Voi siete qui: Home > piante da interno > coltivare ortensia





  • VidaXL: Tutto per il tuo giardino con sconti fino al 10% CodSconto: DEALS-XL
    Entra in un'oasi verde con i nostri saldi stagionali! Dai graziosi vasi e fioriere alle scintillanti luci da esterno, alle robuste recinzioni e alle eleganti sedie in rattan, i nostri sconti esclusivi ti faranno fiorire risparmiando. Migliora il tuo giardino, un affare elegante alla volta. La promozione Ŕ valida dal 1 marzo 2024 al 29 agosto 2024 solo per i prodotti presenti nelle pagine promozionali, senza valore minimo d'ordine.
    Vedi Tutti i Coupon VidaXL





  • Le Piante da interno dalla A alla Z:
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


    Ortensia


    Ortensia - Il genere Hydrangea, della famiglia delle Sassifragacee, racchiude 80 specie di arbusti.
    Le specie coltivate si adattano a essere allevate sia in vaso sia in piena terra.

    Pianta originaria dell'Estremo Oriente. Le foglie sono ovali, grossolanamente dentate e di colore verde chiaro.

    Descrizione dell'ortensia
    L'ortensia E' un arbusto ornamentale appartenente alla famiglia delle Hydrangeaceae. E' originaria principalmente dell'Asia orientale e dell'America settentrionale.

    E' caratterizzata da fiori vistosi, riuniti in infiorescenze a forma di pannocchia o corimbo, che possono variare di colore a seconda della varietà. I fiori possono essere bianchi, rosa, blu o viola, a seconda del pH del terreno in cui crescono.

    L'ortensia E' una pianta perenne che può raggiungere altezze variabili, a seconda della specie, da 1 a 3 metri. Le foglie sono grandi, di forma ovale o lanceolata, di colore verde scuro.

    Questa pianta E' originaria dell'Asia orientale, ma E' diventata molto popolare come pianta ornamentale in tutto il mondo. E' ampiamente utilizzata per decorare giardini, parchi e terrazze, grazie alla sua bellezza e alla sua capacità di fiorire abbondantemente per diversi mesi.

    L'ortensia richiede una buona esposizione al sole o alla mezz'ombra e un terreno ben drenato e fertile. E' una pianta rustica, che può sopportare temperature molto basse, ma necessita di una buona irrigazione durante i periodi di siccità.

    Per mantenere l'ortensia in buona salute e favorirne la fioritura, E' consigliabile potarla regolarmente, eliminando i rami secchi o danneggiati. Inoltre, E' possibile modificare il colore dei fiori dell'ortensia modificando il pH del terreno: in terreni acidi i fiori saranno blu o viola, mentre in terreni alcalini saranno rosa o bianchi.



    Ortensia pianta



    Origine e storia dell'ortensia
    La storia dell'ortensia risale al XVIII secolo, quando fu scoperta in Giappone da un botanico francese di nome Philibert Commerson. Fu lui a dare il nome all'arbusto, chiamandolo "Hydrangea" dal greco "hydro" che significa acqua e "angeion" che significa vaso, a causa della forma delle sue infiorescenze.

    L'origine e la storia dell'ortensia sono legate alla sua scoperta e diffusione nel mondo occidentale. L'ortensia E' una pianta originaria dell'Asia orientale, in particolare del Giappone e della Cina. Fu introdotta in Europa nel XVIII secolo, grazie agli esploratori e ai botanici che portarono campioni di piante esotiche dalle loro spedizioni.

    Il nome "ortensia" deriva dal latino "hortensius", che significa "del giardino". Questo nome fu dato alla pianta in onore di Hortense de Beauharnais, figliastra di Napoleone Bonaparte e regina consorte dell'Olanda, che amava molto i fiori e il giardinaggio.

    Oggi, l'ortensia E' coltivata in tutto il mondo e viene utilizzata per decorare giardini, parchi e terrazze. E' una pianta apprezzata per la sua resistenza e la sua capacità di fiorire abbondantemente anche in condizioni climatiche avverse.

    Inoltre, l'ortensia E' spesso utilizzata anche come fiore reciso per composizioni floreali e bouquet. La sua forma sferica e i suoi fiori vistosi la rendono un'aggiunta perfetta per matrimoni, eventi speciali e decorazioni floreali in generale.

    Varietà di ortensia
    Ci sono numerose varietà di ortensia, ognuna con caratteristiche uniche. Le più comuni sono l'ortensia macrophylla, con grandi infiorescenze a palla di colore rosa, blu o bianco; l'ortensia paniculata, con infiorescenze a forma di piramide di colore bianco o rosa; e l'ortensia quercifolia, con foglie simili a quelle delle querce e infiorescenze bianche.

