ortoegiardino, giardinaggio Home Page

Voi siete qui: Home > ortaggi > coltivare patata



Pomodoro
Coltivare gli Ortaggi: patata
Asparago







Gli ortaggi dalla A alla Z:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z





la patata

Patata  - Tubero commestibile, ricco di amido, prodotto dalle piante omonime appartenenti alla famiglia delle Solanacee. Le patate sono uno degli alimenti di base in gran parte delle regioni temperate, dove le piante vengono coltivate come erbacee annuali; esse hanno un fusto eretto o prostrato, che può raggiungere 1m d'altezza, foglie profondamente incise e fiori bianchi o violacei.

Il frutto è costituito da una bacca contenente più semi, grande quanto una ciliegia. Alcune parti della pianta contengono solanina, un alcaloide velenoso presente anche in altre Solanacee. Originaria della regione Andina del continente americano, la patata fu importata in Europa nel XVI secolo dai navigatori spagnoli.

La sua coltivazione si diffuse rapidamente, soprattutto nelle regioni temperate, e agli inizi del XVIII secolo la pianta fu introdotta anche nel Nord America. La patata viene moltiplicata per mezzo di tuberi, che presentano sulla loro superficie gemme in grado di produrre germogli. Le nuove varietà vengono invece selezionate da semi prodotti da piante sottoposte a impollinazione controllata e successivamente riprodotte per talee.

Oltre a piccole quantità di proteine e grassi, le patate appena colte sono costituite prevalentemente da acqua e carboidrati; questi ultimi, che costituiscono il 75% circa del peso secco, si trovano per lo più sotto forma di amidi, che vengono utilizzati in diversi processi industriali. Tra le varie malattie che possono attaccare le patate, la peronospora è la più temibile: essa è provocata da un fungo che attacca tutti gli organi della pianta, tranne le radici. Il marciume secco dei tuberi, anch'esso causato da un fungo, provoca la mummificazione e la decomposizione dei tuberi. Parecchie forme di mosaico e di accartocciamento delle foglie sono provocate da infezioni di origine virale.

Patata americana o patata dolce - Nome comune di una pianta erbacea strisciante e perenne, appartenente alla famiglia delle Convolvolacee e originaria delle regioni tropicali del continente americano. La patata americana predilige i terreni sabbiosi o argillosi e viene coltivata un po' ovunque nelle regioni calde del pianeta dove, in alcune aree, costituisce uno degli alimenti principali della dieta locale.

Della pianta si consumano soprattutto le omonime radici tuberose. Le varietà coltivate appartengono sostanzialmente a due tipi principali: uno con una pasta bianca, farinosa e asciutta, e l'altro con una pasta giallognola più succosa. Le specie spontanee simili alla patata dolce (come l'Ipomoea pandurata) producono tuberi non commestibili, ma vengono comunque coltivate, come piante rampicanti, a scopo ornamentale. Le patate dolci sono ricche di amidi utilizzati dall'industria tessile, nella produzione della carta e degli adesivi. Le varietà a pasta rosata o gialla sono ricche di carotene, un idrocarburo utilizzato dal fegato per la sintesi della vitamina A. In America le patate dolci vengono ampiamente consumate fresche, essiccate o disidratate, e utilizzate anche come foraggio per il bestiame.





Libri & manuali:




- I consigli del giardiniere:
Coltivare le varietà migliori di patata nell'orto.



- Ricerca con Google altre informazioni:

- Tutti i libri di orto e ortaggi, su Amazon.it
(Sconti reali fino al 50% e spedizione Gratis!)

- Libri sulla Coltivazione degli ortaggi, su IBS.it
Alcuni libri sugli ortaggi:


Patate, zucche e zucchine provenienti dal Sudamerica e le carote originarie dell'Asia Minore oggi sono diventate alimenti base dei nostri piatti italiani ed europei. Preparate in svariati modi, occupano un posto di primo piano in tante pietanze prelibate oppure costituiscono un gustoso contorno. In questa guida gli autori forniscono informazioni pratiche e indicazioni dettagliate su come coltivarle al meglio nel proprio orto, come prevenire e curare le principali malattie e imparare a distinguere le diverse varietà e saperle conservare nel migliore dei modi.


Coltivare in vaso ortaggi e piante da frutto e aromatiche può dare grandi soddisfazioni, solo che si abbia a disposizione un terrazzo o un balcone soleggiato (o in ogni caso ben illuminato). In questo volume, tutte le varietà più indicate per un rigoglioso orto in città sono elencate e descritte in modo schematico, illustrate con foto e disegni e accompagnate da numerose indicazioni sullo scelta dei vasi e del terriccio, la semina, la messa a dimora, la concimazione e la difesa da parassiti e malattie.







Iscriviti alla newsletter
Orto e Giardino