ortoegiardino, giardinaggio Home Page        Blog
Voi siete qui: Home > piante da interno > coltivare violetta_africana


mazzo di rose
Coltivare le Piante da interno: violetta_africana




lol.travel: Sconto Hotel Malta CodSconto: SCB0ZSMM
sconto del 10% sulla prenotazione dell' hotel con lol.travel
Vedi Tutti i Coupon lol.travel





Le Piante da interno dalla A alla Z:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z





Violetta africana

Violetta africana - (Saint Paulia) La famiglia alla quale appartiene e' quella delle gesneriaceae.
Si tratta di una pianta perenne, sempreverde disponibile in 21 specie diverse, alcune delle quali formano ciuffi o rosette mentre altre crescono in altezza, formando lunghi steli.

Rinvaso ogni due anni, nel mese di aprile. Le piantine devono essere collocate in posizioni luminose, ma lontano dalla luce diretta del sole.
La temperatura ideale e' di 15-20 gradi e durante l’inverno non deve scendere al di sotto di 12-14 gradi.
Il terriccio non deve essere calcareo e deve essere costituito da torba, sabbia e terriccio di foglie.
Nel periodo compreso tra maggio e settembre e' necessario somministrare, ogni 10-15 giorni, un fertilizzante liquido diluito. Per quanto riguarda le annaffiature la Saint Paulia predilige terreni sempre umidi, anche se si deve evitare di bagnarla in maniera troppo abbondante. E’ importante evitare di bagnare le foglie, che potrebbero in tal caso macchiarsi.

La moltiplicazione dalla Saint Paulia avviene attraverso talee fogliari (picciolo lungo circa 5 cm), che vengono prelevate tra giugno e settembre. Le talee vengono collocate, singolarmente, in vasi dal diametro di 6-7 cm, riempiti con un miscuglio di torba e sabbia, e disposte poi in un cassone da moltiplicazione. Un'altra modalita' di moltiplicazione e' quella della semina. Questa deve avvenire da marzo ad aprile. I semi devono essere interrati in vasi riempiti con un miscuglio di terriccio non calcareo, torba e sabbia, in parti uguali. Quando le piantine diventeranno piu' grandi e potranno dunque essere maneggiate piu' facilmente, si procedera' al rinvaso in contenitori di 7-8 cm.


Alcuni libri sulle Piante da appartamento:

Un prezioso manuale per chi vuole realizzare un angolo verde anche in poco spazio in casa, sul balcone o sul terrazzo, trasformandolo in un luogo in cui ritrovare i ritmi, i colori e la vivacità del mondo naturale: partendo dalle nozioni di base, sarà possibile imparare come scegliere le piante, dove posizionarle, come predisporre davanzali e terrazzi e quali sono le cure principali per piante grasse e bonsai. La suddivisione nelle tre sezioni dedicate a piante da appartamento, piante grasse e specie da balcone rende facile individuare i temi di maggior interesse e averne una visione chiara e complessiva. Un breve capitolo è dedicato ai bonsai, un universo complesso e difficile da sintetizzare: nelle pagine che lo analizzano si trovano i consigli di base per prendersi cura di queste delicate e meravigliose sculture viventi.

Da Luca Sardella e Janira Majello tanti consigli per: curare le piante in giardino, sul terrazzo, in casa; migliorare salute e bellezza sfruttando i benefici di fiori e piante; imparare a comprare risparmiando e a mangiare quello che offrono le stagioni; cucinare piatti sani e gustosi per mantenersi in forma.