Voi siete qui: Home > erbe > coltivare cartamo







Le erbe dalla A alla Z:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Coltivare il Cartamo: Guida Completa alla Pianta e alle Sue Proprieta'


Cartamo


Cartamo - (Carthamus tinctorius), Famiglia delle composite. Conosciuto come falso zafferano, zafferano bastardo o zafferanone. Originario dell'Africa, cresce bene anche da noi e viene coltivato al posto del vero zafferano in quanto molto piu' facile da coltivare e da riprodurre. Si coltiva come annuale con semina a primavera in file distanti 35-40 cm, in posizione ben soleggiata.

I fiori hanno spiccate proprieta' coloranti (tinctorius significa appunto colorante) e si utilizzano in cucina come surrogato del vero zafferano e non di rado vengono commercializzati al suo posto (si tratta appunto di una sofisticazione) in quanto molto piu' economici, ma risultano di minore pregio perche' il colore e' meno intenso e soprattutto sono meno aromatici.

I fiori si raccolgono scalarmente nel corso dell'estate scegliendo man mano quelli un po' appassiti che risultano di un colore piu' scuro. Si raccolgono i caratteristici ciuffetti di petali che poi si fanno seccare all'ombra.

Introduzione al cartamo, Storia e diffusione
Il cartamo, noto anche come "zafferano dei poveri", è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Asteraceae, originaria del Medio Oriente. è coltivato per i suoi semi, che vengono utilizzati per produrre olio e come materia colorante. La storia e la diffusione del cartamo sono affascinanti e risalgono a diverse epoche e regioni.

Storia:
Il cartamo è stato coltivato per migliaia di anni, con evidenze storiche che suggeriscono la sua presenza in antiche civiltà come quella egizia e quella mesopotamica. è stato utilizzato per scopi alimentari, medicinali e come colorante naturale per tessuti e alimenti. Inoltre, è menzionato in testi antichi come un'importante coltura oleosa e come erba medicinale.

Diffusione:
Il cartamo è stato diffuso in tutto il mondo grazie agli scambi commerciali e alla sua adattabilità a diverse condizioni climatiche. Attualmente, è coltivato in molte regioni, tra cui India, Messico, Stati Uniti, Argentina, Australia e alcune parti dell'Europa. La sua diffusione è dovuta alla crescente domanda di olio di cartamo, apprezzato per le sue proprietà nutritive e per l'uso nell'industria alimentare e cosmetica.

Il cartamo ha anche avuto un ruolo significativo nella medicina tradizionale di molte culture, grazie alle presunte proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie dei suoi composti bioattivi.

In sintesi, il cartamo ha una lunga storia di coltivazione e utilizzo in diverse parti del mondo, e continua a essere una coltura importante per la produzione di olio e come fonte di sostanze nutritive.



Cartamo pianta



Caratteristiche della pianta di cartamo, Descrizione botanica, Habitat e coltivazione
La pianta di cartamo, scientificamente conosciuta come Carthamus tinctorius, è un'erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Asteraceae. Ecco alcune caratteristiche della pianta di cartamo, la sua descrizione botanica, l'habitat e la coltivazione:

Descrizione botanica:
La pianta di cartamo presenta fusti eretti e ramificati che possono raggiungere un'altezza di circa 1-1,5 metri. Le foglie sono lanceolate, di colore verde chiaro e possono variare leggermente in forma a seconda della varietà. I fiori del cartamo sono di solito di colore giallo, arancione o rosso e possono essere solitari o disposti in piccoli mazzi. I semi di cartamo sono di forma allungata e di colore bianco o marrone, e sono raccolti per l'estrazione dell'olio.

Habitat e coltivazione:
Il cartamo è una pianta resistente alla siccità e tollerante al calore, e cresce meglio in climi caldi e secchi. è coltivato in molte regioni del mondo, compresi paesi come India, Messico, Stati Uniti, Argentina e Australia, dove le condizioni climatiche sono adatte alla sua crescita. La pianta di cartamo richiede terreni ben drenati e preferisce terreni leggeri e sabbiosi. La semina avviene tipicamente in primavera e la pianta fiorisce in estate. I fiori del cartamo attirano gli insetti impollinatori, contribuendo alla produzione dei semi.

Il cartamo è coltivato principalmente per i suoi semi, che vengono utilizzati per produrre olio commestibile e come materia colorante. L'olio di cartamo è apprezzato per le sue proprietà nutrizionali e per l'uso nell'industria alimentare e cosmetica.

In sintesi, la pianta di cartamo è una coltura annuale resistente alla siccità, coltivata in molte regioni del mondo per i suoi semi oleosi e per la produzione di olio.

Proprietà e benefici del cartamo: Utilizzi in cucina
Il cartamo è una pianta che offre numerosi benefici e proprietà, sia come alimento che come olio. Ecco alcuni dei suoi utilizzi in cucina e i suoi benefici:

Olio di cartamo:
- L'olio di cartamo è ricco di acidi grassi omega-6, che possono contribuire a ridurre il colesterolo cattivo (LDL) e a migliorare la salute cardiovascolare.
- Ha un alto punto di fumo, il che lo rende adatto per la cottura a temperature elevate come la frittura e la cottura al forno. - è un olio leggero e privo di sapore, il che lo rende ideale per l'uso in cucina, in particolare per condimenti, salse e insalate.

Semi di cartamo:
- I semi di cartamo possono essere utilizzati come spuntino salutare, tostati e conditi con spezie o sale.
- Possono essere aggiunti a cereali, yogurt o insalate per aumentare il contenuto proteico e di fibre del pasto.

Benefici per la salute:
- Il cartamo è ricco di antiossidanti, come la vitamina E, che aiutano a proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi.
- Gli acidi grassi omega-6 presenti nel cartamo possono svolgere un ruolo importante nella regolazione dell'infiammazione nel corpo.