    Ogni varietà di ortensia ha le sue esigenze specifiche di coltivazione e può essere utilizzata per scopi diversi, come la decorazione di giardini, terrazzi o balconi.



    Ortensia coltivare



    Cura e manutenzione dell'ortensia
    Per la cura e la manutenzione dell'ortensia E' importante fornire un terreno ben drenato e ricco di sostanza organica. L'arbusto preferisce un'esposizione parzialmente ombreggiata e richiede un'irrigazione regolare, soprattutto durante i periodi di siccità. E' anche importante potare l'ortensia correttamente per favorire la fioritura e mantenere la forma desiderata.

    Queste pratiche possono includere l'irrigazione adeguata, la potatura, la concimazione e la protezione dalle malattie e dai parassiti. L'ortensia richiede una quantità adeguata di acqua per sopravvivere, quindi E' importante assicurarsi di irrigare regolarmente la pianta, soprattutto durante i periodi di siccità. Tuttavia, E' anche importante evitare l'eccesso di acqua, che potrebbe causare marciume delle radici.

    La potatura E' un'altra pratica importante per mantenere l'ortensia in salute. La potatura può essere fatta per rimuovere i rami morti o danneggiati, per controllare la forma della pianta o per promuovere una fioritura migliore. E' consigliabile potare l'ortensia dopo la fioritura, in modo da non rimuovere i rami che producono i fiori.

    La concimazione E' un'altra pratica importante per fornire alla pianta i nutrienti necessari per una crescita sana. E' possibile utilizzare fertilizzanti specifici per le ortensie o fertilizzanti a lento rilascio per fornire nutrienti in modo graduale nel corso della stagione.

    Infine, E' importante proteggere l'ortensia dalle malattie e dai parassiti. Alcune malattie comuni dell'ortensia includono la muffa grigia, la ruggine e l'oidio. E' possibile prevenire queste malattie mantenendo la pianta ben ventilata, evitando l'irrigazione eccessiva e rimuovendo le foglie o i rami infetti. Per quanto riguarda i parassiti, l'ortensia può essere attaccata da afidi, cocciniglie o acari. E' possibile utilizzare insetticidi o rimedi naturali per controllare questi parassiti.

    Metodo di propagazione dell'ortensia
    L'ortensia può essere propagata attraverso talea o divisione dei cespi. La propagazione per talea prevede il prelievo di una porzione di ramo giovane e la sua messa a radicare in un substrato adatto. La propagazione per divisione dei cespi, invece, consiste nel separare gli arbusti più grandi in più parti, assicurandosi che ogni parte abbia radici e germogli.

    La propagazione delle ortensie può essere fatta in diversi modi, tra cui:
    - Talee: si prelevano delle porzioni di rami o steli sani e giovani dalla pianta madre e si radicano in un substrato adeguato fino a sviluppare radici proprie.
    - Divisione dei cespi: si preleva una pianta di ortensia adulta e si dividono i cespi, separando le radici e i fusti in modo da ottenere piante individuali.
    - Innesto: si unisce una porzione di una pianta di ortensia a un'altra pianta o portinnesto, in modo che crescano insieme e si sviluppino come una sola pianta.

    Questi sono solo alcuni dei metodi più comuni utilizzati per propagare le ortensie, ma possono esserci anche altre tecniche specifiche. La propagazione delle piante di ortensia consente di ottenere nuove piante a partire da una pianta madre sana e desiderabile, consentendo di espandere il giardino o di condividere le piante con altre persone.

    Usi decorativi dell'ortensia
    L'ortensia E' ampiamente utilizzata a scopo decorativo nei giardini e nei parchi. Le sue infiorescenze vistose e colorate la rendono una pianta molto apprezzata per creare bordure, siepi o come pianta solitaria. E' anche spesso utilizzata come pianta da vaso o in composizioni floreali.

    Le ortensie possono essere utilizzate singolarmente o in gruppi per creare composizioni floreali accattivanti. I loro fiori grandi e vistosi sono molto apprezzati per decorare tavoli, centrotavola e vetrine. Le ortensie possono essere messe in vasi o cesti per creare arrangiamenti floreali da appendere alle pareti o da posizionare su tavoli e mensole.

    Inoltre, l'ortensia può essere utilizzata per creare ghirlande e corone floreali, che aggiungono un tocco di freschezza e colore a porte, finestre e pareti. Le ortensie essiccate possono essere utilizzate per creare decorazioni floreali durature e possono essere inserite in composizioni artistiche o appese come ornamenti.

