa su cuphea



    Dieffenbachia

    Dieffenbachia - Famiglia: Araceae.
    Luogo d'origine e' l'America tropicale.
    E' una pianta che presenta grandi foglie ovali lucide, di colore verde con screziature bianco-avorio.

    Le foglie sono portate da fusti erbacei piu' o meno sottili.
    In estate, anche se raramente, puo' fiorire producendo infiorescenze simili a una spiga.
    Questa e' costituita da piccoli fiori ed e' protetta da una foglia modificata (brattea) piuttosto coriacea.

    ... vedi scheda completa su dieffenbachia



    Dipladenia

    Dipladenia - Famiglia: Asclepiadaceae.
    Il genere Dipladenia comprende circa 40 specie, rampicanti e caratterizzate dal fatto che producono fiori all'apice di un fusto.

    Rampicante con foglie ellittiche, di colore verde brillante e fiori imbutiformi appariscenti e di colore rosa che appaiono in estate.

    ... vedi scheda completa su dipladenia



    Dracena

    Dracena - (tronchetto della felicita') Famiglia: Liliaceae.
    Al genere Dracaena appartengono 40 specie, somiglianti alle palme, che in natura possono raggiungere un'altezza di circa 6 m e sviluppare grossi tronchi.

    La pianta e' costituita da un fusto legnoso spoglio, abbastanza grosso, che porta sull'apice foglie di colore verde scuro striate di giallo riunite in un ciuffo, pendente verso il basso.

    Dracaena Marginata presenta dei fusti sottili che portano alla loro sommita' dei ciuffi di foglie verdi, esili, con margini rossi.

    ... vedi scheda completa su dracena



    Euphorbia

    Euphorbia (Vedi pure Piante Grasse) - genere (Euphorbia) della famiglia delle Euforbiacee, con infiorescenze dette ciati o ciazi.

    Alcune specie esotiche sono coltivate come ornamentali (esempio Euphorbia Pulcherrima, la "stella di Natale").

    Dopo il periodo natalizio mettere la pianta in un luogo fresco, sopra ad un sottovaso con acqua e ciotoli, in questo periodo non ama essere vaporizzata.
    Tagliare gli steli dall'aspetto migliore per farne talee.

    ... vedi scheda completa su euphorbia



    Eustoma

    L'Eustoma Grandiflora, conosciuta anche col nome di Genziana delle Praterie, e' una pianta perenne che viene solitamente coltivata come annuale.

    E' una pianta che teme il freddo e che deve pertanto essere tenuta in casa (o all'esterno solo nel periodo estivo).
    Se collocata all'esterno deve essere posizionata in pieno sole.

    Non necessita di abbondanti annaffiature (soprattutto se in casa) e soffre particolarmente i ristagni idrici (per cui si consiglia di non lasciare acqua nel sottovaso al fine di evitare l'insorgenza di malattie fungine).

    ... vedi scheda completa su eustoma



    Exacum

    Exacum - Una delle poche specie del genere Exacum che si puo' coltivare in vaso e' Exacum Affine originaria dell'isola di Socotra nell'Oceano Indiano.

    Si tratta di una graziosa e piccola pianta simile a un cespuglio, alta circa 25 cm, adatta a decorare la tavola durante il periodo estivo, quando si arricchisce di piccoli fiori profumati viola o bianchi.

    Anche se spesso viene trattata come annuale, in realta' si tratta di una pianta perenne.
    Exacum Affine possiede foglie piccole, ovali e lucide; i fiori portano stami molto evidenti grazie al colore, un bel giallo brillante.
    Questa pianta predilige posizioni in piena luce, ma a riparo dai raggi del sole diretti.

    Links su Exacum:

    ... vedi scheda completa su exacum



    Falangio

    Falangio - (Chlorophytum comosus), detto comunemente Clorofito o nastrino.
    E' sicuramente la pianta da appartamento piu' facile da moltiplicare.
    I lunghi steli pendenti sviluppati dalla pianta portano, infatti, al loro apice, dei piccoli ciuffi di foglie che possono diventare nuove piante.