Usi in cucina:
- L'olio di cartamo può essere utilizzato per friggere, cuocere al forno, condire insalate e preparare salse.
- I semi di cartamo possono essere aggiunti a cereali, muesli, yogurt o insalate per aggiungere un tocco croccante e aumentare il contenuto proteico e di fibre dei piatti.

In sintesi, il cartamo offre diversi benefici per la salute, in particolare sotto forma di olio e semi. Il suo olio leggero e privo di sapore lo rende un'opzione versatile in cucina, mentre i semi possono essere utilizzati come spuntino salutare o aggiunti a vari piatti per aumentarne il contenuto nutrizionale.



Cartamo cosmetica



Controindicazioni del cartamo: Effetti collaterali
Sebbene il cartamo offra diversi benefici per la salute, è importante essere consapevoli delle possibili controindicazioni e degli effetti collaterali associati al suo consumo. Ecco alcune considerazioni da tenere in considerazione:

- Allergie: Le persone con allergie note alle piante della famiglia delle Asteraceae, come il carciofo, la margherita o il girasole, potrebbero essere sensibili al cartamo. In questi casi, potrebbe verificarsi una reazione allergica dopo l'assunzione di cartamo.

- Complicazioni durante la gravidanza: L'assunzione di grandi quantità di cartamo durante la gravidanza potrebbe essere associata a un aumento del rischio di complicazioni. Alcuni studi suggeriscono che l'assunzione di olio di cartamo potrebbe essere correlata a un aumento del rischio di parto prematuro. Pertanto, le donne in gravidanza dovrebbero consultare un medico prima di consumare prodotti a base di cartamo.

- Interazioni farmacologiche: L'olio di cartamo potrebbe interagire con alcuni farmaci. Ad esempio, potrebbe aumentare il rischio di sanguinamento se assunto insieme a farmaci anticoagulanti o antiaggreganti piastrinici. Le persone che assumono farmaci dovrebbero consultare un medico prima di integrare l'olio di cartamo nella loro dieta.

- Effetti collaterali gastrointestinali: In alcuni casi, l'assunzione di grandi quantità di olio di cartamo potrebbe causare disturbi gastrointestinali, come diarrea o crampi addominali.

Come con qualsiasi integratore o alimento, è sempre consigliabile consultare un medico o un dietologo prima di integrare il cartamo nella propria dieta, specialmente se si hanno condizioni mediche preesistenti o si stanno assumendo farmaci. Inoltre, è importante seguire le linee guida di dosaggio raccomandate e monitorare attentamente eventuali reazioni avverse.



- I consigli del giardiniere:
Coltivare le varietÓ migliori di cartamo nell'orto giardino.



Rimedi naturali:
Tutti i Prodotti Naturali che contengono cartamo su:
- Amazon


- I migliori libri su Erbe Medicinali e Aromatiche su Amazon.it
(Sconti reali fino al 50% e spedizione Gratis!)

- Libri e manuali sulle Erbe, su IBS.it
Alcuni libri sulle erbe:

I Profumi del Giardino

II profumo Ŕ stato usato nell'antichitÓ come mezzo per entrare in contatto con gli dei, successivamente Ŕ diventato simbolo di aristocratica eleganza e strumento di seduzione. Il libro ripercorre il ruolo dei fiori e degli altri elementi vegetali nella creazione dei profumi. I pi¨ celebri profumi a base di fiori. Come nasce un profumo. I pi¨ famosi maestri profumieri. Aromaterapia e profumoterapia.

Ortaggi ed erbe aromatiche

Tutta l'esperienza, la competenza e l'autorevolezza della Royal Horticultural Society in un volume dedicato ai sempre pi¨ numerosi appassionati di orticultura. Con l'ausilio di fotografie e di chiari disegni a colori, tutti i segreti degli esperti per coltivare con successo oltre 500 specie tra piante, arbusti, ortaggi ed erbe aromatiche, con tanti suggerimenti utili per risparmiare tempo, denaro e fatica.





Amazon Prime Day in anticipo: tante ottime offerte dal mondo hi-tech


Su Amazon tantissime promozioni su robot aspirapolvere, TV, notebook e tanto altro

VAI AL SITO


Alcune piante anti-zanzare per salvare la tua estate


L'estate e' la stagione preferita da molti, ma puo' anche essere la piu' fastidiosa a causa delle zanzare.


Fortunatamente, esistono piante che possono aiutare a tenere lontane queste fastidiose creature.

VAI AL SITO


Achillea: Coltivazione, usi e proprietÓ di questa pianta medicinale


Scopri tutto sulla pianta di Achillea come coltivarla, i suoi usi in erboristeria e in medicina, e le proprietÓ terapeutiche per la salute. Leggi i nostri consigli su come coltivare e utilizzare al meglio questa pianta medicinale

VAI AL SITO


Ajuga: caratteristiche, coltivazione e cura della pianta erbacea perennale


Scopri tutto sulla pianta di ajuga, un erbacea perenne molto utilizzata in giardinaggio per la copertura del suolo. Leggi le sue caratteristiche, come coltivarla e prendersene cura per avere un bel tappeto erboso verde in giardino

VAI AL SITO


Guida pratica sulla coltivazione della forsythia: il fiore che annuncia l\'arrivo della primavera


La forsythia Ŕ un fiore che incanta con la sua bellezza e il suo colore vivace, segnando l'arrivo della primavera con i suoi fiori gialli brillanti. Se sei un appassionato di giardinaggio e desideri aggiungere un tocco di primavera al tuo spazio verde, coltivare la forsythia potrebbe essere la scelta perfetta.

VAI AL SITO


- Vedi tutte le News
- Iscriviti al canale Telegram