    Simbolismo dell'ortensia
    Dal punto di vista simbolico, l'ortensia rappresenta l'amore, la gratitudine e la bellezza. In alcune culture, E' considerata un simbolo di abbondanza e prosperità. Tuttavia, il suo significato può variare a seconda del colore dei fiori: il rosa rappresenta l'amore e l'affetto, il blu la grazia e l'eleganza, mentre il bianco simboleggia la purezza e l'innocenza. E' spesso associata alla felicità e alla gratificazione per i risultati ottenuti. L'ortensia può anche rappresentare la comprensione e l'empatia verso gli altri, essendo un fiore che cresce in modo rigoglioso e generoso. In alcune culture, l'ortensia E' anche un simbolo di perseveranza e di forza interiore. In generale, l'ortensia E' un fiore che porta con s├ę un messaggio di positività e di apprezzamento per la vita.

    Libri & manuali:
    - I consigli del giardiniere:
    Coltivare le varieta' migliori di ortensia in vendita online su Amazon.
    Diverse varieta' di piante facili da coltivare in casa e in balcone.


    - Tutti i libri sulle Piante da interno, su Amazon.it

    - Libri e Manuali sulle Piante da Appartamento, su IBS.it

    Alcuni libri sulle piante da interno:

    Verde in casa. Come prendersi cura delle piante da appartamento

    Un prezioso manuale per chi vuole realizzare un angolo verde anche in poco spazio in casa, sul balcone o sul terrazzo, trasformandolo in un luogo in cui ritrovare i ritmi, i colori e la vivacitÓ del mondo naturale: partendo dalle nozioni di base, sarÓ possibile imparare come scegliere le piante, dove posizionarle, come predisporre davanzali e terrazzi e quali sono le cure principali per piante grasse e bonsai. La suddivisione nelle tre sezioni dedicate a piante da appartamento, piante grasse e specie da balcone rende facile individuare i temi di maggior interesse e averne una visione chiara e complessiva. Un breve capitolo Ŕ dedicato ai bonsai, un universo complesso e difficile da sintetizzare: nelle pagine che lo analizzano si trovano i consigli di base per prendersi cura di queste delicate e meravigliose sculture viventi.

    La guida verde. Un anno di consigli

    Da Luca Sardella e Janira Majello tanti consigli per: curare le piante in giardino, sul terrazzo, in casa; migliorare salute e bellezza sfruttando i benefici di fiori e piante; imparare a comprare risparmiando e a mangiare quello che offrono le stagioni; cucinare piatti sani e gustosi per mantenersi in forma.





    Achillea: Coltivazione, usi e proprietÓ di questa pianta medicinale


    Scopri tutto sulla pianta di Achillea come coltivarla, i suoi usi in erboristeria e in medicina, e le proprietÓ terapeutiche per la salute. Leggi i nostri consigli su come coltivare e utilizzare al meglio questa pianta medicinale

    VAI AL SITO


    Ajuga: caratteristiche, coltivazione e cura della pianta erbacea perennale


    Scopri tutto sulla pianta di ajuga, un erbacea perenne molto utilizzata in giardinaggio per la copertura del suolo. Leggi le sue caratteristiche, come coltivarla e prendersene cura per avere un bel tappeto erboso verde in giardino

    VAI AL SITO


    Guida pratica sulla coltivazione della forsythia: il fiore che annuncia l\'arrivo della primavera


    La forsythia Ŕ un fiore che incanta con la sua bellezza e il suo colore vivace, segnando l'arrivo della primavera con i suoi fiori gialli brillanti. Se sei un appassionato di giardinaggio e desideri aggiungere un tocco di primavera al tuo spazio verde, coltivare la forsythia potrebbe essere la scelta perfetta.

    VAI AL SITO


    Aglio sempre fresco tutto l\'anno: come coltivarlo in casa, tutti i passaggi


    L'aglio è un ingrediente versatile e salutare che viene utilizzato in molte ricette tradizionali. Ma cosa succede se desideri avere aglio fresco tutto l'anno senza doverlo acquistare costantemente? La soluzione è semplice: coltivarlo in casa!

    VAI AL SITO


    I 7 frutti che migliorano la pelle del viso, donandole luminositÓ, morbidezza e chiarezza


    La cura della pelle è un aspetto fondamentale per mantenere un aspetto giovane e sano. Oltre ai prodotti cosmetici tradizionali, la natura ci offre una vasta gamma di ingredienti naturali che possono migliorare la salute e l'aspetto della nostra pelle.

    VAI AL SITO


    - Vedi tutte le News
    - Iscriviti al canale Telegram