    Il metodo e' molto semplice: occorre procurarsi un vasetto pieno di terriccio e adagiare sopra ad esso, premendo leggermente, il ciuffo di foglie, senza staccarlo dalla pianta madre.
    In breve il ciuffo avra' prodotto le radici e lo stelo potra' essere reciso, tagliandolo sia a livello della piantina, che della pianta madre.
    Il periodo migliore per eseguire questa operazione e' la primavera-estate.

    Luce: Intensa, anche diretta.
    Terreno: Terriccio, toba e sabbia in parti uguali.
    Irrigazione: Abbondanti in estate, scarse in inverno, lasciando asciugare il terriccio tra un'innaffiatura e l'altra.
    Cure Colturali: Concimare una volta ogni 20 giorni durante tutto l'anno. Si puo' rinvasare in qualsiasi momento dell'anno.
    Avversita': Cocciniglie-Ragnetto rosso

    ... vedi scheda completa su falangio



    Felci

    Felci - Famiglia: Polipodiaceae.
    Il genere comprende circa 30 specie di felci sempreverdi, semisempreverdi, epifite e terrestri.
    Le fronde pennate, formate da pinnule, di colore verde chiaro e un po' cartacee, hanno portamento eretto e possono superare il metro di lunghezza.

    Le felci sono piante del tutto prive di fiori, frutti e semi che pur essendo perfettamente conformata e dotata di tutti gli apparati indispensabili alla sopravvivenza, non possiede alcun fiore utile alla riproduzione.

    Le felci non vanno esposte al sole diretto e devono essere sistemate al riparo dal vento.
    La riproduzione della specie e' affidata alle spore (maschili e femminili) posizionate nella parte inferiore delle foglie, che cadendo sul terreno si fecondano e germogliano generando prima un embrione e poi una nuova piantina.

    Annaffiatura
    Il terriccio delle felci deve risultare sempre umido ma mai inzuppato d'acqua ed e' assolutamente sconsigliato ricorrere a sottovasi sempre pieni d’acqua che inevitabilmente soffocherebbero le radici fino a farle marcire.

    Terreno
    Il terriccio ideale per le felci e' composto da 3/5 di torba e 2/5 di sabbia grossolana piu' del fertilizzante specifico.

    Concimazione
    Va effettuate durante tutta la primavere e l'estate.
    Due volte al mese vanno somministrati gli specifici concimi liquidi da diluire nell'acqua per l'annaffiatura.



    Libri & manuali:

    ... vedi scheda completa su felci



    Ficus

    Ficus - Famiglia: Moraceae.
    Del genere Ficus si conoscono circa 800 specie tra arbusti, alberi e rampicanti.
    Sono piante eleganti, caratterizzate da un fogliame molto ornamentale e diversificato.

    ... vedi scheda completa su ficus



    Fritillaria

    Fritillaria - genere di piante erbacee della famiglia delle Liliacee con fiori penduli campanulati, di vario colore.

    Fra le più note: Fritillaria Imperialis, detta corona imperiale; Fritillaria Meleagris, detta dama a scacchiera, indigena delle Alpi tridentine.

    ... vedi scheda completa su fritillaria



    Fucsia

    Fucsia - Famiglia: Onagraceae.
    Il genere Fuchsia raggruppa circa 100 specie di piante da fiore, alcune con portamento arbustivo, alcune prostrato, alcune sotto forma di piccoli alberi.

    Sono tutte specie a foglie caduche. I fiori sono penduli, formati da un calice tubuloso, terminante con quattro lobi piu' o meno sviluppati, e da una corolla con quattro petali sovrapposti, anche di colore diverso dal calice; da quest'ultimo fuoriescono lunghi stami.

    I colori dei fiori variano a seconda della specie e della varieta': rosso, porpora, arancione, rosa, viola, crema.
    I fiori appaiono, a seconda della specie e della varieta' tra giugno e ottobre.



    Libri & manuali:

    ... vedi scheda completa su fucsia